Connect with us
Le motivazioni della Corte sulla penalizzazione alla Juventus

Flash News

Le motivazioni della Corte sulla penalizzazione alla Juventus

Pubblicato

:

Tifosi bianconeri

Sono uscite proprio in questo istante le tanto attese Motivazioni della Corte d’Appello Federale sulla penalizzazione alla Juventus. L’organo competente ha spiegato, quindi, la scelta di assegnare una penalizzazione così severa alla società bianconera in termini di classifica in Serie A, e tutte le inibizioni agli ex membri societari, tra cui il presidente Agnelli.

Tra le righe del lunghissimo documento, si parla di “un illecito grave, ripetuto e prolungato“. E poi “i nuovi atti provano l’intenzionalità della Juventus. Intercettazioni inequivoche ed evidenze relative a interventi di nascondimento di documentazione o addirittura manipolatori delle fatture“.

La Corte d’Appello, oltre alle motivazioni, ha anche stilato la lista di tutti i trasferimenti le cui cifre sono considerate fittizie.

Sempre più probabile l’assoluzione di tutte le altre società con cui la Juventus ha accordato i trasferimenti dei calciatori. “Nei fatti nuovi che hanno portato alla riapertura del processo sportivo per le plusvalenze non sussistono evidenze dimostrative specifiche per le altre società. Nei fatti nuovi sopravvenuti non sussistono evidenze dimostrative specifiche che consentano di sostenere l’accusa e tanto meno appare possibile sostenere che vi sia stata una sistematica alterazione di più bilanci”.

Ora la palla passa alla Juventus stessa, che potrà fare ricorso per sperare in una riduzione della penalizzazione, per tornare a sperare quantomeno nell’obiettivo Europa, senza dover passare da Coppa Italia Europa League.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

FLASH – Vlahovic ammonito in Napoli-Juventus: era diffidato, salterà l’Atalanta

Pubblicato

:

Juventus

Ammonizione pesantissima per Dusan Vlahovic durante Napoli-Juventus di Serie A. L’attaccante serbo ha commesso un fallo su Kvaratskhelia e l’arbitro Mariani ha prontamente estratto il giallo, tra le proteste dei calciatori bianconeri (lamentavano che quello di Vlahovic fosse il primo fallo della partita).

Il cartellino rimediato, come detto, è pesante perchè Allegri perchè così il suo bomber per per la delicata sfida con l’Atalanta di domenica prossima. Vlahovic era diffidato e salterà la prossima partita.

Continua a leggere

Flash News

L’Atletico Madrid torna alla vittoria: battuto 2-1 il Real Betis

Pubblicato

:

Morata

Dopo la perentoria sconfitta per 3-0 contro l’Athletic Bilbao in Copa Del Rey, l’Atletico Madrid è tornato alla vittoria. Al Civitas Metropolitano, gli uomini del Cholo Simeone si sono infatti imposti per 2-1 nella gara de LaLiga contro il Real Betis. Tra i protagonisti del match, a spiccare è, nella fattispecie, Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo ha sbagliato un calcio di rigore al 28′, riscattandosi però con la rete del momentaneo 2-0 al 44′. Per il calciatore, con un trascorso tra le fila della Juventus, si tratta del quattordicesimo centro stagionale in campionato.

Ad aprire le marcature, in favore dei Colchoneros, era stata l’autorete, al minuto otto, del portiere ospite Rui Silva. Inane, dunque, ai fini del punteggio finale, per i Verdiblancos il gol griffato, al 62′, da William Carvalho su assist di Johnny. Con il successo odierno, l’Atletico Madrid rimane in quarta posizione in classifica, a quota 55 punti.

Nella prossima settimana Griezmann e compagni sono attesi dalla coriacea trasferta di Cadiz. Mercoledì 13 marzo, invece, sarà la volta della gara di ritorno degli ottavi di Champions League contro l’Inter.

 

Continua a leggere

Flash News

Giuntoli prima di Napoli-Juve: “Siamo soddisfatti di Allegri”

Pubblicato

:

Juventus

Nel prepartita del match tra Napoli e Juventus, valevole per la 27a giornata di Serie A, il ds bianconero Cristiano Giuntoli ha parlato ai microfoni di DAZN delle emozioni per il suo ritorno a Napoli, del rapporto con il suo ex presidente Aurelio De Laurentiis, delle condizioni di Chiesa e della posizione di Massimiliano Allegri. Di seguito vi proponiamo le parole di Giuntoli:

RITORNO A NAPOLI – “Ho passato otto anni a Napoli e porto tutti nel cuore. Otto anni non si scordano facilmente; è difficile dire un solo ricordo bello che porto nel cuore, perché sono successe tante cose in questo periodo. È veramente una grande emozione tornare qui”.

DE LAURENTIIS – “Non ho ancora incontrato De Laurentiis e lo saluterò molto volentieri. Per quanto riguarda il Mondiale per Club noi possiamo fare poco visto che non partecipiamo alle coppe europee. Sotto questo aspetto è tutto nelle mani del Napoli”.

CHIESA – “Ha avuto qualche problema fisico ed è normale che viva un momento complicato. Ogni calciatore fa fatica se non è nella condizione ottimale”.

ALLEGRI – “Non è cambiato niente in questi giorni sul futuro di Allegri. Siamo contenti di quello che sta facendo e a breve ci siederemo tutti insieme per programmare il futuro“.

 

Continua a leggere

Flash News

Bologna, Thiago Motta nel post: “Non penso alla Champions”

Pubblicato

:

Thiago Motta, allenatore del Bologna - Serie A

THIAGO MOTTA BOLOGNA – Intervistato ai microfoni di DAZN dopo il fischio finale di Atalanta-Bologna, l’allenatore dei rossoblù, Thiago Motta, ha parlato della bella prestazione dei suoi e della vittoria in rimonta su un campo difficile. Di seguito vi riportiamo le sue dichiarazioni:

PARTITA – “Tutti quelli che hanno giocato hanno fatto molto bene. Nel primo tempo abbiamo fatto fatica ma ci sta; l’Atalanta ha giocatori di grande livello ed è abituata a giocare queste partite. Noi siamo rimasti sempre lì e alla fine siamo emersi piano piano, fino a riuscire a vincere la partita”.

SAELEMAEKERS – “Lui ha grandi qualità e quando entra con questo atteggiamento ci dà una grandissima mano. Ha qualcosa di speciale; sono contento per lui e per tutta la squadra. Non mi piace quando si butta per terra. Meglio non farlo, sia per noi sia per la partita”.

DIFESA – “Non penso che la cosa sia stata il fatto che usiamo tre centrali. Penso che il fatto di avere tre difensori molto forti sia la cosa veramente importante. Si muovono tutti e tre molto bene e possono giocare insieme”.

NAZIONALE – “Calafiori e Orsolini si sono mossi molto bene, nonostante una partita non facile. Non decido io che viene convocato in Nazionale”.

CHAMPIONS – “Non ci penso; penso a lavorare e a tirare fuori il massimo da tutti i miei giocatori. Avrò rimpianti se non riusciremo a dare tutto, non se non ci qualificheremo in Champions”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969