Connect with us
È una Moto GP da pazzi...

Generico

È una Moto GP da pazzi…

Pubblicato

:

Team Numero Diez

Moto GP da euforia e lacrime ieri. La gara di Le Mans ha letteralmente scombussolato il campionato. Il dominio Yamaha era prevedibile soprattutto dopo aver visto le qualifiche e le prove libere dei giorni precedenti. Tuttavia gli amanti delle due ruote non avevano fatto i conti con il fato, ieri crudele e improvviso. La caduta di Marquez prima e quella di Rossi successivamente, hanno strapazzato e non poco la classifica generale. Ora in testa con 85 punti si trova Vinales, vittorioso proprio ieri davanti a Zarco, mentre dietro di lui seguono Pedrosa a 68 e Rossi a 62. Quarto posto per Marquez, coi i suoi 58 punticini.

CADERE PER POI RIALZARSI

Come detto qualche settimana fa, questo mondiale sarà vinto dal pilota in grado di commettere meno errori. Infatti, in un paddock così ricco di grandi motociclisti fenomenali, il successo si ottiene limando il proprio lavoro e riducendo gli sbagli al minimo. Ciò che sta facendo Vinales insomma. Lo spagnolo si è giocato anche lui il jolly “caduta” qualche gara fa. Ora ha forse capito che se vuole salire sul tetto del mondo, deve far prevalere la ratio all’emotività adrenalinica di questo sport.

Va anche detto che ieri c’è stato uno strappo a questa regola visto quanto successo all’ultimo giro. Qualsiasi pilota dopo aver disputato una gara del genere si sarebbe potuto accontentare della seconda piazza. Lui no però. La voglia di mettersi in gioco con il più forte di tutti i tempi (Rossi) lo ha premiato alla grandissima. Ora la vetta della classifica è occupata dal suo nome, e meritatamente si potrebbe dire.

Se il piccolo spagnolo azzarda nei modi giusti portandosi a casa 25 punti che brillano d’oro, le cose nel lato opposto del box sono totalmente differenti. Rossi ieri ha fatto una gara spettacolare, riuscendo ad esprimere tutto il suo talento mischiato ormai da tempo alla quella meravigliosa e stagionata esperienza. Peccato però che “anche i grandi a volte sbagliano”. Ieri la voglia di mettere la propria Yamaha davanti a quella del compagno ha preso d’assalto la testa del Dottore, tanto da portarlo all’esito peggiore che un pilota possa vivere. La caduta. Zero punti che hanno un gusto amarissimo. Terribile. Relativamente immeritato per quanto visto. La richiesta troppo esosa fatta alla sua M1 è andata male. Il limite è stato superato, il traguardo no.

Discorso apparentemente simile per Marquez. Seconda caduta stagionale che può compromettere la sua corsa al mondiale nonostante rimangano ancora molte gare da disputare. Un campione del mondo non può fare certi errori. Ieri anche lui ha voluto spremere il più possibile la sua moto, finendo però col terminare la gara in maniera disastrosa. Honda parcheggiata a terra e tuta sporca di ghiaia. E pensare che se fosse rimasto in piedi poteva tranquillamente prendersi il podio. Ora allo spagnolo serve assolutamente una doccia fredda al cervello per studiare le mosse necessarie alla rincorsa, altrimenti sarà un anno disastroso questo…

IL SILENZIO DELLA GIOIA

Se qualche pilota va a dormire col rammarico per quanto fatto il pomeriggio, c’è anche chi si sdraia nel letto soddisfatto della propria gara. Parliamo ovviamente di due protagonisti che silenziosamente sanno prendersi un pezzo di scena molto grosso: Zarco e Pedrosa.

Il primo è forse la vera rivelazione di questo motomondiale. Un pilota che gareggia nel team satellite della Yamaha ma che di satellite ha solo la costanza nel girare in pista. Due settimane fa il francese regalò spettacolo ai motofili come non mai. Riuscì infatti nell’impresa di imporre a fine corsa la propria moto davanti a quelle ufficiali. Ieri invece altra grande prova e secondo posto che sa di enorme successo. Ciò che più interessa è la capacità del francese nel riuscire a dir sempre la sua in qualche modo. Sfruttare l’attenzione posta sugli altri piloti per farla propria a fine gara. Chissà cosa riuscirebbe a fare con una Yamaha ufficiale o con una Honda come quella di Marquez e Pedrosa.

Per quanto riguarda invece Pedrosa, c’è da dire molto e poco. Molto per quanto lo spagnolo stia facendo di impressionante. Poco per quanto i suoi risultati corrispondano al suo talento. Già, perché il pilota della Honda ogni hanno viene costantemente sottovalutato. Eppure i punti che porta a casa a fine stagione son sempre parecchi. Nel GP in Spagna dominò da vero fenomeno, salendo sul gradino più alto del podio senza mai aver messo in dubbio la sua vittoria. Ieri, partito qualche casella lontana da Vinales, altra grande prestazione da campione. Sorpassi aggressivi e decisi, mentalità da predatore di punti. Ora però da lui ci si deve aspettare ancora questo rendimento fino al termine dell’anno…

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Colpani e Palladino a DAZN: “Sarà una sfida dura”

Pubblicato

:

Frosinone-Monza formazioni

Tra pochi minuti avrà inizio la sfida tra Monza e Roma. I brianzoli ospiteranno i giallorossi guidati da Daniele De Rossi. Entrambe le squadre stanno vivendo un periodo molto importante. I padroni di casa arrivano alla sfida con due vittorie consecutive contro il Milan e la Salernitana. Oggi potrebbe essere un’occasione importante per le due formazioni per dare continuità ai risultati dell’ultimo periodo. Prima dell’inizio del match sono intervenuti ai microfoni di DAZN il tecnico Raffaele Palladino e Andrea Colpani.

LE DICHIARAZIONI DI RAFFAELE PALLADINO 

ROMA DI DE ROSSI –Io e Daniele siamo molto amici, ea già un allenatore in campo. Farà l’allenatore a grani livelli, ci mette cuore e passione. Sono contento che stia sfruttando quest’opportunità; la squadra sta avendo grandi miglioramenti, si vede la sua mano”.

LE DICHIARAZIONI DI ANDREA COLPANI

PARTITA –Sarà una partita difficilissima, la Roma è una squadra molto forte. Ci aspettiamo una partita veramente dura, di duelli, cercheremo di mettere in mostra il nostro atteggiamento come sempre e le nostre qualità”.

 

Continua a leggere

Flash News

Gila carica la Lazio: “Una vittoria stasera vale metà stagione”

Pubblicato

:

Mario Gila, difensore della Lazio

Il difensore della Lazio Mario Gila ha parlato ai microfoni di DAZN a pochi minuti dall’inizio della sfida tra i biancocelesti e il Milan. Una gara, quella dell’Olimpico, che per i biancocelesti è fondamentale per restare ancorata alla corsa per ottenere un posto in Champions League. Proprio su questo si è soffermato il centrale spagnolo poco prima dell’inizio della gara contro i rossoneri. In questo momento, infatti la Lazio è ottava in classifica, a -8 dal Bologna quarto e -6 dall’Atalanta che occupa la quinta posizione, che al momento potrebbe valere comunque un posto in Champions League il prossimo anno. I biancocelesti sono reduci dalla sconfitta in casa della Fiorentina e contro il Milan vogliono cambiare subito marcia.

3 PUNTI FONDAMENTALI – “Partita importantissima per noi, tre punti che ci possono dare tranquillità e farci avvicinare alla Champions. Tre punti questa sera possono valere metà stagione”, ha dichiarato Gila.

Dopo un inizio di stagione rilegato in panchina, Gila ha conquistato il posto da titolare complice anche qualche problema fisico di Romagnoli e Casale e da metà novembre è sempre stato schierato dal 1′ da Maurizio Sarri, fino all’espulsione contro il Torino. Il 23enne torna oggi titolare dopo aver scontato la squalifica nella scorsa giornata contro la Fiorentina e agirà al fianco di Romagnoli.

Continua a leggere

Flash News

Lotta Napoli-Juventus per il Mondiale per Club: ADL presenterà ricorso alla FIFA per estromettere i bianconeri

Pubblicato

:

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, Serie A, Coppa Italia, Champions League

Siamo già in tema Napoli-Juventus. Questo weekend, precisamente domenica sera alle ore 20:45, la sfida di Serie A. Fuori dal campo, però. la partita è concentrata sulla partecipazione delle due squadre al prossimo Mondiale per Club. I bianconeri formalmente possono solo sperare che i partenopei vengano sconfitti al ritorno di Champions dal Barcellona. Il Napoli, invece, se vincesse almeno altre due partite in Europa, accederebbe alla nuova competizione che prenderà il via nel 2025.

Secondo quanto riportato da Radio Kiss Kiss, però, il patron del Napoli Aurelio De Laurentiis sarebbe al lavoro per presentare un ricorso alla FIFA per l’estromissione della stessa Juventus dal prossimo Mondiale per Club. Ciò garantirebbe al Napoli una grandissima possibilità per l’accesso alla competizione, visto che come pretendente rimarrebbe la Lazio, ma che è ben più indietro nel ranking.

Continua a leggere

Flash News

I convocati dell’Olanda per le partite di marzo: prima volta per Zirkzee, ci sono anche due interisti

Pubblicato

:

Bigica

L’Olanda si prepara a scendere in campo contro la Scozia (in casa) e contro la Germania (in trasferta). Si tratta di due amichevoli, utili a CT e giocatori per rodare i meccanismi verso Euro2024. In vista di questi due impegni, Ronald Koeman, tecnico della Nazionale olandese, ha diramato l’elenco dei convocati. Tra questi, figurano ben sei giocatori presenti in Serie A, tra cui la prima – meritatissima – volta di Joshua Zirkzee. L’attaccante in forza al Bologna, tra l’altro, incrocerà dall’altra parte del campo uno che di solito gli fornisce gli assist come Lewis Ferguson.

Oltre all’ex Bayern, ci sono Denzel Dumfries, Stefan De Vrij, Teun Koopmeiners e Tijjani Reijnders. Presenti anche tre conoscenze del nostro campionato come Matthijs De Ligt, Jerdy Schouten e Gini Wijnaldum. Scopriamo, dunque, la lista completa dei giocatori che vestiranno la maglia Orange nei due impegni che attendono l’Olanda.

LA LISTA DEI CONVOCATI DELL’OLANDA

Questo, dunque, l’elenco completo dei convocati di Ronald Koeman:

  • PORTIERI: Bizot, Flekken, Olij, Verbruggen;
  • DIFENSORI: Ake, Blind, Van Dijk, Dumfries, Frimpong, Geertruida, Hartman, De Ligt, Timber, De Vrij, Van De Ven;
  • CENTROCAMPISTI: Frenkie De Jong, Koopmeiners, Reijnders, De Roon, Schouten, Verman, Wijnaldum, Wieffer;
  • ATTACCANTI: Brobbey, Depay, Gakpo, Malen, Xavi Simons, Zirkzee, Weghorst.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969