Connect with us

Flash News

Mourinho in conferenza si scaglia contro il FFP

Pubblicato

:

Roma, Mourinho contro l'arbitraggio

Ha parlato in conferenza stampa José Mourinho e, come ogni volta che lo fa, le sue dichiarazioni hanno fatto rumore. Il tecnico ha messo in evidenza i paradossi del Fair Play Finanziario e gli svantaggi per le realtà come la Roma.

“NON C’È FAIR PLAY IN QUESTO SISTEMA”

Parla, come al solito, senza nascondersi José Mourinho. Lo Special One, in conferenza stampa, ha spiegato quali, secondo lui, siano i difetti di tale sistema in merito alle sanzioni applicate dalla UEFA ai giallorossi. Ecco le sue parole:

Non penso ci siano due pesi e due misure. E’ un meccanismo che però dentro la sua onestà penalizza troppo chi lo vuole fare in un modo virtuoso e che in modo indiretto protegge che non lo fanno in modo virtuoso. Protegge anche le squadre che sono delle potenze. E’ un meccanismo onesto, non dico il contrario. Quello che mi colpisce di più è che a livello competitivo penalizza chi vuole diventare grande. Non c’è grande fair play nel meccanismo sportivo del Financial Fair Play“.

Mourinho ha poi rincarato la dose, esternando i sacrifici fatti dai capitolini per poter rientrare nei parametri, sacrifici che a volte comportano rinunce più o meno importanti nelle dinamiche di squadra e di spogliatoio, come l’addio del canterano Afena-Gyan:

Io alleno e alleno con piacere, mi fa piacere, anche se non tanto, con questa condizionante. Ma è dura. Con qualche milione in più la Roma sarebbe in condizione di sognare. Per pochi milioni siamo condizionati ed è molto più difficile poter arrivare. Quello che ha fatto Pinto è brillante, ma è duro. Poi vedi la dimensione della squadra. Ovviamente mi piacerebbe avere qui Veretout, per fare un esempio, o un quarto o quinto difensore centrale. Mi piacerebbe avere qui Felix perché è un bambino che abbiamo preso dalla Primavera per farlo crescere. Noi però siamo condizionati dal FFP. Però va bene e ci divertiamo uguale“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Il Sassuolo punta Cem Turkmen per la mediana: le sue caratteristiche

Pubblicato

:

berardi

Il Sassuolo conta già nelle proprie file una piccola colonia turca fatta da Muldur e Ayhan. I neroverdi, secondo calciomercato.it, sembrano intenzionati ad ampliare il pacchetto sulla mediana puntando Cem Turkmen centrocampista in forza all’Austria Lusteneau

IL PROFILO DI TURKMEN

Il mediano turco proviene dalle giovanili del Bayer Leverkusen è un classe 2002. Nella sua esperienza tedesca esordì giovanissimo in Champions League nel 2020, nel match Leverkusen-Nizza valevole per la fase a gironi. Nel 2021 il calciatore, ansioso di passare in pianta stabile al calcio professionistico, è passato al Clermont. Il club ha immediatamente girato il calciatore in prestito all’Austria Lusteanu squadra militante nella serie A austriaca.

UN RINFORZO IN MEDIANA PER IL SASSUOLO

Turkmen è gia da tempo sui taccuini del club, anche se per il momento il tutto è fermo ai sondaggi vista la lontananza dalle sessioni di calciomercato. Il Sassuolo, consapevole delle numerose richieste ed interessamenti per Maxime Lopez, gioca così d’anticipo cercando nomi giovani utili nel progetto. La prossima estate potrebbe essere quella che vede lo sbarco in Serie A di questo giovane talento turco, che ora è anche in orbita u21 vista la fiducia riposta dal tecnico Mader che gli ha dato continuità e affidato le chiavi del centrocampo dell’Austria Lusteanu.

Continua a leggere

Flash News

Danilo parla da leader: “Dobbiamo riportare la Juve dove merita”

Pubblicato

:

Danilo ha parlato subito dopo il suo incontro in nazionale, che ha visto il Brasile fronteggiare la Tunisia. Il difensore è uno dei leader spogliatoio e intervistato nel post partita sul momento difficile del club, non ha esitato nel ricordare quale sia il dna bianconero fatto di vittorie e mentalità vincente.

Sul mondiale:Il nostro obiettivo sicuramente è quello di vincere il Mondiale. Il Brasile non accetta altri obiettivi che non siano questo”.

Sulla Juve: “Per me è veramente piacevole ricevere la Nazionale a Torino, sarà speciale per me. Ma ora c’è un mese e mezzo di competizione per riportare la Juve dove merita”.

Prosegue: “Lì dentro sappiamo che abbiamo quello che ci serve per tornare a vincere, è la mentalità che abbiamo e la testa da oggi in poi è subito alla Juve e a quello che dobbiamo fare».

UN LEADER DENTRO IL CAMPO

Danilo nella formazione bianconera è sicuramente uno dei calciatori con più esperienza internazionale. Sta a lui e ad altri calciatori come Leonardo Bonucci, trascinare mentalmente la squadra in vista dei prossimi impegni in campionato. Dopo questo avvio è imperativo per la Juventus cominciare a vincere nell’immediato, per riprendersi non solo in Serie A ma anche in Champions.

 

 

Continua a leggere

Flash News

Inter in vendita? La mossa a sorpresa di Steven Zhang

Pubblicato

:

La famiglia Zhang, in vista del cda del mercoledì, annuncia un aumento di capitale da più di 100 mln. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport, una mossa non scontata: Suning dimostra di voler onorare fino all’ultimo la sua presidenza, nonostante le voci sulla cessione del club.

SUNING CONTINUA AD INVESTIRE

Nonostante la crisi in Cina e il blocco applicato dal governo cinese, il gruppo Suning è intenzionato a investire per appianare le perdite della società milanese. Si parla comunque di una cifra importante da 100 mln di euro, le indiscrezioni danno da mesi l’Inter come una società in cerca di acquirenti, questa mossa va letta difatti alla luce di un’eventuale cessione della squadra.

DA DOVE ARRIVA IL DENARO

La famiglia Zhang aveva già ricorso ad un aumento di capitale di 75 milioni di euro per appianare le perdite nel 2021. Mossa realizzata tramite l’accordo siglato con Oaktree: un prestito da 275 milioni di euro che aveva permesso di mantenere i conti in ordine nella stagione 2020/21. L’istituto finanziario pare essere nuovamente centrale nel prossimo aumento di capitale, infatti, è probabile che la somma che verrà garantita faccia sempre parte di quel famoso prestito.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Episodio razzista in Brasile-Tunisia: l’accaduto

Pubblicato

:

Ieri sera al Parco dei Principi di Parigi si sono affrontate Brasile e Tunisia, in un’amichevole terminata 5-1 in favore dei sudamericani. Durante il match, però, è avvenuto un episodio a sfondo razziale che è andato ad oscurare tutto lo spettacolo visto in campo.

Prima del fischio d’inizio la Nazionale verde-oro è scesa in campo trasportando uno striscione con un messaggio chiaro: “Senza i nostri giocatori negri, non avremmo le stelle sulla nostra maglia“. Legato sicuramente all’episodio razzista della scorsa settimana: quando il Brasile aveva difeso un altro dei suoi attaccanti, Vinicius Junior, oggettto di cori razzisti durante il derby di Madrid fra Real e Atletico.

Durante la partita il pubblico di Parigi, prevalentemente tunisino, si è reso protagonista di una scena orribile. Al 19° minuto dagli spalti è volata una banana verso il brasiliano Richarlison che in quel momento stava festeggiando la seconda rete dei brasiliani. L’attaccante dopo un gesto di sdegno si è riunito ai suoi compagni. Il match è stato tutt’altro che tranquillo, subendo anche un’interruzione a causa dei laser.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969