Connect with us
Muscoli e maturità a Craiova

La nostra prima pagina

Muscoli e maturità a Craiova

Pubblicato

:

Romagnoli

Il primo pensiero che hanno avuti tutti i tifosi quando Fassone ha annunciato Kessié è stato: ma questo ragazzino vale davvero 28 milioni? Dopo una sola buona stagione si può pagare così tanto un calciatore del 1996? Ora, darci una risposta dopo due partite ci sembra davvero azzardato e inconsapevole ma se i presupposti visti fino ad oggi si confermeranno nel futuro, allora potremo dire che il Milan ha fatto davvero un ottimo acquisto. Siam sicuri, però, che questo crack potrà solo salire, ieri si sono visti grossissimi margini di talento non ancora espressi.

IL MATCH A RAGGI X

L’ivoriano è partito da centrocampista, al suo fianco Bonaventura, in una posizione decisamente più avanzata durante tutta la partita e con Montolivo in fase di impostazione. Posizione gradita all’ex Atalanta e conosciuta, praticata anche l’anno scorso.

La posizione di Kessiè a centrocampo

Postazione che l’anno scorso ricopriva Kucka, sicuramente si è subito vista la differenza fra i due: l’ex numero 33 rossonero garantiva muscoli e velocità, meno impostazione e intelligenza tattica, Yannick invece gioca in maniera più defilata, cerca anche lo scambio con i difensori e torna per aiutare la fase di costruzione dell’azione.

Il ritorno in difesa di Kessiè per aiutare Zapata

Durante i primi minuti ha sbagliato, effettivamente, qualche lancio ma bisogna anche dire che molti suoi passaggi non sono stati neanche troppo capiti dai suoi compagni. In questa foto si vede chiaramente che Abate recepisce l’intuizione del passaggio, e il conseguente scatto verso lo spazio, ma non riesce a stoppare per sua incapacità tecnica.

Nel caso in cui Abate avesse stoppato, Cutrone e Niang potevano rendersi pericolosi di testa su un eventuale cross

Una delle azioni più pericolose nel primo tempo, dopo il palo di Cutrone, è stata sicuramente quella lanciata proprio da Kessié per Ricardo Rodriguez. “R al quadrato” fa il suo solito movimento dalla fascia al centro per creare superiorità numerica e cercare l’affondo, Franck vede il numero 68 rossonero e lo lancia verso la porta avversaria. Sfortunato poi l’ex Wolfsburg e anche reo di avere un pessimo destro.

La progressione in momenti di stanchezza collettiva della partita, insomma negli ultimi minuti di gioco, è una fase che l’ivoriano riesce a sfruttar meglio grazie al suo ampio fiato e alle sue infaticabili gambe. Il 79 rossonero si inserisce in mezzo ai due centrocampisti di Mangia e trova l’affondo per Andrè Silva lanciato verso la porta. Azione che il Milan l’anno scorso già aveva visto proprio con “Kuco”. Quest’azione dopo pochi minuti si ripropone con lo stesso Kessié che esce vincente in mezzo alla rete, poi spezzata, del centrocampo rumeno.

MATURITA’

Nell’ultima parte del secondo tempo il giocatore riceve un giallo gratuito per via di una “tacchettata” rifilata ad un avversario, l’arbitro poteva anche risparmiarsi il cartellino ma tutto sommato la decisione è giustificabile. Da quel momento in poi abbiamo visto un Kessiè maturo e capace anche di rinunciare alla sua grinta o all’intervento facile per non mettere in difficoltà i suoi, senza, ovviamente, far mancare la sua corsa in mezzo al campo. Il centrocampista di Montella ha sempre raddoppiato senza mai intervenire, intelligente, invece, negli ultimi minuti finali che in area di rigore propria rinuncia all’intervento, seppur scontato e non troppo rischioso, per non creare eventuali dubbi all’arbitro, anche perché davanti a sé aveva Musacchio in una posizione molto più comoda per prendere il pallone e spazzarlo via dall’area difesa da Gigio Donnarumma.

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Alex Sandro verso il rientro: già in campo contro il Frosinone?

Pubblicato

:

Alex Sandro, difensore della Juventus

Domenica 25 febbraio la Juventus ospiterà il Frosinone allo Juventus Stadium. La Vecchia Signora vorrebbe tornare alla vittoria dopo risultati negativi. Questi infatti non solo l’hanno allontanata dalla zona Scudetto, ma hanno fatto riavvicinare le dirette concorrenti per la conquista di un posto per accedere alla prossima Champions League.

Per la sfida contro i ciociari, l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri potrebbe recuperare Alex Sandro. Il difensore brasiliano – uscito al 34′ della sfida contro il Verona per un sovraccarico del bicipite femorale della coscia destra – ha riiniziato gli allenamenti col gruppo, ma in maniera parziale. Domani potrebbe tornare ad allenarsi per tutta la sessione di allenamento con il gruppo.

Però il classe 1991 non dovrebbe partire titolare nella sfida di domenica. Al fianco di Federico Gatti e Bremer, infatti, Allegri dovrebbe schierare al suo posto, Daniele Rugani. 

Finora Alex Sandro ha giocato 12 partite su 25 in campionato ed in stagione, senza realizzare nessun gol e nessun assist finora.

Continua a leggere

La nostra prima pagina

Ancora problemi per Osimhen? Il report dall’allenamento

Pubblicato

:

Victor Osimhen attaccante del Napoli

Non c’è pace per Victor Osimhen. Il giocatore nigeriano sta vivendo una stagione travagliata fra gli infortuni e la Coppa d’Africa persa in finale contro la Costa d’Avorio. Ora, dopo il gol di mercoledì contro il Barcellona, l’attaccante azzurro si è ancora allenato a parte a causa di uno stato influenzale che lo metterebbe in dubbio per la partita di domenica contro il Cagliari. Ecco il report dall’allenamento del Napoli:

IL REPORT DALL’ALLENAMENTO

Il Napoli si è allenato questa mattina all’SSCN Konami Training Center.

Gli azzurri preparano il match a Cagliari in programma domenica alle ore 15 per la 26esima giornata di Serie A.

La squadra si è allenata sul campo 3 iniziando la sessione con attivazione e lavoro tecnico tattico.

Chiusura di seduta con partitina a campo ridotto.

Ngonge ha svolto allenamento personalizzato in palestra e campo.

Osimhen ha svolto lavoro personalizzato in palestra per un leggero stato influenzale accusato nella giornata di ieri.

Continua a leggere

Flash News

Nicola in conferenza: “Sassuolo? Squadra di qualità”

Pubblicato

:

Davide Nicola è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della partita contro il Sassuolo, parlando degli avversari come di una squadra di gran qualità. L’obiettivo per gli azzurri sarà dare il 100% e capire le varie fasi di gioco. Scopriamo le parole del tecnico.

LA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE NICOLA

Queste le dichiarazioni di Nicola in conferenza:

PROSSIMA GARA – “Il Sassuolo è una squadra di qualità, ha interpreti forti e hanno un’impronta decisa. Sono abili a costruire e a conquistare gli spazi, è una squadra che cambia molto gioco e ti porta costantemente nel due contro uno. Hanno tre-quattro strategie che applicano molto bene. Abbiamo cercato di conoscerli per capire cosa fare. Per chi è in un percorso come il nostro ogni partita è una opportunità per crescere. Noi dovremo essere molto bravi a ragionare da squadre in entrambe le fasi e capire se durante la gara c’è da cambiare sistema di gioco

RESA DELLA SQUADRA – “Io non sono mai soddisfatto al 100% e lo trasferisco ai ragazzi. Ogni partita ha degli eventi, tu ti puoi preparare ma non puoi prevedere tutto. Possiamo fare le cose sempre meglio, con maggiore dedizione e attenzione. Noi lo sappiamo che questo fa parte di un processo di crescita e di lavoro. Per noi è basilare rimanere dentro la partita, gli episodi possono cambiare ma tu devi avere la capacità di distaccarti da questo. C’è sempre la possibilità di trovare, attraverso le trame di gioco, un episodio favorevole”

DERBY – È stata una opportunità di crescita che ci siamo portati dietro anche questa settimana. Io mi fido completamente dei ragazzi perché vedo che vogliono migliorare se stessi“.

CARATTERISTICHE DELL’EMPOLI – Il mio Empoli deve avere caratteristiche precise, di organizzazione e mentalità. Ci siamo trovati in linea con una mentalità che già aveva. Io scopro i ragazzi giorno per giorno e non perdo tempo a guardare quello che hanno gli altri, perché sono assorbito in questa avventura“.

ENTUSIASMO- Per me l’entusiasmo è piacevole, lo desidero, perché l’aiuto della genta è un valore aggiunto. Nel derby il clima è stato piacevolmente intenso. Io ho lo stesso entusiasmo, al massimo, perché non riesco a far differenze. L’Empoli deve credere in quello che fa, perché è l’unica arma che abbiamo“.

CALCI PIAZZATI – Indubbiamente questo è un aspetto da migliorare. Con la convinzione più che con i movimenti, abbiamo bisogno di trovare il piacere di andare a rompere le scatole. Continuiamo a lavorare ogni giorno, conta solo la perseveranza. La partita contro la Fiorentina non era molto improntata verso le fasce, quindi ci stava di non tirare angoli. Sono fiducioso, niente arriva senza mettere una maniacalità“.

DIFESA A 3 – Il sistema di gioco è figlio di varie situazioni. Se manca un giocatore mancano delle caratteristiche e tutto può essere interpretato in modo diverso. Come la difesa a quattro. Lavoriamo su tutto, perché ci permette di adattarci alle varie situazioni, i principi rimangono gli stessi. Di fondamentale c’è solo l’atteggiamento che stiamo dimostrando in campo come squadra. Per me conta molto questo atteggiamento che dobbiamo mettere fino alla fine“.

CAMBIAMENTO NELLO SPOGLIATOIO – Sarò banale ma non mi sono accorto di un cambio particolare. Io non mi deprimo, è facile essere entusiasti quando raccogli quello che vuoi. La difficoltà è assumere l’atteggiamento opposto. Questo fa la differenza e in me i ragazzi non vedono un atteggiamento diverso. Non sono mai contento, abbiamo fatto punti sì, ma c’è tanto da fare. La lotta salvezza oggi coinvolge tante squadre, a me interessa l’obiettivo finale, la singola partita è solo parte del processo di crescita“.

Continua a leggere

Conference League

Gli ottavi di finale delle italiane in UEL E UECL: date e orari

Pubblicato

:

dove vedere rennes-milan in tv e streaming

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE DELLE ITALIANE IN UEL E UECL – Nella serata di ieri si sono conclusi i playoff di Europa League e Conference League, che hanno decretato le ultime partecipanti agli ottavi di finale. I sorteggi sono stati positivi per alcune – Milan e Fiorentina – e meno per le altre – Roma e Atalanta. Scopriamo, ora, quando si sfideranno le italiane e le loro avversarie.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: SPORTING LISBONA – ATALANTA

Partiamo dall’Atalanta, la prima italiana a scendere in campo. L’avversario della Dea sarà lo Sporting Lisbona, già affrontato ai gironi. La doppia sfida sorrise ai nerazzurri tre mesi fa (vittoria all’andata, pareggio al ritorno): staremo a vedere se agli ottavi andrà allo stesso modo. Sporting e Atalanta si incontreranno il 5 marzo alle ore 18.45 all’estadio Jose Alvalade per l’andata. Il ritorno al Gewiss, invece, è in programma per il 14 marzo, con orario ancora da definirsi.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: ROMA – BRIGHTON

Passiamo alla Roma, probabilmente la più sfortunata delle quattro italiane. I giallorossi ospiteranno il Brighton all’andata degli ottavi: match in programma il 7 marzo allo Stadio Olimpico. Il ritorno, invece, all’American Express Community Stadium, è previsto per il 14 marzo. Sia l’orario dell’andata che del ritorno è ancora in fase di definizione.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: MILAN – SLAVIA PRAGA

Il discorso è abbastanza analogo per il Milan. I rossoneri, abbinati allo Slavia Praga dall’urna di Nyon, giocheranno in casa l’andata degli ottavi, in calendario il 7 marzo. Dopo la sfida del Meazza, il Milan andrà in Repubblica Ceca per il ritorno il 14 marzo. Anche in questo caso, come per la Roma, gli orari non sono ancora stati definiti.

DATE E ORARI DEGLI OTTAVI DI FINALE: MACCABI HAIFA – FIORENTINA

L’ultima italiana coinvolta nei sorteggi è la Fiorentina, alla quale è toccato il Maccabi Haifa per gli ottavi di Conference. L’andata si giocherà in casa degli israeliani il 7 marzo, mentre il ritorno il 14 marzo. Come per le italiane impegnate in Europa League, gli orari sono ancora da definire.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969