Dove trovarci

Arigato Nagatomo: ufficiale la cessione al Galatasaray

L’Inter ha annunciato di aver trovato un accordo con il Galatasaray per il trasferimento a titolo definitivo di Yuto Nagatomo al club turco.

LE CIFRE

Nagatomo, Galatasaray

Una cessione più dovuta che voluta, perché il terzino giapponese rientrava nei piani tattici di Spalletti come prima riserva. Dopo aver già vestito la maglia giallorossa dei turchi da fine gennaio del 2018 (era in prestito oneroso), Nagatomo passa al Galatasaray a titolo definitivo per tre milioni di euro, tutto di plusvalenza per un’Inter che, entro oggi 30 giugno 2018, deve rientrare di circa 40 milioni come imposto dalla UEFA per le restrizioni del fair play finanziario.

LA STORIA

Arrivato a Milano dal Cesena nel gennaio 2011 e diventato il primo calciatore nipponico della storia nerazzurra, Yuto Nagatomo ha vestito la maglia dell’Inter per 8 anni, totalizzando 213 presenze e 13 goal. Ora, arrivato alla soglia dei 32 anni (che compirà a settembre), il giapponese si appresta a vivere una delle ultime parentesi da professionista. Lo farà al Galatasaray, dove le prestazioni del terzino negli ultimi sei mesi hanno convinto l’allenatore Fatih Terim e la società giallorossa a riscattarlo.

CONSIDERAZIONI

Risultati immagini per nagatomo inter

Otto stagioni non si dimenticano. Soprattutto se queste annate ti hanno proiettato e fatto vivere il calcio ad altissimo livello. Poco prima del trasferimento al Galatasaray, a fine mercato invernale, Nagatomo parlò così:

Oggi sono 8 anni all’Inter. Se sono quello che sono è anche grazie ad un club che mi ha dato tanto. Il mio cuore è pieno di gratitudine. Grazie a tutti

Se l’Inter è il passato, il futuro, o meglio il presente immediato, è il club turco, con il quale ha già sommato 16 presenze.

Qui sono rinato, l’ambientamento è stato rapido e mi sono subito innamorato della città di Istanbul. Conoscevo già le dimensioni del club e voglio continuare a giocare con questa maglia

In casa Inter il sostituto è stato anticipatamente trovato, con l’ingaggio di Kwadwo Asamoah che era in scadenza con la Juventus. Ma come da parte del giocatore, anche il club ringrazia Nagatomo per gli anni trascorsi insieme, augurandogli il più sincero in bocca al lupo per le future sfide professionali.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calciomercato