Connect with us

Calcio Internazionale

Nagelsmann ufficiale al Bayern: “laptop trainers” al potere

Pubblicato

:

Tutto ufficiale: Julian Nagelsmann lascia il RB Lipsia per diventare allenatore del Bayern Monaco dalla prossima stagione, firmando un contratto quinquennale che lo lega ai bavaresi fino al 2026. Lunedì scorso il Bayern aveva ufficializzato l’addio di Hans Flick, autore del triplete nel 2020, ed ora in procinto di allenare la nazionale tedesca.

Nagelsmann diventa l’allenatore della regina incontrastata della Bundesliga, che ora punta su uno degli allenatori più promettenti del panorama europeo. Il Bayern verserà al Lipsia circa 25 milioni, cifra non indifferente quando si parla di un allenatore. il giovanissimo manager batte così il record che precedentemente apparteneva ad André Villas-Boas. lo “Special Two” fu infatti pagato 15 milioni dal Chelsea, che lo prelevò dal Porto.

 

THE NEXT GEN

Dopo una breve carriera tra le giovanili dell’Augsburg e del Monaco 1860, di cui sarà anche vice-allenatore, Nagelsmann diventa allenatore dell’Hoffenheim nel 2016. A 28 anni è l’allenatore più giovane di sempre della Bundesliga. Gli ottimi piazzamenti con la squadra del Baden-Württemberg gli valgono la chiamata del Lipsia, dove fa il salto di qualità e dimostra la sua abilità tattica.

Durante l’esperienza ai “tori rossi” ha la possibilità di lavorare con tanti talenti. Werner, Upamecano e Angeliño sono solo alcuni dei giocatori cresciuti e coltivati da Nagelsmann, e che rappresentano, ad oggi, la Next-Gen del calcio del europeo.

 

LAPTOP TRAINERS AL POTERE

Alla Next-Gen appartiene anche Nagelsmann stesso. Il 33enne tedesco fa parte, infatti, di una categoria di allenatori definiti “Laptop trainers”, accomunati da un’esperienza da giocatori nulla o irrisoria, ma che si sono formati alla DFB-Trainer Akademia (la Coverciano tedesca).

La denominazione, coniata dall’ex Bayern Mehmet Scholl, ha una valenza negativa, ma sotto questa etichetta vengono raggruppati allenatori di tutto rispetto come Thomas Tuchel, Jürgen Klopp, Marco Rose e lo stesso Nagelsmann. Tecnici da Football Manager che rendono la Germania una delle scuole di più intriganti.

Julian Nagelsmann in conferenza stampa, dal profilo twitter ufficiale del RB Leipzig

Nonostante il dominio incontrastato degli ultimi anni, il successo di Nagelsmann al Bayern non è scontato. Il prossimo anno la panchina del Borussia Dortmund sarà di Rose, tecnico da computer che potrebbe dire la sua, e il Lipsia resta una concorrente credibile per il titolo di Fußballmeister. Il Bayern è una corazzata ma non va col pilota automatico, ha bisogno di un timoniere.

Basta chiedere a Nico Kovač, ingaggiato nel 2018 dopo le ottime annate al Francoforte e cortesemente accompagnato alla porta poco più di un anno dopo, a causa delle cattive prestazioni. In Baviera il giovane manager ha l’opportunità di farsi portabandiera dei laptop trainers, consacrandosi come tecnico di primo piano in una delle squadre più forti d’Europa.

(fonte immagine in evidenza: FotMob)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Yakin avvisa il Portogallo: “Avversario forte ma noi rosa di qualità”

Pubblicato

:

Svizzera

Alla vigilia del match contro il Portogallo, il tecnico della Svizzera Murat Yakin ha presentato la sfida in conferenza stampa.

L’allenatore degli elvetici ha riconosciuto le qualità dei portoghesi ma allo stesso tempo ha caricato i suoi giocatori:

Conosciamo il nostro avversario, sappiamo che è molto forte ma vogliamo comunque riuscire a passare il turno. Dal canto mio posso solo essere contento di avere a disposizione tutti e di poter contare su una rosa di qualità, con giocatori che possono entrare dalla panchina e dare una mano alla squadra”.

La partita, in programma domani sera alle ore 20, delineerà in maniera definitiva, il tabellone dei quarti di finale. Qatar 2022 entra nel vivo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La commovente dedica del Brasile a Pelè

Pubblicato

:

Pelé

Al termine del match contro la Corea del Sud, i calciatori brasiliani hanno rivolto una commovente dedica a Pelé, ricoverato da martedì scorso in un ospedale di San Paolo.

La Seleçao, dopo aver dato spettacolo in campo, ha esposto uno striscione in onore di O Rei, raffigurato nell’esultanza dopo il gol contro l’Italia ai Mondiali del 1970. Nonostante le sue delicate condizioni, la leggenda della Nazionale brasiliana ha rivolto un messaggio ai suoi connazionali prima della gara, tramite il suo profilo Instagram.

 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Neymar ritorna sull’infortunio: “Ho passato la notte a piangere”

Pubblicato

:

Neymar

Intervistato dopo lo spettacolare successo contro la Corea del Sud, Neymar ha parlato dell’infortunio e del momento di forma della Seleção.

L’attaccante del PSG ha dichiarato:

Ho avuto tanta paura. Arrivavo da una stagione molto buona e subire un infortunio come quello che ho fatto è stato molto difficile. Ho passato la notte a piangere. I miei familiari lo sanno. Ma tutto è andato per il verso giusto. Valeva la fatica di essere rimasto fino alle undici del mattino, quel giorno, a trattare con il fisioterapista, gli altri giorni fino alle cinque del mattino. Ogni sofferenza è valida affinché alla fine possiamo coronare qualcosa di così bello che accadrà”.

Poi, sul momento che sta vivendo la Seleção:

“Sogniamo il titolo, è ovvio, ma dobbiamo andare per gradi. Mancano ancora tre partite. Siamo molto preparati, con la testa ben concentrata, per vincere questo titolo”.

Infine un pensiero per Pelé:

“E’ difficile parlare del momento che Pelé sta attraversando, ma gli auguro il meglio. Spero che torni in buona salute il prima possibile, che possa essersi messo a proprio agio con la vittoria”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Oliver Bierhoff lascia la Federcalcio tedesca

Pubblicato

:

Germania

Oliver Bierhoff lascia la Federcalcio tedesca. L’ex calciatore ha rescisso anticipatamente il suo contratto con la DFB, in scadenza nel 2024.

Lo ha comunicato la stessa Federazione, sul proprio sito ufficiale. Bierhoff lascia dopo 18 anni, in seguito alla deludente eliminazione della Germania nella fase ai gironi.

Il presidente della DFB, Bernd Neuendorf, ha dichiarato in merito:

“Oliver Bierhoff ha reso ottimi servizi alla DFB. Lo ringrazio per tutto ciò che ha fatto per noi e per il calcio tedesco”.



Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969