Il primo dei due posticipi del lunedì va in scena allo stadio olimpico “Grande Torino” tra Torino e Napoli. Entrambe le formazioni arrivano cariche all’appuntamento e con la voglia di fare punti, per motivazioni diverse. I padroni di casa sono immischiati nella lotta per non retrocedere e dopo la vittoria di ieri del Cagliari sulla Roma, la corsa salvezza si fa sempre più agguerrita e ogni passo falso rischia di essere pagato a caro prezzo. Per gli uomini di Gattuso una vittoria in casa del toro garantirebbe l’aggancio alla Juventus al 4° posto valido per la prossima Champions League, e momentaneamente anche il Milan, in attesa del big match di questa sera all’Olimpico tra i rossoneri e la Lazio.

LA PARTITA

La prima frazione di gioco ha visto un match quasi a senso unico, dove il Napoli ha dominato sotto tutti gli aspetti. I partenopei infatti trovano il vantaggio dopo appena 10 minuti di gioco, grazie ad un gran tiro da fuori di Bakayoko, che si insacca in rete. E’ 0-1. Passano solo 2 minuti e gli azzurri trovano il raddoppio con Osihmen. Belotti si vede murare un tiro dalla difesa del Napoli e questo crea un rovesciamento di campo dove il numero 9 nigeriano parte in contropiede e si trova di fronte a sè una prateria. Inutile il tentativo di Bremer di fermare il centravanti azzurro che a tu per tu con Sirigu calcia in rete e fa 0-2 per la squadra di Gattuso. Nel proseguo del primo tempo il Napoli ha numerose occasioni per il tris, tra cui il palo di Zielinski al 38′. Il “Toro” invece si fa vedere molto timidamente in area avversaria e così si va negli spogliatoi sullo 0-2.

Tiemouè Bakayoko, autore del gol dello 0-1 (Pic by: profilo IG officialsscnapoli)

Il primo quarto d’ora della ripresa è veramente incandescente, con emozioni da una parte all’altra del campo. Le occasioni più ghiotte però sono sempre del Napoli, ma deve fare i conti con uno straordinario Sirigu. L’estremo difensore del Torino si oppone con grande maestria due volte su Osihmen e successivamente su Lozano. Al 59′ gli azzurri trovano il secondo palo della partita su una conclusione di Insigne dal limite dell’area. Nel finale di partite il “Toro” è costretto a chiudere in 10 per l’espulsione di Mandragora per somma di ammonizione. Il risultato non cambia e la squadra di Gattuso si impone per 2 reti a 0.

Victor Osihmen esulta dopo aver segnato il gol del 2-0 (Pic by: profilo Ig officialsscnapoli)

Una vittoria molto importante per i partenopei che grazie a questi 3 punti raggiungono la Juventus al 4° posto. Ora Insigne e compagni non devono mollare per questo sprint finale, con il posto Champions ampiamente alla portata. Per gli uomini di Nicola è invece un duro ko in ottica salvezza. Infatti il successo di ieri del Cagliari ha permesso ai sardi di agganciare Benevento e appunto Torino a quota 31. Nelle ultime 6 giornate ai granata servirà fare assolutamente punti per evitare la terzultima posizione, che vorrebbe dire Serie B.