Connect with us

La nostra prima pagina

Pressing e risposta

Pubblicato

:

Bisognava inviare un segnale dopo la sconfitta contro lo Shakhtar, dopo la vittoria sofferta contro la Spal, e soprattutto dopo l’infortunio dello sciagurato Milik. Quel segnale è arrivato, in maniera forte e decisa: “Nulla ci ha scalfito”. Il Napoli di ieri sera sembra che abbia urlato a gran voce utilizzando lo strumento più potente a disposizione: il gioco. Il Feyenoord non è riuscito ad opporre resistenza bensì si è lasciato imbrigliare da un Napoli che ha indossato i paraocchi ed è andato dritto per la sua via.

Insigne ha colpito a freddo gli olandesi, l’infilzata non si è sentita per quanto sia stata rapida. Ciò che salta all’occhio però è la “furbizia” di Zielinski, con Lorenzo che qualche insulto in napoletano gliel’avrà tirato. Dopo il gol, il napoletano corre verso la panchina per mostrare a tutti la maglietta di Milik, a cui intendeva dedicare il gol. Zielinski però rende il tutto comico sbagliando a consegnare maglia, così ad un tratto Insigne alza al cielo proprio la maglia di Zielinski. Chiamiamolo, prendendoci una licenza pirandelliana, metaspettacolo.

L’errore comico della maglia

GESTIONE INSOLITA

Un limite del Napoli è quello di non saper gestire il vantaggio, così da autocostringersi a stare sempre con i nervi a fil di pelle. Complice però anche la pochezza del Feyenoord, questa volta il Napoli smorza i ritmi e dà il via ad un possesso palla di contenimento. Gli azzurri danno spettacolo giostrando a proprio piacimento le vittime olandesi, limitate anche dalla mancanza di giocatori fondamentali come Botteghin e Jorgensen. Se il 2-0 diviene una naturale conseguenza, il rigore parato da Reina è la sorpresa che ammutolisce momentaneamente le critiche sterili sul portiere spagnolo. Allan continua ad essere il più in forma della rosa con le sue sgroppate infinite in cui alterna deliziosamente la falce e il fioretto. L’alternanza con Zielinski gli consente di rifiatare di tanto in tanto così da non fargli perdere la freschezza, si facesse anche con Hamsik allora diremmo del capitano azzurro solo cose positive.

PRESSING= GOL

Il Napoli ha aggredito l’avversario come un leone che attacca la preda. Ha asfissiato gli olandesi costringendoli all’errore che sistematicamente ha portato al gol. Il palleggio olandese ha subito una forte offensiva partenopea che non ha lasciato nulla d’intentato. A freddo arriva il primo affondo: Insigne ruba palla a centrocampo, l’avversario lo rincorre invano. Il napoletano dal centro ha una prateria concessa in parte da Mertens che porta a sé uno dei due centrali. Lo spazio disponibile si allarga sempre di più, così al numero 24 non resta che mandare il pallone in buca d’angolo, manco fossimo al biliardo.

Il secondo è tutto frutto del pressing sarriano. In questo caso siamo di fronte ad una macchina impeccabile: Mertens, Ghoulam, Hamsik e Insigne ingabbiano l’avversario. Tutte le vie di scarico sono murate da uno dei partenopei. Ed ecco l’errore: Dicks regala palla a Mertens che a tu per tu con il portiere deve solo aprire il piatto e poi abbracciare i compagni.

Potevano bastare i 2 gol, ma la scossa del rigore olandese ha riattivato i neuroni e la fame dell’attacco del Napoli. Mertens e Callejon agguantano l’avversario estremamente distratto.

Rouleta mancata manco fosse Dembelè alla presentazione al Camp Nou, Mertens si precipita sul pallone e verticalizza per Callejon. Lo spagnolo è un spiffero che passa tra i dormienti difensori biancorossi, e da qui sappiamo come finisce solitamente la storia, 3-0 e giochi chiusissimi.

BUONANOTTE

L’irrequietezza del Napoli però è spesso giustificata, poiché basta un semplice secondo di amnesia e si ritorna alle solite. Una dormita generale porta al rigore prima e al gol finale poi. Nella prima occasione a dormire sono in tanti. Ghoulam, Hamsik e Insigne si limitano ad osservare Berghuis che poteva solo scaricare sul compagno. Jorginho poteva uscire dall’area per contrastare l’avversario, ma le sue colpe sono minime.

Lo scarico arriva, diviene un uno-due piuttosto telefonato, ma Jorginho e Hamsik non lo capiscono, il 19 olandese sguscia via a Ghoulam e Koulibaly è poco deciso nell’intervenire. Berghuis poteva anche calciare trovandosi davanti a Reina, ma l’area di rigore diventa una piscina, e l’olandese diventa la Cagnotto. Il tuffo è da 10, ma l’arbitro che ci casca tristemente è ancora più da applausi.

La seconda dormita arriva alla fine della partita, la ditta Maksimovic-Koulibaly stendono il red carpet ad Amrabat che ringrazia e batte Reina. Sarri va su tutte le furie per un errore grossolano che ai fini della classifica potrà contare e non poco. In questo momento probabilmente nessuno vorrebbe essere uno dei due difensori, perché certamente Sarri gliene avrà dette veramente tante.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Turris-Fidelis Andria, formazioni ufficiali: Di Michele conferma i suoi

Pubblicato

:

Turris

Alle 21 scenderanno in campo allo stadio Liguori di Torre del Greco, Turris e Fidelis Andria, nel match valevole per la sedicesima giornata di Serie C – Girone C. I due allenatori hanno scelto gli undici titolari che si affronteranno a breve. Le due squadre cercheranno la vittoria per allungare la rispettiva striscia di vittorie consecutive.

LE SCELTE DI DI MICHELE E DOUDOU

Di seguito le formazioni ufficiali delle due squadre:

Turris (4-3-3): Perina, Manzi, Boccia, Frascatore, Contessa; Acquadro, Ardizzone, Gallo; Giannone, Longo, Leonetti.  All. Di Michele

Fidelis Andria (4-3-1-2): Savini, Ciotti, Dalmazzi, Zenelaj, Fabriani, Djibril, Arrigoni, Candellori, Pavone, Sipos, Bolsius. All. Doudou

Continua a leggere

Calciomercato

Cucurella fa sognare il Barcellona: “Sarebbe bello tornare”

Pubblicato

:

Cucurella

Continuano ad inseguirsi e moltiplicarsi le voci riguardo il futuro di Marc Cucurella. L’esterno spagnolo, acquistato la scorsa estate dal Chelsea, si è espresso riguardo un suo possibile ritorno al Barcellona. Infatti, Cucurella ha vestito il blaugrana in giovane età, tra il 2012 e il 2018.

Come dichiarato da lui stesso ai microfoni di Cat Radio, starebbe valutando il Barça come prossima tappa della sua carriera. “Se avessi la possibilità in futuro sarebbe molto bello tornare al Barça“.

I catalani tengono d’occhio l’attuale difensore del Chelsea. In futuro potrebbero seriamente prendere in considerazione l’idea di un ritorno in patria per Cucurella.

Continua a leggere

Flash News

Le formazioni ufficiali di Avellino-Juve Stabia

Pubblicato

:

Juve Stabia

Tra pochi minuti andrà in scena la sfida tra Avellino e Juve Stabia, valida per la sedicesima giornata di Lega Pro, Gruppo C. Allo Stadio Partenio di Avellino, si sfideranno le squadre allenate da Leonardo Colucci e Massimo Rastelli.

I padroni di casa sono reduci da una netta vittoria per 4-0 contro il Teramo, mentre le vespe hanno pareggiato 0-0 contro il Potenza. Sei punti distano le due compagini: al momento la Juve Stabia è in zona play off, al sesto posto, mentre gli irpini sono quindicesimi.

LE FORMAZIONI UFFICIALI DI AVELLINO-JUVE STABIA

AVELLINO (4-3-3): Pane; Rizzo, Moretti, Auriletto, Tito; Matera, Casarini, Garetto; Kanoute, Gambale, Murano. All. Rastelli

JUVE STABIA (4-3-3): Barosi; Maggioni, Altobelli, Caldore, Mignanelli; Ricci, Berardocco, Scaccabarozzi; Pandolfi, Santos, Guarracino. All. Colucci

 

Continua a leggere

Flash News

Inghilterra, Ben White lascia Qatar 2022: il motivo

Pubblicato

:

Inghilterra

L’Inghilterra si è classificata prima nel proprio girone davanti agli USA, conquistando dunque, l’accesso agli ottavi di finale di Qatar 2022. Tuttavia il CT Southgate perde pezzi per le fasi finali della competizione, causa abbandono di Ben White.

Il difensore dell’Arsenal, che tanto sta facendo bene in Premier League, è tornato a casa per motivi personali; sfortunatamente non si pensa che possa tornare per le altre partite della sua Nazionale.

Insomma, Southgate perde una buona pedina in difesa che sicuramente avrebbe potuto dare una mano alla causa inglese.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969