Connect with us

Calcio e dintorni

La maglia con il volto di Maradona non potrà più essere indossata dal Napoli

Pubblicato

:

Lazio-Napoli

Lanciata lo scorso anno in ben 4 colorazioni differenti, la maglia raffigurante il volto di Diego Armando Maradona non potrà più essere utilizzata dal Napoli durante le gare ufficiali.

Lo ha deciso Paolo Andrea Vassallo, giudice della seconda sezione civile del tribunale di Napoli. I cinque eredi del Pibe de Oro e Jorge Sebastian Baglietto, sono riusciti ad avere la meglio nella causa che li contrapponeva all’imprenditore Stefano Ceci.

Il Napoli, per la realizzazione delle maglie aveva acquistato i diritti dallo stesso Ceci, ma adesso sia la società che l’imprenditore non potranno più utilizzare l’immagine del fuoriclasse argentino. Come riportato da La Repubblica, il giudice ha definito l’accordo stipulato “lesivo delle aspettative patrimoniali” essendo “simbolo planetario del calcio”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Araujo si opera: lungo stop per l’uruguagio

Pubblicato

:

Barcellona

Ennesima tegola in casa Barcellona, che perde anche il centrale uruguaiano Ronald Araujo.
Il difensore, uscito anzitempo nell’amichevole della sua nazionale contro l’Iran, verrà operato in Finlandia al tendine dell’adduttore destro.

Un altra brutta notizia per Xavi, che aveva già perso Jules Koundé per una lesione al bicipite femorale sinistro.
Come riportato da SportFace, inoltre, visto che l’infortunio di Araujo supererà il mese di degenza, la FIFA è obbligata a pagare un indennizzo al Barcellona, visto che il sinistro è occorso in Nazionale.

L’operazione potrebbe impedire ad Araujo di partecipare ai Mondiali in Qatar, ma il tecnico dell’Uruguay, Diego Alonso, gli ha comunicato che lo aspetterà fino all’ultimo giorno disponibile.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

I tifosi del Bologna omaggiano Mihajlovic con uno striscione

Pubblicato

:

Bologna

Come riporta TMW, nella giornata di ieri Sinisa Mihajlovic è tornato a Bologna, ed è stato accolto calorosamente da un gruppo di tifosi rossoblu.
I bolognesi hanno consegnato al loro ex tecnico una bandiera della Serbia, oltre ad una targa che recita “A Sinisa, uomo vero e bolognese come noi“.

Un gesto di grande stima e affetto da parte dei felsinei che, nonostante un inizio di stagione decisamente al di sotto delle aspettative, non mancano di omaggiare quello che per anni è stato il loro condottiero. Mihajlovic ha guidato la panchina del Bologna in due occasioni con ottimi risultati, e la tifoseria non lo dimentica.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

400.000 euro come premio Mondiale in Germania: l’indiscrezione

Pubblicato

:

Come riportato da Alfredo Pedullà, l’agenzia Reuters ha reso noto la cifra che ogni calciatore della Germania riceverà in caso di vittoria del Mondiale.
Secondo Reuters, infatti, la Federazione tedesca ricompenserà ogni calciatore con la cifra di 400.000€, ben 50.000 in più rispetto a quanto fu stanziato nel corso di Russia 2018. 

Nell’occasione, i tedeschi furono eliminati già nel girone. Un risultato inaccettabile che portò ad un cambio di guida tecnica. Con Hans Flick, ex Bayern Monaco, si aspetta già un deciso cambio di rotta.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

DAZN implementa le scommesse sportive?

Pubblicato

:

Come nel Regno Unito, DAZN, sarebbe intenzionata a implementare nell’app una sezione scommesse chiamata DAZN-bet. Il CEO Shay Segev ne dà la conferma:

Vogliamo lanciare le scommesse, lo confermo. È nei nostri piani, anche se non conosciamo ancora i tempi. Lo vogliamo fare nella miglior maniera possibile, responsabilmente e producendo nuovi ricavi per la Lega di Serie A e per i club”.

E continua: “Se saremo presenti in Italia con una nostra licenza o come “skin” (rivenditore online, ndr) di un concessionario? Come skin, per noi è importante che il business sia solido e a lungo termine. Stiamo investendo miliardi di euro in Italia per diritti e tecnologia. Abbiamo avuto delle problematiche tecniche a inizio stagione in Italia ma le abbiamo superate, c’è un ottimo servizio adesso che comprende anche l’accordo con Sky. Con le scommesse vogliamo arricchire l’esperienza dei consumatori. La nostra intenzione è far convergere tutte le esperienze sportive in un’unica piattaforma”.

Il patron di DAZN continua parlando chiaro riguardo la concorrenza: “Non vogliamo diventare Snai, Lottomatica, Eurobet. Siamo e resteremo una piattaforma sportiva, con streaming e merchandising di sport. In Italia? Abbiamo una partnership con una società, con sede a Gibilterra, che sta gestendo per noi DAZN-bet”

Conclude sottolineando che parte dei ricavi andrà ad aiutare la lega: “Stiamo discutendo con tutti i principali attori del sistema in Italia. Non abbiamo una data prestabilita. Non vogliamo reinventare il betting, intendiamoci, le regole già ci sono. Piuttosto, fornire un servizio da utilizzare in maniera responsabile e oculata: si potranno giocare 5 euro durante Milan-Napoli ma l’approccio deve essere ricreativo. È nostra intenzione dare una parte dei ricavi alla Lega di Serie A e ai club, creando un ciclo virtuoso per tutti”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969