Connect with us

Flash News

Napoli, Olivera: “Sono un terzino che ama attaccare. Ononerò la 17 di Hamsik”

Pubblicato

:

Uruguay

Il neo terzino sinistro del Napoli, Mathías Olivera, si è presentato in conferenza stampa nel ritiro di Castel di Sangro. L’uruguaiano, acquistato dal Getafe, si giocherà il posto con Mário Rui sull’out di sinistra e indosserà una maglia molto cara ai partnopeila numero 17 di Hamsik. Il ventiquattrenne di Montevideo ha esordito parlando del Napoli, squadra internazionale, in cui è felice di essere approdato.

INSERIMENTO AL NAPOLI

Il nuovo terzino sinistro ha parlato del Napoli e dell’accoglienza di allenatore e compagni. Il giocatore ha cominciato a familiarizzare con il Napoli già dalla passata stagione: “Ho visto tante partite del Napoli recentemente e so che hanno fatto bene lo scorso anno. I loro risultati hanno indirizzato la mia scelta.
Ha poi continuato, esprimendosi sull’inserimento in squadra e sul suo ‘avversario’ per una maglia da titolare: “È molto bello essere qui, i compagni mi hanno dato immediatamente fiducia e sono pronto a fare bene. Anche Spalletti mi ha dato fiducia. Ho parlato con Mário Rui, è una grandissima persona ed un punto di riferimento in questa squadra. Per fare bene bisognerà lavorare insieme, di squadra“. La sua introduzione si conclude, spendendo della parole sul nuovo acquisto in avanti, Kvaratskhelia: “Lui è un ‘jugadorazo’, mi trovo molto bene con lui sulla fascia. Il mio obiettivo è conoscere tutti i miei compagni e scoprire cosa possono darmi”.

OBIETTIVI STAGIONALI

L’ex Getafe ha parlato poi degli obiettivi stagionali: “Guadagnare il maggior numero possibile di punti durante la stagione, pensando partita dopo partita. Voglio aiutare la squadra a fare punti, passo dopo passo. Lo scorso anno il Napoli è andato vicino allo Scudetto, ora l’importante è dare il massimo ad ogni partita e pensare agli obiettivi più vicini. Per la nazionale, invece, punto ad essere convocato e a giocare.

INFORTUNIO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Al suo arrivo Mathías Olivera ha subito avuto un infortunio: “Sono stato fermo per qualche settimana, ma ora ho recuperato e mi sento bene quando vado in campo. Ringrazio lo staff medicoHa poi continuato con i tifosi e le sue caratteristiche tecniche: “I tifosi mi hanno accolto bene, li ringrazio e proverò a ricambiare il loro affetto. Sono un terzino, ma se ho spazio per attaccare lo faccio“. Il terzino ha anche analizzato il campionato italiano: “Quello italiano è un campionato molto forte, difficile, l’ho seguito ed il livello è alto. Voglio inserirmi al meglio, passo dopo passo“. Ha concluso la parte tecnica e tattica, parlando della difesa a 3 o a 4, sulla quale ha detto: “Non mi cambia molto l’aspetto tattico, ho giocato sia con tre che con quattro dietro. Nessun problema

UN NUMERO PESANTE

Come anticipato, Olivera ha acquisito l’eredità di un importantissimo numero sulla schiena, ossia quello di Marek Hamsik. Su questo numero si è espresso così: Parliamo di un numero speciale, lo so, sono onorato di indossarlo e farò di tutto per onorarlo. So cosa significa questo numero per tutta Napoli. Darò il massimo, sono orgoglioso di poter indossare questo numero di maglia”.

MONDIALI E CHAMPIONS LEAGUE

Il terzino è invennuto anche sul possibile Mondiale in Qatar: “Il Mondiale è un qualcosa di unico per un calciatore e me lo godrò, come tutti, quando arriverà il momento e se sarò chiamatoPoi ha parlato della Champions League: “Quando arriverà il momento me lo godrò. Ora non ci penso tanto e penso alla prima di campionato”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Salernitana-Bakayoko, affare complicato: la situazione

Pubblicato

:

Bakayoko

Molte squadre stanno approfittando della sosta Mondiali per sondare il terreno in vista della sessione invernale di calciomercato; la Salernitana starebbe pensando a Bakayoko, in partenza dal Milan.

Quello del centrocampista francese sarebbe il primo nome in cima alla lista degli esuberi e il club rossonero starebbe cercando di piazzarlo. A tal proposito, ci sarebbe stata una prima chiacchierata informativa con il ds dei granata Morgan De Sanctis. Le intenzioni della Salernitana sono chiare: la trattativa può andare in porto soltanto con un’eventuale cessione di Coulibaly o con l’ingaggio del centrocampista a carico del Milan. 

Bakayoko, quest’anno, non è mai sceso in campo. Il club campano rifletterà sulla proposta ma al momento sembrano non sussistere le condizioni necessarie affinchè la trattativa si concretizzi.

 

Continua a leggere

Flash News

L’orgoglio di Flick nonostante il pari: “Tutto è ancora possibile”

Pubblicato

:

Flick

Dopo il pareggio contro la Spagna il ct Flick ha analizzato ai microfoni di Sport.de la situazione della sua Germania, ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi del Mondiale:

“La squadra ha lottato senza mai mollare, ma abbiamo fatto solo un passo. Siamo una squadra e abbiamo un buon rapporto, anche se non sempre viene compreso. Ciò che la squadra ha realizzato è importante, io ne sono orgoglioso. Ci sono guerrieri in campo che giocano con il cuore. Se proseguiamo con questo slancio e otteniamo ancora più fiducia, allora tutto è possibile”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Mertens polemico post Marocco: “Il fallo non c’era”

Pubblicato

:

Ghana

Dries Mertens è intervenuto ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta contro il Marocco. L’ex attaccante del Napoli ha analizzato la prestazione, soffermandosi sull’episodio del primo gol della Nazionale africana.

L’attaccante belga ha dichiarato:

“Abbiamo iniziato bene, poi loro hanno segnato su fallo che secondo me non c’era. Noi abbiamo fatto il nostro, secondo me abbiamo avuto le migliori occasioni. La sconfitta in chiave qualificazione pesa tanto”.

Continua a leggere

Flash News

Svizzera, il ct Yakin: “Contro il Brasile appuntamento importante”

Pubblicato

:

Svizzera

In occasione della partita di domani contro il Brasile, ha parlato in conferenza stampa il ct della Svizzera, Murat Yakin:

Domani abbiamo un appuntamento importante e nessuno può giocare al 50%. Dobbiamo rispettare il nostro piano tattico; gli errori possono arrivare e i conti li faremo dopo nel caso. In campo dobbiamo scendere al massimo delle nostre possibilità“.

Yakin conosce bene la caratura del suo prossimo avversario. Per provare a vincere servirà la miglior partita da parte di tutti.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969