Connect with us

Calcio e dintorni

Clamoroso Behrami: “Mi puntarono una pistola alla testa, così ho dovuto abbandonare Napoli”

Pubblicato

:

Behrami

Clamoroso il retroscena rivelato da Valon Behrami. Il centrocampista svizzero si è raccontato al quotidiano locale Blick. Impossibile non parlare della sua esperienza italiana e, in particolare, dei suoi anni al Napoli. Il centrocampista ha trascorso due stagioni in Campania, dal 2012 al 2014, sicuramente memorabili, soprattutto per il modo con il quale si sono concluse.

IL RETROSCENA

Tutt’altro che un normale scenario di mercato quello che ha costretto Behrami ad abbandonare Napoli. A chiedere la cessione, infatti, sarebbe stato lui stesso e lo avrebbe fatto per un motivo terribile. Di seguito le sue dichiarazioni

“Ero in macchina e ho notato che qualcuno mi seguiva. Mi hanno rotto lo specchietto, ho abbassato il finestrino e mi hanno puntato una pista alla testa. Che shock! Mi hanno rubato anche l’orologio. Uno indossava una calza in testa, l’altro l’ho visto e sono andato alla Polizia a denunciarlo, identificando il ladro, come avviene nei film. Ma nei due-tre mesi prima del processo ho ricevuto minacce dalla famiglia di quest’uomo. Un giorno andai dal parrucchiere con mia figlia e mi rubarono l’auto. Lì ho detto: basta, voglio andarmene da qui”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Dove vedere Arsenal-Tottenham in tv e streaming

Pubblicato

:

Tottenham, Conte presenta la sfida amichevole contro la Roma

DOVE VEDERE ARSENAL – TOTTENHAM IN TV E STREAMING – Si ritorna a parlare di Premier League, e più precisamente del big match di sabato 1 ottobre tra Arsenal e Tottenham, ecco dove vedere  Arsenal-Tottenham in tv e streaming.

COME ARRIVANO LE SQUADRE AL MATCH

L’ Arsenal è la sorpresa di quest’inizio di Premier League, in quanto conduce la classifica con 18 punti, sopra il Manchester City, e il Tottenham di Conte. Odeegard sembra star esplodendo definitivamente, trascinando fin qui i Gunners. Saranno indisponibili per la partita: Zinchenko, Smith Rowe, Nelson, Elneny.

D’altro canto c’è il temibile ed aggressivo Tottenham del nostro allenatore connazionale. Gli Spurs sono al terzo posto solitario in Premier League, uno soltanto in meno al sopracitato Arsenal. In grande spolvero ci sono: il solito Kane che è secondo per gol fatti solo ad Haaland, e Son che è tornato con una sonora tripletta rifilata al Leicester.

Entrambe le compagini vengono da due vittorie schiaccianti contro le rispettive avversario, il che rende il lunch match della prossima giornata una partita da non perdere assolutamente, in quanto c’è in ballo la vetta della classifica.

La partita del 12 maggio scorso era finita 3-0 a favore degli Spurs, con le reti dei soliti Kane e Son.

La terza incomoda è il Manchester City, che guarderà questa partita con molto interesse, dato che da un pareggio tra le due potrebbe trarne la vetta della classifica in solitaria. Va menzionato anche il norvegese Haaland che ha già messo a segno 11 gol.

In conclusione vedremo se la scamperanno la tenacia e l’aggressività della squadra di Conte, o il brio dei giovani talenti dei Gunners.

DOVE VEDERE IL MATCH

Il testa a testa tra l’Arsenal di Arteta e il Tottenham di Antonio Conte verrà trasmesso in diretta su Sky Sport. L’evento sarà in streaming per gli abbonato a Sky anche tramite Sky go su tablet, computer e smartphone. Come alternativa si potrà virare su Now Tv sui dispositivi già menzionati e Smart TV.

PROBABILI FORMAZIONI

Arsenal (4-2-3-1) Ramsdale, Tierney, Gabriel, Saliba, White, Partey, Xhaka, Saka, Vieira, Martinelli, Jesus

Tottenham (3-4-2-1) Lloris, Sanchez, Dier, Lenglet, Perisic, Hojbjerg, Bentancur, Sessegnon, Kulusevski, Son, Kane

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Milan, due nomi per il dopo Leao

Pubblicato

:

Leao

Torna a tenere banco la questione Leao Milanello. Il Chelsea aveva provato a mettere le mani sul portoghese già a fine calciomercato estivo, ed ora sembra voler far un altro tentativo per il 17 rossonero.

Tuttavia, secondo quanto riportato da Gazzetta.it, qualora non si trovasse l’accordo per il rinnovo di Leao, il Milan punterà a monetizzare, per poi fiondarsi sul sostituto.

Sono due i nomi che tengono banco, il primo è quello di Pulisic dello stesso Chelsea che sta trovando poco spazio e, il secondo è Noah Okafor del Salisburgo. Il 22enne ha già fatto male al Milan nell’attuale Champions League, nella quale ha messo a segno già due gol in altrettante partite disputate.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Bobo Vieri su Raspadori: “L’Italia ha trovato un attaccante!”

Pubblicato

:

Raspadori

Nella consueta trasmissione della Bobo TvVieri si è espresso sulla Nazionale, e in modo più specifico ha parlato dell’ottimo periodo di forma di Raspadori.

Queste le parole dell’ex-bomber:

“Ho visto un bel giocatore davanti, un bel Raspadori. L’ho visto dal vivo, sono contento. Ha fatto un grande gol, con protezione della palla e da grande campione. È bravo a giocare, molto. Ho scritto a te Lele, ho detto che abbiamo trovato un attaccante. Penso che ci darà soddisfazioni, ha qualità. Anche con una grandissima squadra come l’Inghilterra ha giocato bene. Mi è piaciuto molto lui e mi è piaciuto Dimarco, due grandissime novità”.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Tra calcio e politica: che squadra tifa Giorgia Meloni?

Pubblicato

:

Giorgia Meloni ha trionfato dopo le elezioni politiche dello scorso 25 settembre. La leader del partito Fratelli d’Italia è stata la più votata dagli italiani ed ha stravinto sulla concorrenza. Tenendoci comunque lontani dalla politica, proviamo ad approfondire il personaggio della Meloni scoprendo per quale squadra tifa.

CUORE GIALLOROSSO

Secondo alcune voci, le prime circolate in questo senso, Giorgia Meloni è una tifosa della Lazio. A smentire queste voci è stata la stessa leader politica, che ha affermato: “Il fatto che io tifi per la Roma è noto”.

Ha approfondito ulteriormente la questione, poi, sua sorella Annamaria in una recente intervista.

“Sfatiamo subito un falso mito. Io e Giorgia non siamo laziali. Abbiamo sempre tifato Roma. A casa solo mamma è biancoceleste. Ora lo sono anche le mie figlie perché mio marito, Francesco Lollobrigida, è lazialissimo”. 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969