Dove trovarci

Flash News

Napoli-Venezia 2-0, le pagelle: Insigne ed Elmas stendono la squadra di Zanetti

Napoli-Venezia 2-0, le pagelle: Insigne ed Elmas stendono la squadra di Zanetti

La squadra partenopea allenata da Luciano Spalletti riesce a conquistare tre punti in un match reso complicato dall’espulsione di Victor Osimhen al 23’. Le azioni salienti si svolgono tutte nel secondo tempo. Lorenzo Insigne dapprima manda fuori un calcio di rigore poi, qualche minuto dopo, ne mette a segno un altro insaccando alla destra del portiere del Venezia Maenpaa. Il Venezia cerca di reagire ma sbilanciandosi favorisce il raddoppio di Elmas, che sancisce la vittoria per 2-0.

 

LE PAGELLE DEL NAPOLI

MERET 6 – Quando viene chiamato in causa risponde sempre con grande sicurezza, garantendo serenità a tutta la squadra.

DI LORENZO 6 – Corre moltissimo e si sacrifica per la squadra. Solita prova positiva per il terzino partenopeo.

MANOLAS 6 – Nonostante parecchi rumors lo vogliano lontano da Napoli e di ritorno in patria, gioca il match con grande serenità e pulizia.

KOULIBALY 6,5 – Gestisce la difesa con grande abilità e coordina la costruzione dal basso della squadra.

MARIO RUI 6 – Partita di grande sacrificio anche per lui. È bravo a causare il fallo di mano di Caldara sul primo rigore per il Napoli.

FABIAN RUIZ 5 – Partita parecchio sottotono per lo spagnolo che appare a tratti parecchio spaesato. (72’ GAETANO S.V.).

LOBOTKA 6 – Causa l’inferiorità numerica della squadra non riesce a esprimersi al meglio durante la partita ma nonostante ciò riesce a condurre una partita sufficiente.

ZIELINSKI 5,5 – Non è ancora al top della condizione e appare anche molto sfortunato, infatti abbandona il campo per infortunio. (33’ ELMAS 7 – Molto propositivo per tutta la partita riesce a siglare la rete del raddoppio partenopeo).

POLITANO 5,5 – Nel primo tempo riesce a sorprendere la difesa del venezia diverse volte. Nel secondo tempo cala di condizione complice anche l’inferiorità numerica del Napoli. (71’ LOZANO 6,5 – Ottima prova per lui. Entra in campo e recupera la palla che fa nascere il raddoppio del Napoli).

OSIMHEN 4,5 – Comincia la partita con grandissima grinta, arrivando a sfiorare il gol in un paio di occasioni. Tuttavia non riesce a contenere la rabbia agonistica e, durante un cross da calcio d’angolo, colpisce ingenuamente il volto del difensore Heymans. Viene così espulso da Aureliano.

INSIGNE 7,5 – L’ultimo ad abbandonare la nave. Sbaglia il primo rigore ma ha il coraggio di ripresentarsi nuovamente pochi minuti dopo al dischetto, insaccando alla destra del portiere avversario il pallone che sblocca la partita. (85’ PETAGNA S.V.).

SPALLETTI 6,5 – Intuisce i cambi giusti al momento corretto della partita. Bravo a gestire la squadra anche dopo il nervosismo causato dall’espulsione di Osimhen.

 

LE PAGELLE DEL VENEZIA

MAENPAA 6 – Rischia un po’ troppo coi piedi a inizio partita. Si esibisce in una bellissima parata su Politano, ma non può fare di meglio sul secondo gol del Napoli.

EBUHEI 5,5 – Fatica a reggere lo strapotere iniziale di Insigne. Troppo timido di fronte all’attacco del Napoli.

CALDARA 5,5 – Nonostante la sua esperienza non riesce a reggere le avanzate di Elmas e il suo fallo di mano procura il primo rigore per il Napoli.

CECCARONI 6 – Buona prestazione per lui ma non abbastanza da evitare la sconfitta.

MOLINARO 6 – Il capitano del Venezia può vantare grande esperienza in Serie A ma, nonostante questo, il diretto avversario Politano riesce a sorprenderlo parecchie volte.

PERETZ 5 – Da interno destro fatica moltissimo e appare fuori tempo contro Mario Rui e Zielinski. (74’ GALAZZI S.V.).

FIORDILINO 6 – È un guerriero su ogni pallone. Lotta molto e corre tanto. (63’ TESSMANN S.V.).

HEYMANS 6 – Autore di una partita discreta mette in campo il massimo che può dare. (74’ DEZI S.V.).

JOHNSEN 6 – Nonostante qualche errore rimane comunque il più pericoloso dei suoi e per questo si merita la sufficienza.

FORTE 6 – Troppo solo lì davanti contro due ottimi difensori esperti come Koulibaly e Manolas. Nel finale però sfiora il pareggio.

DI MARIANO 5 – Trascorre tutta la partita a contenere le avanzate di Di Lorenzo e quando si proietta in avanti non riesce a dare il meglio. (63’ SIGURDSSON S.V.).

ZANETTI 6 – La sua squadra cerca comunque di creare gioco ma, come da sua stessa ammissione a fine partita, la salvezza appare per ora come un traguardo lontano.

 

Fonte immagine copertina: diritto Google creative Commons

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News