Connect with us
N'Dicka è a un passo dalla Roma: sarebbero già fissate le visite mediche

Bundesliga

N’Dicka è a un passo dalla Roma: sarebbero già fissate le visite mediche

Pubblicato

:

N' Dicka Eintracht Francoforte Roma Germania Italia Nigeria Serie A Champions League Europa League

Evan N’Dicka è sempre più vicino ad essere un giocatore della Roma. Secondo Il Corriere dello Sport infatti, il centrale francese avrebbe già trovato un’accordo con la società giallorossa, con addirittura le visite mediche fissate già per il 15 giugno. L’inserimento nelle ultime ore del Milan sembrava poter rallentare o addirittura far saltare la trattativa viste le promesse di ingaggio più alto e la partecipazione alla Champions League nella prossima stagione.

Serve ancora dunque l’utilizzo del condizionale, ma Tiago Pinto sembra ormai sicuro di aver chiuso la trattativa con il francese, che andrà a percepire 2 milioni di euro netti a stagione più bonus per cinque anni. Non resta dunque che aspettare, ma i tifosi giallorossi sono già in fermento per poter dare il benvenuto a Evan N’Dicka.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bundesliga

Okafor miglior subentrante, la rabbia di Pellegrini – Rassegna social

Pubblicato

:

rassegna social

Punto d’informazione, di impressioni e passioni condivise, i social network oggi più che mai raccontano le emozioni dei tifosi. Numero Diez vi presenta la rassegna dedicata ai più importanti messaggi della giornata di ieri.

 

Continua a leggere

Bundesliga

Le parole del nuovo DS del Bayern Eberl: “Sono alla ricerca del nuovo mister, punteremo su Tel”

Pubblicato

:

Eberl Bayern Monaco

LE PAROLE DEL NUOVO DS DEL BAYERN EBERL – C’è aria di rivoluzione in quel di Monaco di Baviera. Il club, da un decennio al vertice della Bundesliga, con tutta probabilità cederà lo scettro al Bayer Leverkusen alla fine della stagione corrente. Anche per quanto riguarda la Champions League, uno dei pochi modi per risollevare un’annata fallimentare, vede i bavaresi con un piede fuori dalla competizione. Infatti, la modesta Lazio ha sconfitto il colosso tedesco per 1-0 nel match di andata degli ottavi, e si presenterà a difendere con le unghie e con i denti il vantaggio all’Allianz Arena. Tutte queste componenti hanno influito nella decisione di separarsi al termine della stagione dall’attuale tecnico Thomas Tuchel.

Sarà compito di Max Eberl, il nuovo DS del Bayern Monaco, trovare il profilo più adeguato per sostituire Tuchel e riportare il club ai vecchi fasti. Interpellato da Sky Sport Deutschland, Eberl ha esposto il prototipo dell’allenatore tipo che cerca, e ha ribadito anche la fiducia al talentino Mathys Tel.

LE PAROLE DI EBERL

NUOVO MISTER – Dovrà adattarsi agli standard del club e anche allinearsi con me e Freund. Abbiamo Tel, Musiala… Il Real Madrid è riuscito a integrare giocatori come Camavinga in un centrocampo con Kroos e Modric. Anche noi abbiamo bisogno di un allenatore così. Dovrebbe essere in grado di parlare tedesco e inglese. I candidati ci sono. Dovrebbe essere possibile vincere titoli consentendo allo stesso tempo lo sviluppo. Ho anche trovato giocatori che sono diventati delle star solo sei mesi dopo”.

VALUTAZIONE CANDIDATI – “Un tecnico ha una voce importante con i giocatori. Dobbiamo trovare l’allenatore giusto per il Bayern Monaco. Ci sono candidati ancora sotto contratto e ci sono candidati liberi. Comincio adesso, mentre Christoph ha 6 mesi di vantaggio. Guarderemo la squadra, ci saranno partenze e arrivi, ma per prima cosa bisognerà trovare l’allenatore giusto e selezionare i giocatori con lui. Le carte verranno rimescolate”.

XABI ALONSO – “Quando ero al ‘Gladbach mi rifiutò perché disse che era ancora troppo presto. Tuttavia, ciò non consente per ora di trarre alcuna conclusione. Non voglio commentare i nomi per ora”.

TEL – “La squadra del Bayern è sempre stata eccezionale. È ancora eccellente adesso, con molta qualità e potenziale. La nostra filosofia è reclutare giocatori che portino al successo, che potrebbero essere tra le migliori star in futuro, cercheremo di trovare altre stelle. Ovviamente però serviranno anche giocatori di punta come Mathys Tel“.

RAPPORTO CON LA SQUADRA – Christoph Freund sarà per me un partner estremamente importante. Vogliamo costruire una squadra con valore di riconoscimento e identificazione. Non voglio rinunciare alla stagione, ci sono ancora troppi punti per questo. Starò molto con l’allenatore, voglio festeggiare i titoli. È importante il rapporto con l’allenatore e con la squadra. Parlerò spesso con loro”.

Continua a leggere

Bundesliga

I dirigenti del Bayern Monaco chiariscono il futuro di Alphonso Davies

Pubblicato

:

Davies

Il Bayern Monaco sta cercando in questo periodo di trattenere a tutti i costi il proprio terzino sinistro, Alphonso Davies. Il contratto del classe 2000 difatti scadrà nel 2025. Proprio per questo motivo, i bavaresi vogliono trovare un modo per impedire al canadese di lasciare il club, in quanto negli anni si è dimostrato uno dei giocatori più importanti della rosa. Tuttavia, pare che Davies abbia già un accordo con il Real Madrid per la prossima estate.

I dirigenti del Bayern Monaco, Jan-Christian Dreesen (amministratore delegato) e Max Eberl, hanno voluto chiare la situazione ai microfoni di Sky Sport Deutschland.

LE DICHIARAZIONI DI DREESEN E EBERL SU ALPPHONSO DAVIES

FUTURO DAVIES –Naturalmente un giocatore come lui è uno che ha fatto ottimi progressi sia sulla velocità, ma anche sul carattere. Siamo in trattativa con il suo agente, Christoph è coinvolto in questa vicenda. Cercheremo di proseguire la conversazione e la trattativa, dopodiché prenderemo una decisione. Non vogliamo perdere però nessun calciatore a parametro zero”.

Il club tedesco non ha nessuna intenzione di perdere a parametro zero un giocatore di enorme valore come Alphonso Davies. Nelle prossime settimane ci saranno aggiornamenti sulla questione e la società cercherà di trovare un accordo con il canadese.

Continua a leggere

Bundesliga

Bayern, Löw si autoesclude: “Vorrei una nazionale per i prossimi mondiali”

Pubblicato

:

Low

Sono tantissimi i nomi correlati alla panchina del Bayern Monaco che si separerà ufficialmente dall’attuale allenatore, Thomas Tuchel a fine stagione. È BILD la testata che sta cercando più di tutti di portare aggiornamenti sul futuro del club campione in carica di Germania. Tra i tantissimi nomi si è parlato anche di Joachim Löw, famosissimo ex CT della nazionale tedesca. A quanto pare, il Bayern non si è mai interessato a lui e tantomeno c’è mai stato desiderio da parte di Joachim di allenare i bavaresi.

BAYERN-LÖW: AMORE IMPOSSIBILE 

È stato proprio Löw a smentire tutte le voci in maniera abbastanza fredda, facendo capire a tutti che da parte sua non c’è mai stato interesse nella panchina del Bayern e da parte loro non c’è stato alcun interesse. L’ex CT della Germania non allena un club da 20 anni. Fu l’Austria Vienna l’ultimo club guidato da Löw. Dal 2004, entrò a far parte dello staff di Jurgen Klinsmann. Dopo i mondiali casalinghi del 2006 e la fine dell’avventura di Klinsmann come commissario tecnico, fu proprio Löw a ricoprire l’incarico. Joachim fu la guida dei tedeschi dal 2006 al 2020, portando a casa il tanto sognato Mondiale nel 2014 ed una Confederations Cup nel 2017. Dopo Euro 2020, Löw si è preso una pausa.

Ecco le sue parole per BILD: “Non sono interessati a me e nemmeno io lo sono ad andare lì. Il mio obiettivo sono i Mondiali del 2026 e ciò che voglio è allenare una nazionale”.
Apparentemente c’è ancora desiderio di allenare da parte di Löw, ma l’idea è quella di rimanere nell’ambito delle nazionali e di cercare di competere per il Mondiale del 2026.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969