Connect with us
Newcastle, il primo colpo potrebbe essere il portiere

Calcio Internazionale

Newcastle, il primo colpo potrebbe essere il portiere

Pubblicato

:

Logo Newcastle, Magpies

Gennaio si avvicina e c’è grande attesa per capire le mosse della nuova proprietà del Newcastle. Dopo aver incassato diversi rifiuti ecco individuato il nome del nuovo allenatore: Eddie Howe. L’ex Bournemouth ha espresso un calcio innovativo che ha portato in alto le Cherries dove mai erano state nella loro storia ed ecco la sua nuova squadra. Dopo il mancato approdo al Celtic in estate ora la firma con i Magpies è imminente ma saranno necessari rinforzi per tirare fuori il Newcastle dalla zona retrocessione.

IL PRIMO ACQUISTO È UN PORTIERE?

Dalla Germania ecco che arrivano quindi le prime indiscrezioni. L’obiettivo numero uno per gennaio sarebbe Ter Stegen del Barcellona. I catalani hanno bisogno di risanare un bilancio gravemente in negativo e l’offerta di 55 milioni recapitatagli dal Newcastle potrebbe far tentennare Laporta. D’altro canto il portiere tedesco ha un contratto fino al 2025 ed è uno dei leader dello spogliatoio del Barça.

Come detto però il Barcellona potrebbe dover essere quasi costretto a vendere qualcuno di importante nonostante l’arrivo di Xavi che darà sicuramente nuovo vigore all’ambiente.

LA SITUAZIONE ATTUALE

C’era da aspettarsi un intervento per il ruolo di estremo difensore. I problemi fisici del titolare Dubravka hanno creato non pochi problemi nelle ultime due stagioni dei Magpies. Lo slovacco ha saltato metà della scorsa e in questa deve ancora esordire. Il giovane Woodman ha palesato una mancanza di esperienza evidente ed ecco che Karl Darlow è stato il protagonista delle ultime due stagioni.

Il portiere inglese però è stato da sempre un numero 12 e un eventuale ritorno al top del calcio europeo del Newcastle United non potrà certamente passare dalle sue mani. Ecco quindi che l’offerta per Ter Stegen è concreta e la possibilità che la trattativa si materializzi c’è ed è da considerare.

Le difficoltà finanziarie del Barça sono troppo limitanti: basti pensare che all’arrivo di Xavi il primo nuovo nome per gennaio è l’arrivo a parametro zero di Cédric Bakambu di ritorno dalla Cina. I blaugrana hanno bisogno di cash e il Newcastle ne ha più di tutti.

(Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative Commons)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Tegola infortuni in casa Porto: preoccupazioni in vista della sfida contro l’Inter

Pubblicato

:

Lazaar

Come riportato dal quotidiano portoghese Record, il Porto è alle prese con diversi guai muscolari.

Ai già infortunati Francisco Meixedo (portiere della squadra B del Porto, ma aggregato anche alla prima squadra e che si stima possa tornare per il 28 febbraio), il mediano Marko Grujic (soffre di un problema muscolare dal 24 gennaio), e l’ala sinistra Gabriel Veron (infortunatosi alla caviglia il 30 gennaio), si aggiungono anche due fari della squadra, ossia Otavio ed Eustaquio. 

Il primo ha accusato un problema alla coscia destra, durante l’ultima sfida contro il Maritimo, che gli ha fatto lasciare anzitempo il campo. Il secondo, invece, ha accusato un problema al legamento collaterale interno del ginocchio sinistro.

Questi infortuni preoccupano il mister della squadra Sérgio Conceição, sia per il proseguo del campionato, essendo il Porto secondo in classifica, e distante 8 punti dalla capolista Benfica, ma soprattutto anche in vista della sfida di andata degli ottavi di finale del 22 febbraio, contro l’Inter. 

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Rui Costa sul trasferimento di Enzo Fernandez: “Non ha mostrato alcuna voglia di restare”

Pubblicato

:

Rui Costa

Il presidente del Benfica Rui Costa ha rilasciato un’intervista sul portale Bwin Portugal. L’argomento principale dell’intervista è stato il passaggio dell’ex centrocampista dei lusitani Enzo Fernandez al Chelsea.

Ha parlato in primis di come lui ha reagito al volere di Enzo Fernandez di trasferirsi. Rui Costa voleva evitare ciò, ma il ragazzo è stato inamovibile nella sua scelta:

“Si è fatto tutto perché non accadesse. Sono triste per aver perso il giocatore, ma ho la coscienza pulita di aver fatto il meglio per il Benfica. Enzo non ha mostrato alcuna voglia di restare. Temevamo che qualcuno superasse la clausola, abbiamo provato a offrirgli un aumento, ma la proposta che il Chelsea ha fatto ad Enzo per noi era irrealizzabile”.

Il numero 1 del Benfica ha poi proseguito:

 “Dal momento in cui ha capito che avrebbero pagato la clausola, Enzo è stato intransigente. Abbiamo insistito, ma non ha mostrato alcuna disponibilità a proseguire al Benfica. Ho proposto al Chelsea di farlo restare fino all’estate per poi averlo ad un prezzo inferiore. Il giocatore, anche così, non ha voluto continuare al Benfica. Ed è qui che tutto è cambiato. Un giocatore che, anche con la possibilità di non perdere un euro e con un contratto sicuro con il Chelsea, non vuole restare, non potrebbe mai continuare a giocare al Benfica. Enzo Fernandez non sarebbe più potuto entrare negli spogliatoi“.

Ancora triste per il trasferimento del classe 2001, ma Rui Costa ora pensa al futuro del club. Sia per le prestazioni in campo, che fuori, per la sua crescita:

“Speravo che volesse lottare con noi per il titolo. Quando ho capito che non voleva, non volevo nemmeno che indossasse di nuovo la maglia del Benfica. Al Benfica, e questo vale anche per le giovanili, ci sono solo giocatori orgogliosi di vestire la maglia del Benfica. L’impegno è non battersi il petto quando torna utile. L’impegno è ciò che abbiamo fatto ad Arouca”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Vidal ma che combini? Prima fa infuriare i suoi tifosi, poi si scusa

Pubblicato

:

Vidal serie a getty

Ancora una volta, Arturo Vidal è finito nell’occhio del ciclone.

Nell’ultima partita giocata dal suo Flamengo – finora dominatore del Campionato Carioca – contro il Boavista, vinta per 1 – 0 dai rossoneri, il centrocampista ex Inter e Juve, si è reso protagonista fuori dal campo. Il cileno non ha giocato nemmeno un minuto della partita, e ha scaraventato verso il campo un suo scarpino a fine partita sfogando in questo modo la sua rabbia.

La reazione non è stata ben accolta dai tifosi del Mengão. A questo gesto poi si aggiunge anche una frase detta in una diretta Twitch, riguardante un suo possibile ritorno in Cile, che ha fatto arrabbiare ancor di più, i tifosi del Flamengo:

“Se arrivasse il Colo Colo e volesse lottare per vincere la Copa Libertadores, ci andrei“.

Vidal ha scritto sui propri social, quindi, un messaggio di scuse verso i propri tifosi:

“Prima di tutto voglio scusarmi per la mia reazione durante la partita di ieri, quando non sono entrato in campo; preciso che ho sempre voluto giocare, visto che l’ho fatto in tutta la mia carriera, e so che a volte il mio istinto vince”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La trattativa tra Enzo Fernandez e Chelsea fa ricco anche il River Plate

Pubblicato

:

Milan, può arrivare Enzo Fernandez

Nell’operazione che ha portato Enzo Fernandez al Chelsea, ci ha guadagnato anche il River Plate, club che lo ha lanciato tra i professionisti.

Infatti, secondo quanto riportato da Fabrizio Romano dal proprio profilo Twitter, nella trattativa che ha portato il centrocampista classe 2001 a vestire la maglia del Benfica, nell’ultimo calciomercato estivo, il club argentino ha inserito anche una clausola della rivendita del 25 %. Oltre ai soldi incassati dalla sua cessione, dunque, il River incasserà altri 30 milioni circa.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969