Connect with us
Un nome per il calciomercato delle prime sei squadre della Serie A

Calciomercato

Un nome per il calciomercato delle prime sei squadre della Serie A

Pubblicato

:

un nome

UN NOME PER IL CALCIOMERCATO DELLE PRIME SEI – L’astinenza da Serie A è ormai quasi superata e il campionato italiano, come anche l’avvincente calciomercato, si appresta a ripartire.

Quella di gennaio solitamente non è quasi mai una sessione acquisti particolarmente dispendiosa e riformatrice, le squadre puntellano le rose in ruoli specifici e non tendono quasi mai ad apportare particolari rivoluzioni.

In questo articolo quindi daremo un nome funzionale e non necessariamente legato ai rumors per quanto riguarda le prime 6 squadre della classifica di Serie A.

NAPOLI

La compagine di Spalletti viaggia a ritmi e media punti fuori da ogni logica e trovare una ruolo in cui questa squadra ad oggi sia realisticamente migliorabile è un’impresa particolarmente ardua. Questo grazie all’ottimo lavoro dirigenziale della squadra azzurra, che ha assemblato una rosa giovane, forte e completa in ogni reparto.

L’unica operazione che potrebbe risultare redditizia e che non smuoverebbe i perfetti equilibri della squadra sarebbe quella di valorizzare il giovane e talentuoso terzino destro Zanoli, eclissato da un insostituibile Di Lorenzo, spingendolo magari ad un esperienza in prestito per sei mesi in una squadra minore, in cui potrebbe trovare più minuti e tornare così a giugno rafforzato e pronto a giocarsi il posto con l’attuale capitano azzurro.

Il momentaneo sostituto potrebbe rivelarsi essere Florenzi. Il dinamico e versatile terzino ritorna in queste settimane da un lungo infortunio che lo ha tenuto lontano dal prato verde per mesi e per via dell’ arrivo di Dest e della presenza di Calabria l’ex Roma farebbe molta fatica a trovare spazio nel Milan.

Con un colpo del genere il Napoli godrebbe di un doppio beneficio: valorizzerebbe il talentuoso Zanoli mandandolo in prestito in una squadra in cui possa mostrare le proprie qualità, e intanto troverebbe in Florenzi un sostituto affidabile e versatile.

MILAN

Il Milan nelle ultime stagioni si è distinta per una moderna e affascinante politica di scouting e valorizzazione dei giovani, aspetto che l’ha resa una squadra vincente e in continua crescita, anche in ambito internazionale. Ciò che forse manca alla rosa di Pioli è un pizzico di esperienza e know how in più, che potrebbe far fare il salto di qualità successivo ai rossoneri.

Il Milan ha bisogno di un esterno a destra che smuova gli equilibri, dato che Saelemaekers (seppur in crescita) risulta ancora discontinuo e a tratti fumoso. Quindi perché non puntare su Isco?

Il trequartista spagnolo si è liberato dal Real Madrid e sta cercando una nuova realtà per ritrovare se stesso e tornare a mostrare i propri colpi. Il Milan potrebbe essere l’ambiente adatto per ridare smalto e vitalità a un giocatore che ha estrema voglia di rilanciarsi e che potrebbe arrivare in Italia anche a condizioni economicamente vantaggiose.

JUVENTUS

È un momento delicato in casa Juve. La società bianconera ha un necessario bisogno di riscrivere i propri piani dirigenziali e progettuali, soprattutto dopo l’annosa questione legata ai bilanci.

La tendenza a puntare sulla linea verde e la fiducia a giocatori quali Fagioli, Miretti o Soule è visibile, ma si può fare di più. Per questo, anche in funzione delle spese contenute e della salvaguardia dei bilanci la società deve continuare per questa strada.

Il reparto che risulta probabilmente più balbettante è quello difensivo, dato che con un Bonucci non più reattivo e incisivo come qualche anno fa e un Gatti ancora poco convincente, l’unico vero totem difensivo nella retroguardia juventina risulta essere Bremer.

C’è quindi bisogno di un colpo importante ma che sia in linea con le attuali limitate capacità finanziarie della Juve. Il nome è Evan N’Dicka, talento francese veloce e roccioso di proprietà dell‘Eintracht Francoforte ma in scadenza a giugno 2023.

Il classe ’99 rientrerebbe ottimamente negli schemi di Allegri e formerebbe con Bremer una coppia difensiva rapida, moderna e giovane. Inoltre arriverebbe in casa Juve con condizioni economiche particolarmente favorevoli data la scadenza di contratto imminente.

 

LAZIO

Nella sessione di calciomercato di giugno la dirigenza biancoceleste ha consegnato a Sarri una squadra completa e competitiva ed è riuscita a colmare quasi totalmente le lacune risalenti alla stagione passata, permettendo così all’allenatore toscano di poter imporre in pieno il proprio gioco (l’attuale quarto posto ne è la dimostrazione).

La pedina ancora mancante nello scacchiere laziale è però quello di una punta alternativa a Immobile. Nel periodo in cui il bomber italiano è stato ai box, Sarri ha dovuto trovare soluzioni sicuramente non immediate, come per esempio schierare Felipe Anderson come falso 9. I risultati sono stati tutto sommato positivi, ma i biancocelesti necessitano comunque di un ricambio nella posizione di prima punta.

Un’idea potrebbe essere quella di Thomas Henry. Il colosso francese si è dimostrato l’unico giocatore con spunti e vitalità in un Verona dall’elettrocardiogramma completamente piatto e l’idea di giocare in una squadra con obiettivi europei come la Lazio potrebbe stuzzicare il classe ’94.

Sarri avrebbe così a disposizione due prime punte di livello e con caratteristiche differenti: Immobile bruciante nell’attacco della profondità e Henry più capace nel gioco spalle alla porta.

INTER

In un attacco completo ma che ha urgente bisogno di essere svecchiato e di trovare un cardine importante per i prossimi anni, un nome appetibile per la compagine nerazzurra è quello di Marcus Thuram, attaccante classe ’97 in scadenza a giugno col Borussia M’gladbach.

Inter, Marcus Thuram è il primo obiettivo

Marcus Thuram

La questione relativa al figlio d’arte è stata approfondita qui.

ROMA

Dopo la bufera avvenuta intorno alla figura di Karsdorp, la Roma deve guardarsi intorno e capire come sostituire un giocatore fondamentale come l’olandese che, dopo il duro attacco di Mourinho, è fortemente tentato ad abbandonare la squadra capitolina.

Un nome interessante potrebbe essere quello di Hector Bellerin che, nel Barcellona di Xavi, ha racimolato solo 5 presenze e tanta panchina. Lo spagnolo può giocare sia in una difesa a 4 come terzino che come esterno a tutta fascia, caratteristica che può tornare particolarmente utile a Mourinho, che ha spesso alternato questi due stili di gioco.

Dato il contratto annuale di Bellerin con il Barcellona, convincere giocatore e società a portare in porto l’affare non dovrebbe essere un’impresa troppo ardua, soprattutto se dovessero rientrare delle risorse finanziarie dal probabile addio di Karsdorp.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Skriniar a zero al PSG che prova ad anticipare a gennaio: la risposta dei nerazzurri

Pubblicato

:

Skriniar

Il destino dello slovacco è ormai segnato: Milan Skriniar ha firmato a 0 per il PSG che però prova ad anticipare l’acquisto.

Lo slovacco, come riportato da Fabrizio Romano, ha già firmato il proprio contratto che lo legherà al PSG dal giugno del 2023.

I parigini sembrerebbero però intenzionati ad anticipare l’acquisto del capitano nerazzurro già in queste ore offrendo circa 10mln di euro.

Per cederlo già a gennaio l’Inter accetterebbe però un offerta pari a 20mln di euro.

Continua a leggere

Calciomercato

Lazetic via in prestito? Il Milan ha ricevuto quattro offerte

Pubblicato

:

Milan Lazetic

Il Milan pensa a cedere Marko Lazetic in prestito per permettergli una crescita migliore. L’attaccante serbo è nel limbo tra prima squadra e primavera e non sta avendo grande minutaggio. Solo uno spezzone contro la Cremonese per Lazetic questa stagione tanto che il Milan ragiona sul suo futuro.

Secondo quanto riportato da Nicolò Schira, Lazetic ha quattro proposte per chiudere altrove in prestito quest’annata. Due sono squadre di Serie B mentre le altre due sono offerte che vengono dall’estero. Sono ore di valutazioni queste per Maldini e Massara che devono anche cercare di chiudere qualche colpo in entrata nonostante il budget limitato.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Bellerin in uscita dal Barcellona: ci pensa lo Sporting Lisbona

Pubblicato

:

Bellerin

Lo Sporting Lisbona pensa in grande per sostituire Pedro Porro. Il terzino spagnolo è sempre più vicino a firmare con il Tottenham così i Leoes pensano a Bellerin per sostituirlo. L’ex Arsenal e Betis non si è mai integrato in questi primi mesi di avventura al Barcellona, pertanto i blaugrana starebbero pesando a una sua cessione.

Secondo quanto riportato da David Ornstein, il giocatore sarebbe ben accetto ad ascoltare offerte. Il classe ’95 dopo la rinascita con il Betis l’anno scorso, questa stagione ha raccolto solo sette presenze con il Barca. Xavi ha abbondanza sugli esterni e Bellerin potrebbe lasciare subito la Catalogna.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Leicester batte un colpo: preso Tete dallo Shakhtar

Pubblicato

:

Leicester

Il Leicester nonostante le difficoltà economiche riesce ad assicurarsi un buon giocatore sul mercato. Tra oggi e domani, infatti, dovrebbe firmare l’esterno offensivo brasiliano Tete, in arrivo dallo Shakhtar Donetsk. Il classe 2000 andrà a rinforzare la squadra di Brendan Rodgers che sugli fasce d’attacco pecca di imprevedibilità.

Tete viene da un anno importante in prestito al Lione dove in questa stagione è stato protagonista con 6 gol in 17 presenze, trovando una buona alchimia con Lacazette. Il richiamo della Premier League però è stato irresistibile e quindi il brasiliano sta per firmare un contratto di sei mesi in prestito con le Foxes.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969