Connect with us

Generico

Tutti i Numeri Diez di Qatar 2022

Pubblicato

:

Numeri Diez

Tutti i Numeri Diez di Qatar 2022 – Ci siamo, l’attesa sta per finire! Soltanto poche ore che in Qatar avranno inizio i Mondiali 2022. A Doha, oltre alla consueta cerimonia d’apertura, andrà in scena anche il primo match della competizione tra i padroni di casa e l’Ecuador. Sono 32 le squadre che si daranno battaglia negli 8 stadi designati e, dopo 4 anni di attesa, rivedremo i campioni di tutto il mondo lottare in campo per conquistare il trofeo più ambito, la Coppa del Mondo. Ogni rappresentativa schiererà in campo oltre ai più utili tatticamente, anche i più fantasiosi e talentuosi: i numeri 1o. Basta chiacchiere e giri di parole, vi presentiamo i numeri diez dei Mondiali in Qatar.

GIRONE A

Partiamo dalle prime squadre che scenderanno in campo oggi, quelle del girone A. Per la Nazionale Qatariota ad indossare la maglia numero dieci sarà Hasan Al-Haydos, ala di proprietà dell’Al-Sadd, che vanta ben 34 reti in 160 presenze con la nazionale. Il suo diretto rivale sarà l’ecuadoregno Romario Ibarra, anch’egli un esterno d’attacco. Il classe ’94, che milita nel Pachuca, ha realizzato 3 gol in 27 apparizioni. Le altre due nazionali del Girone A sono Olanda e Senegal. A rappresentare i Paesi Bassi in Qatar con il  numero dieci sulle spalle sarà Memphis Depay. Il suo rendimento con la maglia del Barcellona è stato tutt’altro che positivo finora, ma in Nazionale non ha mai deluso: in 81 presenze ha collezionato 42 reti. Il Senegal, invece, non avrà un numero dieci in questi Mondiali. Il giocatore simbolo della squadra, Sadio Mané, è out per infortunio e non sarà presente in Qatar.

GIRONE B

Il girone B sarà aperto dalla sfida tra Inghilterra e Iran. La Nazionale dei Tre Leoni sarà rappresentata dal numero dieci Raheem Sterling, autore di 19 gol in 79 presenze. L’Iran, invece, da Karim Ansarifard, attaccante da 29 marcature in 93 partite. Esattamente come Sterling, anche un altro attaccante del Chelsea sarà tra i protagonisti di questo girone: Christian Pulisic. Infine, per il Galles troviamo Aaron Ramsey, centrocampista di proprietà del Nizza. L’ex Juventus è, insieme a Gareth Bale, il calciatore più rappresentativo della sua Nazionale e, in 75 presenze, ha realizzato 20 reti.

GIRONE C

All’interno del girone C troviamo il numero dieci per antonomasia: Lionel Messi, che rappresenterà l’Argentina a livello Mondiale per l’ultima volta in carriera, dopo aver conquistato una Copa America oltre a 91 reti realizzate. Il numero diez della Polonia sarà Grzegorz Krychowiak, centrocampista dell’Al-Shabab. A rappresentare il Messico e l’Arabia Saudita, invece, saranno rispettivamente Alexis Vega e Salem Al-Dawsari.

GIRONE D

Anche all’interno del girone D ci sarà un altro nome illustre del calcio mondiale: Kylian Mbappé. L’attaccante del PSG rappresenterà la Francia Campione in carica, con cui realizzato 28 gol in 59 presenze. Christian Eriksen, invece, ancora una volta sarà il numero dieci della Danimarca. A seguire troviamo Ajdin Hrustic, centrocampista dell’Hellas Verona, che giocherà con la sua Australia e Wahbi Khazri, capitano della Tunisia.

GIRONE E

Tra i protagonisti del girone E troviamo Serge Gnabry e Marco Asensio, i numeri diez di Germania e Spagna. I restanti due sono Takumi Minamino, attaccante del Monaco in campo con la delegazione Giapponese e il costaricano Bryan Ruiz, di proprietà dell’Alajuelense.

GIRONE F

Altri grandi calciatori anche nel girone F. Per la nazionale croata, classificatasi al secondo posto 4 anni fa, troviamo Luka Modrić. Il centrocampista del Real Madrid è l’uomo simbolo della sua delegazione, con cui è sceso in campo 155 volte realizzando 23 reti. Successivamente troviamo un altro calciatore dei Blancos, Eden Hazard, numero dieci del Belgio. A chiudere il discorso del girone F sono Junior Hoilett per il Canada e Anass Zaroury per il Marocco.

GIRONE G

Il penultimo gruppo del Mondiale è composto da Brasile, Serbia, Svizzera e Camerun. A rappresentare la maglia verdeoro sarà il diez Neymar, autore di 75 reti in 121 presenze. Anche per lui, probabilmente, questa sarà l’ultima occasione per conquistare la Coppa del Mondo. A seguire troviamo Dušan Tadić per la Serbia, Granit Xhaka per la Svizzera e Vincent Aboubakar per la nazionale camerunese.

GIRONE H

Le ultime 4 squadre del Mondiale, almeno numericamente, sono Uruguay, Portogallo, Corea del Sud, Ghana. Il numero diez della nazionale sudamericana sarà Giorgian De Arrascaeta, centrocampista del Falamengo. Per i lusitani ci sarà Bernardo Silva, trequartista del Manchester City, che con la sua nazionale ha collezionato 8 reti in 73 presenze. Infine, ci sono Lee Jae-sung per la Corea del Sud e Andre Ayew per il Ghana.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

I convocati di Rastelli per Avellino-Taranto: recuperato Zanandrea

Pubblicato

:

Vergara

Massimo Rastelli, tecnico dell’Avellino, ha diramato la lista dei convocati per il match contro il Taranto, in programma domani alle 14:30 allo Stadio Partenio Lombardi.

L’allenatore biancoverde dovrà fare i conti con numerose assenze. Manuel Ricciardi e Claudiu Micovschi, così come Dall’Oglio e Di Gaudio, stanno continuando il programma di recupero mentre Aya tornerà in gruppo lunedì. L’unico recuperato è il difensore Zanandrea.

Di seguito la lista dei convocati.

Portieri: 1 Pane, 16 Pizzella, 22 Forte;

Difensori: 2 Rizzo, 3 Tito, 31 Illanes, 32 Zanandrea, 34 Auriletto, 42 Moretti;

Centrocampisti: 4 Franco, 8 Garetto, 20 Casarini, 21 Matera, 28 Maisto;

Attaccanti: 7 Kanoute, 9 Gambale, 10 Russo, 11 Murano, 18 Ceccarelli, 26 Guadagni, 29 Trotta.

Continua a leggere

Calciomercato

La Roma blinda Pisilli: rinnovo fino al 2026

Pubblicato

:

Dybala

Arriva un rinnovo importante in ottica futuro per la Roma. Secondo il noto giornalista Nicolò Schira, il giovane talento Niccolò Pisilli, classe 2004, ha prolungato il suo contratto fino al 2026.

Per il  giovane centrocampista italiano, che al momento milita ancora in primavera, si prospetta un futuro tutto giallorosso. 

Continua a leggere

Flash News

Spagna-Germania, le parole di Luis Enrique: “Sarà sfida alla pari, Gavi può segnare una nuova epoca”

Pubblicato

:

Dove vedere Spagna-Costa Rica

Alla vigilia del big match tra la Spagna e la Germania, partita valevole per la seconda giornata della fase a gironi della Coppa del Mondo di Qatar2022, il ct iberico Luis Enrique è intervenuto in conferenza stampa. L’ex allenatore di Barcellona e Roma tra i vari argomenti ha analizzato gli avversari e ha paragonato il gioco tedesco molto simile a quello delle furie rosse, ecco le sue parole: “La Germania è la squadra che assomiglia più alla Spagna, gioca sempre in attacco cercando di mettere pressione nella metà campo avversaria e avere sempre la palla. La Germania è una squadra che sa competere, ha una storia vincente e alcuni fra i migliori giocatori al mondo, ma noi siamo convinti di poter vincere, ma non dobbiamo essere troppo sicuri di noi altrimenti la fiducia può dare alla testa“.

LUIS ENRIQUE SU GAVI

Il tecnico spagnolo ha poi elogiato una delle sorprese di questo Mondiale Gavi: “La cosa più sorprendente è che qualcuno a 18 anni e 100 giorni abbia quella fiducia in s stesso, abbia l’intelligenza per posizionarsi in campo e dominare gli aspetti tecnici del calcio. Bisogna andarci piano coi giudizi, ma può segnare un’epoca”.

 

Sulla formazione che intende schierare contro la Germania: “Di solito non ripeto lo stesso undici e al momento non ho ancora fatto le mie scelte, le farò domani mattina. I cambiamenti sono fondamentali e io ragiono non sugli undici titolari, ma sui 16 che giocheranno“.

Continua a leggere

Generico

L’agente di Bayeye apre al mercato: “Al Torino non gioca, andrà via a gennaio”, poi il retroscena su Juric

Pubblicato

:

Bayeye

Tra i primi acquisti della campagna estiva, Brian Bayeye dopo le amichevoli del pre-campionato, non ha più giocato con il Torino: solo una presenza in partite ufficiali, contro il Palermo in Coppa Italia, quando è subentrato a Singo, al 37′ del secondo tempo.

A riguardo, il suo agente Vincenzo Pisacane, a TorinoGranata.it, ha parlato della situazione del suo assistito: “Il problema è alla base perché in realtà Bayeye doveva andare in prestito già quest’anno: questa era l’idea con il Torino. Avevamo Reggina, Palermo, Modena e Ternana che lo volevano, poi però purtroppo Juric gli ha detto “non andare via che mi servi qui, resta con noi e non ti preoccupare che troverai il tuo spazio”. Invece gli ha fatto perdere sei mesi. Juric dice che il giocatore non ha perso sei mesi perché Brian ha imparato molto. Ma io penso che un giovane come lui debba sempre giocare e che sia meglio andare in una categoria inferiore e giocare sempre piuttosto che stare in Serie A e non giocare mai. Quindi sicuramente Bayeye andrà in prestito da qualche parte a gennaio“.

Sulla possibile nuova destinazione, Pisacane non si è sbilanciato: “Ci sono un po’ di squadre che l’hanno visto, però il mercato è a gennaio e siamo a novembre, quindi aspettiamo un attimo e vediamo“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969