Dove trovarci
Walter Zenga

ESCLUSIVE

Numero Diez incontra Walter Zenga, l’intervista esclusiva

Numero Diez incontra Walter Zenga, l’intervista esclusiva

Walter Zenga, premiato tre volte come miglior portiere al mondo, dal 1989 al 1991, nonché leggenda nerazzurra, ha concesso un’intervista esclusiva ai microfoni di Numero Diez, durante la presentazione della sua biografia, “Ero l’uomo ragno”.

L’INTERVISTA

Buonasera Walter, nel tuo libro possiamo trovare sia il Walter Zenga sportivo che il Walter Zenga uomo.

“Buonasera, è un percorso della vita. Ho raccontato quello che ho vissuto, potete trovare tutto il dietro le quinte di un personaggio famoso”.

Può rivelare un aneddoto presente nel libro?

“Ce ne sono tanti, impossibile dirne uno. Ci sono tanti racconti che passano anche attraverso le problematiche della vita normale, di un uomo che ha figli, matrimoni e problemi”.

Walter Zenga

Fonte immagine: Simone Falasca

Handanovic, ultimamente, subisce molte critiche: secondo te è realmente un problema?

“Sono stato criticato anche io quando le cose non andavano bene. Il ruolo del portiere funziona così, va a momenti. Giochi una partita bene e passa tutto, poi quella dopo prendi un gol balordo e piovono critiche. Fa parte della vita e del gioco, l’importante è farsi scivolare tutto addosso. Samir è ancora un portiere molto valido per l’Inter e per la Serie A”.

Il Napoli e il Milan volano, l’Inter può vincere il ventesimo scudetto?

“Siamo solo ad ottobre, c’è tutto il tempo per rimediare e arrivare a fare delle cose più importanti. In questo momento Milan e Napoli sono più forti e più in palla”.

Walter Zenga

Fonte immagine: Simone Falasca

Quale temi di più tra le due?

“Io non temo nessuno perché non alleno, dovresti chiederlo ad altre persone (ride, ndr)”.

C’è qualcosa in ballo per quanto riguarda la prossima panchina?

“In questo momento non c’è nulla, ma fa parte della vita di noi allenatori passare determinati momenti fermi ad aspettare l’offerta giusta. Ho tanta voglia di rimettermi su una panchina“.

Nonostante Dubai (città dove vive con moglie e figli piccoli, ndr) sia molto carina…

“Assolutamente (ride, ndr), Dubai è la mia vita e tornerò lì settimana prossima, da mia moglie e dai miei figli”.

Fonte immagine in evidenza: diritto Google creative commons

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in ESCLUSIVE