Connect with us

Calcio e dintorni

Problemi con gli sponsor in casa Inter, Nike sotto accusa

Pubblicato

:

Inter, Cambiasso esprime le sue parole su Onana

Continuano, in casa Inter, i problemi legati agli sponsor. Dopo le polemiche sulla questione DigitalBits, per i nerazzurri c’è la gatta da pelare legata a Nike, oggi approfondita da La Repubblica.

L’obiettivo della proprietà, secondo quanto riportato dal quotidiano, sarebbe quello di raddoppiare le entrare da Nike, attraverso una maggiore produzione di maglie da gioco. Tuttavia, ciò non sarebbe possibile al momento, in quanto il noto brand non starebbe fornendo un quantitativo sufficiente di casacche.

Per correre ai ripari, l’Inter ha attivato una collaborazione con Konami, nuovo sponsor di manica, ed attendono gli sviluppi del caso DigitalBits, per il quale si potrebbe arrivare in tribunale.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio e dintorni

Roma, disavventura per Camara: rubata l’auto

Pubblicato

:

Roma

Mady Camara, centrocampista classe 1997 della Roma, è stato vittima di un brutto episodio in città. La sua auto, una Hyundai Ioniq, parcheggiata all’Eur – più precisamente in via del Ciclismo, gli è stata sottratta. Il ragazzo sta bene: il furto è avvenuto dopo che Camara si era allontanato dal mezzo e, al suo ritorno, non lo ha più trovato.

Il giocatore della Roma ha subito sporto denuncia alle autorità, ma l’automobile non è ancora stata ritrovata. Una brutta disavventura per il giovane arrivato l’estate scorsa dall’Olympiacos, che si sta lentamente inserendo nella sua nuova realtà e sta cercando di ritagliarsi uno spazio nel centrocampo della rosa di Mourinho.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Higuain: “Non voglio restare nel calcio, è tossico”

Pubblicato

:

Ormai lo sappiamo da qualche giorno, Gonzalo Higuain si ritirerà dal calcio giocato al termine del campionato di MLS, nel quale ha peraltro appena regalato i play-off all’Inter Miami con uno degli ultimi sprazzi del suo genio calcistico.

Prima di appendere gli scarpini al chiodo però, il Pipita ha voluto aprirsi in una lunga e personale intervista a Goal, che suona come un bilancio della carriera e un ‘lascito’ al mondo del calcio, nel quale Higuain ha gioito tanto ma ha anche dovuto combattere demoni, interiori ed esterni. Ne riportiamo i passi principali di seguito.

I RAGAZZI DEVONO ESSERE FORTI

Quando ero un bambino ed ero fuori con un pallone, ho iniziato a giocarci per amore del gioco. Non l’ho fatto perché volevo essere famoso o qualcosa del genere. Speravo che crescendo avrei provato le stesse cose. Poi ti accorgi che non è così. Intervengono soldi, direttori sportivi e contratti. Il messaggio che vorrei trasmettere a tutti quei ragazzi a cui piace giocare a calcio è che devono essere mentalmente forti, perché altrimenti non saranno in grado di arrivare in alto“.

NESSUN RIMPIANTO

Quando sei il numero 9 sei costantemente nell’occhio del ciclone. A volte fai tre goal e sbagli il quarto ed è quello che ricordano. Dai brutti momenti impari a maturare, a crescere e io personalmente non rimpiango niente. Io ho perso molte finali, sono stati tempi duri, ma poi sono diventato l’argentino più costoso di sempre“.

NAPOLI: LE COSE CAMBIANO

A Napoli momenti impossibili da dimenticare. Sentire uno stadio pieno di persone che urlano il tuo nome dopo un gol è una delle sensazioni più belle che puoi provare da giocatore: mi viene ancora la pelle d’oca a pensarci oggi. Ma può succedere anche il contrario. Non tutto è bello nel calcio. Un giorno 60mila persone urlano il tuo nome, quindici giorni dopo potrebbero insultarti. Le cose cambiano velocemente“.

NESSUNA INTENZIONE DI RESTARE NEL CALCIO

La Mls e l’America mi hanno fatto imparare come posso godermi tutto ciò che prima non ero in grado di fare. Amo mia figlia e mia moglie. La mia vita ruota attorno a loro. Mi piacerebbe magari esplorare la cucina, suonare la chitarra o imparare l’inglese, ma non ho alcuna intenzione di restare nel calcio. È un mondo che ogni giorno diventa sempre più tossico“.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

Brutto episodio per Bastoni, minacciato dopo Inter-Barcellona!

Pubblicato

:

Inter

Dopo l’importantissima vittoria dell’Inter contro il Barcellona, gli animi sono rimasti accesi anche dopo la fine della partita. A pagare dazio è stato il difensore nerazzurro, Alessandro Bastoni. Il classe 1999 si è reso noto per aver pubblicato un post sul suo profilo Instagram al termine della partita. Tuttavia, a causa di questa foto, il giocatore dell’Inter ha ricevuto minacce tramite e-mail. A rivelare i fatti è stata la fidanzata di Bastoni.  La ragazza ha denunciato il tutto su una storia di Instagram, nella quale ha mostrato un messaggio avente come destinatario Alessandro, da parte di uno pseudo-tifoso del Barça. Queste le poche, ma incisive, parole della fidanzata del calciatore: “Ma quanto fate schifo?”.

Continua a leggere

Calcio e dintorni

L’espulsione di Napoli può costare il derby a Juric

Pubblicato

:

Juric

Si avvicina il derby tra Juventus e Torino, in cui potrebbe venir meno la presenza di uno dei protagonisti.

Dopo l’espulsione guadagnata nella partita contro il Napoli, Juric e i granata stanno aspettando la decisione del Giudice Sportivo, dalla quale sarà determinata la presenza dell’allenatore contro i bianconeri.

“Si è trattato di una reazione istintiva, ma mi sembrava palese il fallo di Mario Rui su Singo, che era anche da ammonizione. Poi magari mi sbaglio io”.

Così Juric ha commentato l’accaduto nel post-partita della partita contro i partenopei.

Il Torino deve sperare che il croato venga squalificato solo per una giornata, altrimenti dovrà essere Paro a guidare la squadra contro l’altra squadra di Torino.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969