Il Cagliari ha definito l’acquisto di Christian Oliva, centrocampista uruguaiano classe ‘96 del Club Nacional che a breve sosterrà le visite mediche. Per caratteristiche si avvicina molto a Nicolò Barella, destinato a lasciare i rossoblù (verosimilmente a giugno). Il costo dell’operazione dovrebbe avvicinarsi ai 5 milioni più bonus.

NUOVO CENTROCAMPO

Dopo Birsa, arrivato per l’infortunio del Pata Castro, il Cagliari piazza un altro rinforzo a centrocampo, forse in vista della cessione di Barella. In realtà l’obiettivo principale era Nahitan Nandez, centrocampista del Boca Junior che abbiamo visto all’opera anche nel Superclásico contro il River in finale di Copa Libertadores. Tuttavia la grande concorrenza intorno a Nandez ha fatto cambiare idea al Cagliari, che ha virato su Oliva. Classico mediano con il numero 5 sulle spalle, il centrocampista uruguaiano per certi versi ricorda Barella, dal momento che entrambi sono dotati di una buona visione di gioco e di una notevole dose di agonismo, che spesso però si trasforma in inutili cartellini gialli. Oliva, dunque, è un pressante marcatore dotato di un’ottima tecnica, uno stopper vecchio stampo, un difensore centrale con i piedi di un centrocampista.

DOVE GIOCHERÀ

Appurate le caratteristiche del centrocampista, ora resta da capire come si inserirà nella squadra sarda. Starà a Maran, infatti, decidere se farne da subito un punto fermo della squadra o se inserirlo partita dopo partita: sta di fatto che Oliva può giocare da mediano nel 4-3-2-1 (o 4-3-1-2 a seconda della posizione di Joao Pedro), affiancando Ionita e Barella o, in caso di partenza di quest’ultimo, potrebbe giocare al suo posto da interno di centrocampo; in questo caso, però, dovrebbe adattare le proprie caratteristiche, dal momento che ha sempre giocato da mediano o comunque davanti alla difesa. Un rinforzo importante, comunque, per il Cagliari, che si conferma attivissimo sul mercato.