Dove trovarci

Oltre la Serie A: dominio Reds e Bayern, vola l’Hertha

In attesa delle partite di oggi, anche nella giornata di sabato si sono giocati i vari anticipi nei principali campionati europei.

DOMINIO REDS IN PREMIER

Dopo 6 giornate le gerarchie in Premier League possiamo dire siano quasi definite: quest’anno il Liverpool è una serie candidata alla vittoria finale. In attesa del Chelsea, impegnato oggi nel derby in casa del West Ham, la squadra di Klopp travolge 3-0 il Southampton. L’autogol di Hoedt, Matip e Salah decidono il match con l’egiziano che, dopo la partita non troppo positiva contro il PSG, ritorna finalmente al gol.

Si rialza anche il City che espugna Cardiff per 5-0: apre il match Aguero, poi Bernardo Silva e Gundogan, chiude la doppietta di Mahrez. Non va oltre l’1-1 il Manchester United di Mourinho, che contro il Wolverhampton sciupa una grande occasione per agguantare il Tottenham al quinto posto in classifica. Fred non basta, Joao Moutinho regala un punto prezioso alla squadra di Nuno Espirito Santo.

Parlavamo degli Spurs che tornano alla vittoria in casa del Brighton con i gol di Kane e Lamela, a nulla serve il gol nel finale di Knockaert. Nell’anticipo delle 13.30 il Fulham viene bloccato sull’1-1 dal Watford (Mitrovic risponde a Gray), il Burnley travolge 4-0 il Bournemouth con le reti di Vydra, Lennon e la doppietta di Barnes. Vittoria interna per il Leicester, che vince 3-1 in casa contro l’Huddersfield: a decidere la gara sono le reti di Iheanacho, Maddison e Vardy, dopo il provvisorio vantaggio dei Terriers con Jorgensen. Reti bianche infine tra Crystal Palace e Newcastle. Oggi chiudono il programma West Ham-Chelsea e Arsenal-Everton, con la squadra di Sarri obbligata a vincere per raggiungere il Liverpool in testa.

SEMPRE E SOLO BAYERN

In Bundesliga non succede niente di nuovo, dato che il Bayern sa solo vincere. Nel big match della quarta giornata i bavaresi infatti espugnano Gelsenkirchen con le reti di James Rodriguez e Lewandowski. Schalke fermo ancora a zero punti, con la squadra di Tedesco che sembra essere soltanto una brutta copia rispetto a quella dell’anno scorso. La vera sorpresa di quest’inizio di stagione è però l’Hertha Berlino; la squadra di Dardai, battendo anche il Borussia Moenchegladbach con la doppietta di Ibisevic e le reti di Lazaro e Duda, si porta al secondo posto in classifica con 10 punti.

Fermato invece il Borussia Dortmund, che con l’Hoffenheim riesce ad agguantare solo nel finale il pareggio con Pulisic, dopo che la squadra di Nagelsmann si era portata avanti con Joelinton. Vince il Norimberga in casa contro l’Hannover (aut. Anton e Knoll), vittoria esterna del Werder Brema in casa dell’Augsburg (Kruse, Eggestein e Klassen per i biancoverdi, a nulla servono i gol di Ja-Cheol e Max). Cade in casa il Wolfsburg: Sallai, Petersen e Frantz per la vittoria esterna del Friburgo, gol della bandiera di Mehmedi.

Nell’anticipo del venerdì pari a reti bianche tra Stoccarda e Fortuna Duesseldorf. Oggi invece in programma Bayer Leverkusen-Mainz e Eintracht-Lipsia: il Leverkusen a caccia della prima vittoria in campionato per non restare a zero punti.

SORPRESA ALAVES

In Liga invece, al fronte del dominio infinito tra Barcellona e Real, a prendersi la scena in questa prima parte di stagione è l’Alavés. La squadra di Abelardo si porta infatti alle spalle delle grandi di Spagna dopo la netta vittoria per 5-1 sul campo del Rayo Vallecano: i gol sono di Navarro, Calleri, Burgui e la doppietta di Ibai Gomez, De Tomas invece per il momentaneo pareggio della squadra di casa.

Vince il Real in casa contro l’Espanyol, decisivo il gol di Asensio, mentre l’Atletico Madrid espugna il campo del Getafe con l’autogol di Soria e la rete di Lemar. Kike regala i tre punti all’Eibar contro il Leganes, mentre è spettacolare il pareggio per 3-3 tra Celta Vigo e Valladolid: doppietta di Aspas e Gomez per i padroni di casa; Plano, Unal e Suarez per gli ospiti.

Venerdì la Real Sociedad aveva battuto l’Huesca con il gol di Merino. In campo oggi il Levante contro il Siviglia, il Valencia fa visita al Villareal mentre il Betis attende il Bilbao. Chiude il programma, questa sera, Barcellona-Girona.

RIVINCITA LILLE

In Ligue 1 continua a volare il Lille: la squadra di Galtier, dopo la scorsa stagione fallimentare, sale al secondo posto in classifica a 13 punti dopo la vittoria contro il Nantes per 2-1, firmata Fonte e Ikone. A nulla serve il gol di Coulibaly.

Vince con il medesimo risultato anche il St. Etienne: Khazri e Kolo dopo l’iniziale vantaggio del Caen con Fajr. Vittorie casalinghe anche per Montpellier (1-0 sul Nizza con gol di Laborde) e Strasburgo (3-1 sull’Amiens deciso da Lala, Corgnet e aut. Adenon). Sono stati due i pareggi a reti bianche, rispettivamente tra Angers e Tolosa e tra Reims e Dijon.

Ricordiamo il’1-1 del Monaco nell’anticipo serale del venerdì: Briancon per il Nimes, Falcao per i monegaschi. Il Psg sarà impegnato oggi sul campo del Rennes, mentre il Bordeaux farà visita al fanalino di coda Guingamp. Chiude il programma il big match tra Lione e Marsiglia.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News