Dove trovarci

Oriali e un gesto di vera umanità

Certi gesti, in una società dominata dal business e dal consumismo, risultano ancora più apprezzabili, innalzati come esempi da seguire. Come si legge nell’edizione odierna della RepubblicaLele Oriali non è più il team manager della Nazionale: con questa decisione abbandona il doppio ruolo in Federazione e Inter, decidendo di dedicarsi solamente al ruolo di braccio destro di Antonio Conte. L’ex mediano, campione del mondo 1982, ricopriva questo ruolo dal 2014, ma è stato lo stesso Oriali, già qualche settimana fa, a chiedere al presidente federale Gravina la rescissione anticipata del contratto che sarebbe scaduto il 15 luglio prossimo. Complice il rinvio degli Europei al 2021 e la pandemia che sta costringendo il calcio italiano e internazionale ad uno stop forzato, Oriali ha deciso di rinunciare agli stipendi che avrebbe dovuto ancora percepire, sostenendo che:

C’è chi ne ha certamente più bisogno di me.

La decisione di non gravare ulteriormente sul bilancio della Federazione è stata molto ben accolta, sottolineando ancora l’umanità e la professionalità di Lele Oriali. Molto probabilmente il ct Mancini, quando terminerà questa situazione, proverà a convincere il team manager a ritornare a ricoprire la sua veste, ma per adesso la decisione è stata presa.

(Fonte immagine in evidenza: sito ufficiale Inter)

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News