Dove trovarci

Rabbia e disappunto, la dura reazione di Mesut Ozil

Sopportare una sconfitta è difficile, accettare una sostituzione può essere ancor più frustrante. È quanto accaduto a Mesut Ozil, protagonista di una reazione rabbiosa durante Arsenal-Manchester City. Poco tempo fa abbiamo raccontato un episodio legato al tedesco, il quale, in seguito ad un tweet contro la politica cinese, ha subito una censura dal palinsesto del Paese per quanto concerne la sfida di Premier. Lo stesso Ozil, ancora visibilmente nervoso, non ha accolto di buon grado la scelta del proprio allenatore scagliandosi rabbiosamente contro il proprio guanto. L’allenatore Freddie Ljungberg, intervistato al termine del match ha rassenerato gli animi:

“Il modo in cui reagisce dipende soltanto da lui, affronteremo il discorso più tardi. Sono qui per lavorare giorno dopo giorno ma voglio che i giocatori vengano indirizzati verso la via corretta. Vorrei più energia in questa squadra”.

https://twitter.com/Present_Sport/status/1206307082976317440

La visione del mister affianca il pensiero dell’ex attaccante Chris Sutton, intercettato dai microfoni della BBC:

“Ozil non è felice e comprendo la sua frustrazione, ma non dovrebbe agire così. Tale episodio certifica un dissenso verso il proprio allenatore, invece devono aiutare l’autorità di Ljungberg. Al di là del risultato conosciamo tutti la qualità del City, ma i Gunners non si sono mossi poi così male”.

Fonte immagine in copertina: profilo IG @MesutOzil

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale