Connect with us
Pagelle Mondiali - Francia 9: Mbappè lascia senza parole, Coman stecca il torneo

Calcio Internazionale

Pagelle Mondiali – Francia 9: Mbappè lascia senza parole, Coman stecca il torneo

Pubblicato

:

Difficile dare un voto inferiore al 9 per una Francia che fino all’ultimo è stata ad un passo da scrivere la storia dei Mondiali, sfiorando la seconda medaglia d’oro ottenuta in due edizioni consecutive. Tornando indietro nel tempo solo due nazionali sono riuscite a compiere tale impresa: l’Italia, vincendo nel 1934 e replicandosi nel 1938, e il Brasile che ha vinto la medaglia d’oro nel 1958 e successivamente nel 1962, guidato da un certo Edson Arantes Do Nascimento, meglio noto come Pelé.

MBAPPE’ RECORD MAN E STELLA ASSOLUTA

Eh si, perché questa Francia ha un giocatore che ricorda l’ex fenomeno brasiliano, si tratta ovviamente di Kylian Mbappé. Capocannoniere del torneo con 8 reti Kilyan è adesso a 12 reti complessive siglate nella competizione, a soli 4 gol di distanza da Miroslav Klose che detiene il primato con 16 reti.

La sua tripletta siglata in finale contro l’Argentina rimarrà nella storia visto che solo a Hurst nel 1966 era riuscita una cosa simile. Mbappé con i suoi 3 gol ha fatto risorgere i transalpini dalle ceneri in una finale molto complicata, e se Kolo Muani avesse segnato al 120′ a tu per tu contro Emiliano Martinez avrebbe spedito la squadra di Didier Deschamps direttamente in paradiso.

Kolo Muani si è rivelato croce e delizia in questo Mondiale, il giocatore dell’Eintracht ha debuttato al 78′ della semifinale contro il Marocco siglando il terzo gol più veloce del Mondiale a 44 secondi dal suo ingresso. Didier Deschamps ha deciso di rischierarlo in finale al 40′ del primo tempo al posto di Giroud e ha avuto il match win al 120′, ma stavolta si è fatto stregare dal portiere dell’Argentina che si è immolato sul suo tiro.

CAPITAN LLORIS ALLA GUIDA DI GIOVANI ED ESPERTI

Il CT Deschamps nella sua Francia ha potuto contare su un attacco molto solido, se pur rimaneggiato dall’assenza di Benzema, Olivier Giroud ha fatto sentire poco la sua mancanza con 4 gol segnati fallendo però la finale. Centrocampo e difesa si sono mostrati anch’essi molto solidi dove alcuni protagonisti erano alla prima volta in un Mondiale. è il caso di Theo Hernandez e Jules Kounde , subentrati nella prima partita e mai più tolti dai titolari. Theo ha potuto approfittare dell’infortunio del fratello per conquistarsi il posto da titolare e per segnare un gol molto importante in semifinale contro il Marocco. Upamecano e Konate debuttanti in un Mondiale sono stati guidati da un più che esperto Raphael Varane e soprattutto da un leggendario Hugo Lloris. L’estremo difensore transalpino durante questo Mondiale è diventato il giocatore più presente della storia francese e il portiere con più presenze nella storia dei Mondiali: la parata incredibile su Messi ai tempi supplementari ha mantenuto la Francia viva fino ai rigori.

Quando si parla di centrocampo francese non possiamo non citare le grandi prestazioni di Adrien Rabiot e del giovane Tchouameni che hanno fatto un Mondiale splendido fino alla gara con l’Argentina, in cui hanno sofferto molto le incursioni di Messi e compagni.

Tchouameni, classe 2000 ha sbagliato uno dei due rigori decisivi assieme a Kingsley Coman che è stato forse la delusione più grande dei francesi visto il suo alto potenziale. L’esterno del Bayern ha chiuso il Mondiale con 0 gol e 0 assist all’attivo calciando anche male il rigore parato da Emiliano Martinez.

Possiamo dire che la Francia è stata ottima fino all’ultimo atto del torneo ma in finale l’unico giocatore totalmente a suo agio in un grande palcoscenico così è stato indubbiamente Kylian Mbappé, che da solo non è bastato per battere un’Argentina con il sangue negli occhi dal primo all’ultimo minuto.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Bundesliga

Febbre da Champions a Napoli: biglietti per l’Eintracht esauriti in venti minuti

Pubblicato

:

Come il miglior dipinto di un surrealista quale Salvador Dalì, la stagione del Napoli sta vivendo un picco inaspettato dai più. Il disordine ordinato di mister Spalletti, le pennellate di Kvaratskhelia per i tocchi decisivi di Osimhen, le geometrie picassiane di Lobotka, sono alcuni degli elementi decisivi per i grandi risultati che stanno ottenendo i partenopei.

Primi a +13 in Serie A, e ora giunge anche l’impegno Champions, che vedrà gli azzurri impegnati contro l’Eintracht di Francoforte, squadra tedesca organizzata e da non sottovalutare, seppur non sia il peggiore degli avversari. Ma il Napoli qualcosa l’ha già vinto, ma sugli spalti.

Come ha sottolineato Amedeo Bardelli, responsabile marketing di TicketOne, intervenuto a Radio Kiss Kiss, ha parlato così riguardo al sold-out del Maradona per la sfida di Champions League: “Non ci sono stati problemi: sul sito è stata attivata una coda come accade sempre e dove stamattina c’erano 7-8mila persone alla ricerca di un biglietto. La vendita è stata normale, ma i biglietti sono andati sold out in 20 minuti. Il caos biglietti è nato perché migliaia di persone si sono collegate insieme”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Flamengo-Al Hilal Saudi 2-3: gli arabi volano in finale!

Pubblicato

:

Flamengo

Nella prima semifinale del Mondiale per Club, a spuntarla a sorpresa è l’Al-Hilal, che batte con il risultato di 3-2 il Flamengo.

Salem Al Dawsari realizza una doppietta su calcio di rigore. Inutili invece i due gol di Pedro, l’ex fiorentina, a segno nella prima frazione e al 90′ con la partita ormai finita.

Eliminazione a sorpresa del Flamengo, che torna a casa, mentre l’Al-Hilal Saudi vola in finale, aspettando l’altra semifinale che ci sarà domani sera alle ore 20:00. La favorita ovviamente è il Real Madrid di Carlo Ancelotti, ma nulla è deciso viste anche le tante assenze per i blancos, tra le più calde quelle di Benzema e di Courtois fuori per infortunio.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

I tifosi del Gatalasaray contro l’acquisto di Zaniolo: “I soldi potevano andare ai terremotati”

Pubblicato

:

Zaniolo

Sebbene manchi ancora l’ufficialità dell’approdo di Nicolò Zaniolo dalla Roma al Galatasaray, in Turchia la scelta sta facendo già parecchio discutere. Con il Paese alle prese in queste ore con il dramma del terremoto (che ha colpito anche la Siria) i tanti tifosi turchi hanno commentato l’operazione con occhio critico. “Tutti quei soldi andavano dati alle vittime del terremoto, peccato, peccato“, ha scritto un supporter.

COMMENTI NEGATIVI

Sono tanti i feedback negativi per l’arrivo in terra ottomana di Zaniolo, con la rabbia di tifosi e cittadini che non accenna a placcarsi. Ecco di seguito un’altra stoccata da un supporter del Galatasaray. “Nulla da dire se il Galatasaray darà 15 milioni di euro per Zaniolo. In questi giorni bui in cui anche una sola coperta o una scodella di zuppa calda è vitale. Se la notizia è vera, quel denaro dovrebbe essere trasferito nella regione del terremoto, e per di più, un aereo privato sarà rimosso, rimuovere quell’aereo a beneficio delle vittime del terremoto“. 

Con questa accoglienza, l’avventura di Zaniolo in Turchia non sembra iniziare con il piede giusto.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ancelotti su un possibile esonero: “A Madrid la richiesta è alta”

Pubblicato

:

Ancelotti

Le parole di Carlo Ancelotti alla vigilia della sfida contro l’Al Alhy, la semifinale del Mondiale per Club. Di seguito le sue dichiarazioni.

L’AVVERSARIO – “Sarà una partita difficile. Affrontiamo una squadra che ha tanta storia, che ha giocato molte volte questa competizione. Una squadra organizzata, che vuole davvero fare bene“.

LE ASSENZE IMPORTANTI – “Courtois, Benzema e Militao sono rimasti a Madrid per riposare. Se arriveremo in finale e loro staranno bene, potranno raggiungerci giovedì“.

LE VOCI SULL’ESONERO – “La richiesta a Madrid è molto alta, quindi dobbiamo essere bravi a capire cosa non sta funzionando. All’interno della squadra siamo fiduciosi che faremo bene in questa stagione“.

 

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969