Connect with us
Salernitana-Milan, le pagelle: Tonali top, risposta secca alle critiche

Flash News

Salernitana-Milan, le pagelle: Tonali top, risposta secca alle critiche

Pubblicato

:

Dove vedere Salernitana-Milan

PAGELLE SALERNITANA-MILAN- Il match Salernitana-Milanpartita valevole per la sedicesima giornata di Serie A disputatosi all’Arechi alle ore 12:30, lo porta a casa il Milan per 1-2. I rossoneri tornano con una vittoria dopo le critiche piombate sugli uomini di Pioli, dopo la sconfitta per 3-0 contro il Psv. Dopo un inizio in affanno, il Milan la sblocca con Leao al decimo e la raddoppia Tonali dopo 5 minuti. Finale sofferente per i rossoneri dopo la rete del 2-1 di Bonazzoli. Il diavolo vola a -5 momentaneamente dal Napoli, impegnato stasera contro l’Inter. Di seguito, ecco le pagelle del match:

LE PAGELLE DELLA SALERNITANA

Ochoa 6,5: Risponde attento alla prima fiammata di Leao, mostrando tutta la sua capacità nel coprire il proprio palo con l’uso dei piedi. Nell’occasione del vantaggio dei rossoneri, sbaglia decisamente l’uscita e si fa beffare dal portoghese. Nulla da fare sulla rete del raddoppio di Tonali, da segnalare un miracolo su Giroud ad inizio secondo tempo, mostruoso su De Keteleare sul finale.

Lovato 5: In affanno sin dai primi minuti, Leao non è un avversario semplice da sfidare e più volte l’ex Sporting Lisbona lo supera in velocità. Il difensore dei campani perde in marcatura il portoghese nel vantaggio dei rossoneri, prestazione da dimenticare per l’ex Verona. (Dal 64′ Daniliuc 6: Offre più sicurezza in difesa, combatte e tiene testa nel finale dove il Milan cerca di chiudere definitivamente il match).

Radovanovic 5: Il giocatore della Salernitana non riesce a dare sicurezza nel blocco difensivo, più volte impaurito dalla manovra offensiva di Giroud. Disattento sulla palla arretrata servita a Tonali sullo 0-2.

Fazio 5: Come per i due compagni di reparto, nemmeno l’argentino riesce a contenere la velocità di Saelemaekers che più volte lo supera e riesce a piazzare la giocata al centro verso Giroud.

Sambia 5,5: Non è Mazzocchi e si sente, il giocatore francese più volte è costretto a tornare per placare la forza di Rafael Leao senza mai riuscirci. In fase offensiva prova a servire più volte al centro Vilhena ma nulla di concreto.

Vilhena 6:  Il giocatore olandese mostra tutta la sua esperienza, inserimenti e giocate sopraffine verso i suoi compagni che non concretizzano. Gestisce bene la palla in mediana senza mai forzare la giocata contro un super Tonali, prestazione positiva dell’ex Feyenoord. (Dal 64′ Bonazzoli 7: Probabilmente alla sua ultima partita con i campani mette tutto se stesso e la riapre con un grande goal su un bell’assist di Coulibaly).

Bohinen 5: Nicola gli chiede di alzare il baricentro con la sua tecnica, ma non ci riesce minimamente, è più volte inglobato nel centrocampo del Milan. Non riesce ad inserirsi e a tenere palla al limite dell’area, prestazione da dimenticare. (Dall’84’ Kastanos: s.v.).

Lassana Coulibaly 5,5: Ha il compito di mettere forza e muscoli nella mediana campana, non riesce a bloccare e frenare le giocate offensive di Tonali. Prova ad allargare più volte il gioco verso Bradaric ma sbaglia molti tocchi davvero semplici per uno come lui. Serve un assist al bacio che riapre il match nei minuti finali.

Bradaric 5,5: La Salernitana senza Candreva ma con Bradaric guadagna di più nella fase difensiva, ma perde molto in quella offensiva. L’ex Rangers salva l’affondo definitivo di Giroud sulla linea, ma viene più volte fermato da Calabria quando prova ad avanzare sulla fascia. (Dall’84’ Valencia: s.v)

Piatek 5: Il polacco non riesce a tirare nemmeno una volta in porta, Tomori e Kalulu placano completamente la rabbia dell’ex che avrebbe voluto dimostrare tanto contro il Milan. Più volte in difficoltà, soprattutto quando va a prendersi palla a centrocampo cercando di far abbassare il pressing.

Dia 5: Ci prova in tutti modi, fisicamente è superiore agli altri ma il blocco difensivo del Milan ferma anche il camerunense. Non riesce mai ad entrare in partita e fa solamente il solletico sul tiro bloccato da Ciprien Tatarasanu.

LE PAGELLE DEL MILAN

Tatarasanu 6: Molto attento tra i pali, i campani battono l’ex Fiorentina dopo 83 minuti di puro dominio dei suoi compagni di squadra. Prestazione decente del portiere che in questi mesi dovrà sostituire l’infortunato Maignan. Offre sicurezza anche con i piedi il portiere del Milan che più volte prova la giocata offensiva verso Leao.

Theo Hernandez 6,5: Nonostante non sia al top fisicamente, il vice campione del mondo sa rendersi sempre pericoloso, crea il panico quando si inserisce dalle retrovie. Due tiri molto pericolosi che sfiorano il palo, la sua manovra è devastante.

Tomori 7: Poche presentazioni per l’inglese, forza e tecnica nel suo bagaglio per bloccare qualsiasi palla gli capiti a tiro, Piatek e Dia sono compito facile oggi per l’ex Chelsea. Trova la gioia del goal, annullato per un tocco lezioso di Brahim Diaz.

Kalulu 6,5: Uguale al suo compagno di reparto, il francese si alza di più nel blocco difensivo cercando di stroncare sul nascere le poche avanzate offensive provate dai campani.

Calabria 6,5: Pioli aspettava con ansia il suo capitano, il giocatore rossonero non lo delude. Dimostra fisicità e una discreta manovra offensiva per aiutare i suoi compagni. (Dal 72′ Gabbia 6: La Salernitana attacca molto sul suo lato, bravo ad accorciare ed avvicinarsi al blocco formato da Tomori e Kalulu).

Tonali 8: Goal e assist per l’ex Brescia, partita semplicemente spettacolare per il mediano dei Rossoneri che gioca molto vicino a Giroud, come richiesto proprio da Pioli. Migliore in campo nella sfida dell’Arechi, confermandosi uno dei centrocampisti più forti della Serie A.

Bennacer 6: Partita molto semplice per l’Algerino che gira la sfera come sempre ma non entra mai nel pallino del gioco. Perde qualche palla pericolosa ma tutto sommato è una partita sufficiente per l’ex Empoli.

Leao 7,5: Il Mondiale non è andato come sperato, ritorna titolare e fa tutto bene. Ci mette solamente 10 minuti per sbloccare la sfida con un goal dei suoi, slalom su Ochoa e colpisce in porta. Crea il panico nella difesa della Salernitana che non riescono nemmeno minimamente a bloccarlo.

Brahim Diaz 6,5: Gira palla velocemente senza mai farsi recuperare dai centrocampisti della Salernitana. Il giocatore spagnolo dimostra la sua tecnica e la sua caparbietà, De Keteleare è avvisato. Bravissimo nel servire l’assist per Tonali, che ammazza dopo 15′ il match dell’Arechi. Fa annullare un goal al suo compagno Tomori su un tocco che poteva facilmente evitare. (Dal 62′ De Keteleare 6: Bravo nel tenere palla, su un miracolo di Ochoa al 98′ non riesce a trovare la sua prima gioia rossonera).

Saelemakers 6,5: Complica la situazione già difficile sia per Fazio che per Bradaric, il giocatore belga più volte supera i due difensori ed è bravo a tenere palla in zone più pericolose del campo e servire col contagoccie Giroud. Torna dall’infortunio con serenità e con la consapevolezza di essere un punto fermo del Milan di Pioli. (Dall’86 Dest: s.v.).

Giroud 6,5: Ancora non al top fisicamente, Bradaric salva la rete del possibile 0-3 dopo un’azione solitaria del francese, bravo nel tenere palla e lasciare spazi per Leao. Solita prestazione autorevole dell’ex Chelsea, uno dei principali artefici del diciannovesimo Scudetto. (Dall’86’ Vrancx: S.v.).

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Bajrami si presenta: le sue prime parole da calciatore del Sassuolo

Pubblicato

:

Bajrami

Negli ultimi giorni di mercato, il Sassuolo ha salutato Hamed Traoré, trasferitosi al Bournemouth per circa 30 milioni di euro.  Il club neroverde ha sostituito il partente, schierato nel terzetto di centrocampo da Dionisi in questa stagione, con Nedim Bajrami. Il centrocampista classe 1999 ha lasciato l’Empoli dopo tre stagioni.

Bajrami si è presentato ai tifosi del Sassuolo, rilasciando queste dichiarazioni ai canali ufficiali del club:

“Sono molto contento di essere qui. Ho ritrovato il mio ex compagno Pinamonti, l’ambiente mi piace molto. Quando ho saputo che c’era l’interesse del Sassuolo ero molto contento, per me è una scelta giusta. Il mio obiettivo è aiutare la squadra e il prima possibile andare in campo. Un saluto a tutti i tifosi neroverdi e forza Sasol”.

Continua a leggere

Flash News

Novità in casa Roma: ricucito lo strappo Mourinho-Karsdorp?

Pubblicato

:

Roma

Ieri sera la Roma ha depositato la propria lista UEFA, che verrà resa nota solamente questa mattina. Mentre il quesito principale che si pongono i tifosi della Roma riguarda l’eventuale rientro di Nicolò Zaniolo, nella lista potrebbe esserci un altro inaspettato ritorno. Infatti, secondo quanto riportato da Nicolò Schira, Rick Karsdorp potrebbe far parte dell’elenco. Di fatto, José Mourinho avrebbe scelto di perdonare il terzino olandese.

Karsdorp è ai margini della squadra capitolina dalla partita contro il Sassuolo. In quell’occasione, entrato nella ripresa, mostrò un atteggiamento che fece infuriare Mourinho. Al termine della partita, lo Special One, riferendosi a lui, spiegò che la squadra era stata tradita dall’atteggiamento di un calciatore, consigliandogli di cercare una nuova sistemazione.

Karsdorp ha vissuta questa sessione di calciomercato con la valigia pronta. Il suo nome era sul taccuino di varie squadre italiane ed europee, tuttavia nessun interesse si è tramutato in una trattativa concreta, probabilmente a causa dell’alta valutazione economica scelta dalla Roma. Dunque, l’ex calciatore del Feyenoord potrebbe avere una nuova chance per riconquistare la piazza giallorossa, oltre che alla fiducia di Mou.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Ibrahimovic non farà parte della lista Uefa del Milan

Pubblicato

:

Milan

A concludere la giornata calcistica c’è la lista Uefa del Milan. I 25 giocatori che potranno essere convocati negli ottavi di Champions League contro il Tottenham, in realtà, non sono ancora stati annunciati in via ufficiali, ma iniziano a trapelare diverse indiscrezioni.

Quelle di Fabrizio Romano, in particolare, assomigliano a delle anticipazioni di quello che sarà. Sul suo profilo Twitter, infatti, il giornalista italiano afferma con sicurezza alcuni importanti assunti. In primo luogo non ci sarà Zlatan Ibrahimovic, che – a discapito delle tante voci di questi giorni – non verrà incluso da Pioli. Scelta di rilievo, poi, quella di lasciar fuori Serginho Dest, rimpiazzato da Malick Thiaw.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Firmino resta al Liverpool? Le parole dell’agente

Pubblicato

:

Firmino

Roger Wittmann, agente di Roberto Firmino, ha rilasciato un’intervista a Sky Sport Deutschland, parlando del futuro dell’attaccante del Liverpool in scadenza a giugno 2023 ed accostato anche all’Inter: Siamo sulla buona strada per il rinnovo di contratto, a febbraio sapremo anche come andrà a finire il viaggio. Stiamo discutendo davvero bene, questo è un club eccezionale”.

Secondo Sky Sport Deutschland, il brasiliano dovrebbe firmare un rinnovo fino a giugno 2025.

Dovrebbe quindi restare al Liverpool uno dei possibili svincolati più interessanti in vista dell’estate 2023.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969