Connect with us

Flash News

Palermo in C, la risposta dei giocatori

Pubblicato

:

Un nuovo capitolo di una pagina buia del nostro calcio. Un’incubo in toto per il popolo rosanero e non solo, figlio di scenari che non si dovrebbero mai verificare nel gioco del pallone e nello sport in generale.

Un caso, quello del Palermo, che ha visto l’immediata retrocessione del club siculo in Lega Pro. Il massimo della pena, quindi, ottenuta dalla procura federale, in una vicenda nata dalle accuse mosse a Maurizio Zamparini, accusato di illecito amministrativo e finanziario, reo di aver truccato i bilanci delle stagioni sportive precedenti. Il TFN (Tribunale Federale Nazionale), in funzione dell’illecito da parte dell’ex Presidente rosanero ma non solo (nello specifico Giovanni Giammarva e Anastasio Morosi, rispettivamente presidente del Collegio Sindacale e presidente del Consiglio di Amministrazione della società), ha decretato la massima pena a livello sportivo ai danni del Palermo.

Il club rosanero con ogni probabilità presenterà ricorso. Una situazione che inevitabilmente farà slittare il discorso playoff e playout, coi primi che vedranno il Perugia ripescato al posto dei siciliani, mentre i secondi non dovrebbero essere disputati. Una situazione che porterebbe all’immediata retrocessione di quattro squadre: Padova, Carpi, Foggia e appunto Palermo.

LA RISPOSTA DEI GIOCATORI

Una vicenda che ha suscitato molta angoscia nei cuori dei tifosi. Ma non solo. I calciatori del Palermo, infatti, con un lettera ufficiale hanno deciso di far sentire la propria voce in merito alla situazione. Vedersi privati della possibilità di giocarsi la promozione in Serie A (conquistata sul campo per di più) è un duro colpo per i giocatori.

Di seguito l’estratto della lettera scritta dai calciatori rosanero in merito alla vicenda.

“Come protagonisti principali quali siamo, non riusciamo a trovare alcuna giustificazione per il comportamento del Consiglio Direttivo della Lega B che, alla presenza di componenti in potenziale conflitto di interessi e senza un criterio oggettivo o una potestà normativa, decide di prendere una decisione che stravolge le regole a campionato ormai concluso ci chiediamo i seguenti punti. Punto numero uno: su quali basi si è deciso di far disputare i play off, quando è stato emesso solo un primo grado di giudizio? Punto numero due: con che criterio i nostri colleghi del Foggia Calcio hanno perso il diritto a disputare i play out?

Rivendichiamo come calciatori del Palermo Calcio il diritto di poterci guadagnare sul campo la vittoria attendendo, quantomeno, la pronuncia della Corte d’Appello Federale. A quel punto accetteremo il verdetto qualunque esso sia. Ma fino ad allora faremo sentire in ogni sede opportuna e possibile la nostra voce perché siamo stati depredati della nostra dignità. Ci hanno tolto il diritto di sudare per un traguardo.

Ci facciamo rappresentanti di una città ferita, di persone che hanno voglia di urlare che, in uno Stato di diritto, così non funziona, che non si possono calpestare i diritti con un colpo di penna deciso in potenziale conflitto di interessi. Continueremo la nostra lotta fino a quando ci sarà possibile accompagnati dall’AIC, con l’intenzione di far valere e tutelare i nostri diritti.

I calciatori della Prima Squadra dell’U.S. Città di Palermo”

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Juve Stabia, la soddisfazione di Colucci: “Grandissima partita! Faccio i complimenti ai ragazzi”

Pubblicato

:

Juve Stabia

La Juve Stabia è tornata a vincere nella trasferta contro la Fidelis Andria, in seguito a tre pareggi consecutivi. Successo importante per i gialloblu, che raggiungono la quarta posizione in classifica. Nonostante la classifica sia corta, le vespe hanno dimostrato di aver le qualità per poter rimanere in zona playoff per il resto della stagione.

Mister Leonardo Colucci si è mostrato soddisfatto alla fine del match. Queste sono le sue parole rilasciate al termine della partita, in conferenza stampa:

Pandolfi ha concluso e gli altri hanno creato. La Juve Stabia ha fatto una grandissima partita. Non era facile giocare contro l’Andria, è stata una bellissima gara. È stata come una gara di boxe, un cazzotto noi e uno gli altri. Faccio i complimenti ai ragazziSiamo partiti in ritiro con 6-7 ragazzi della Beretti, senza attaccanti. Un lavoro che c’è dietro che è importante. C’è da fare un plauso non per oggi ma perché dietro c’è un lavoro importante. L’allenatore è sempre un uomo solo, la vittoria è di tutti mentre la sconfitta è di un uomo solo.

Santos sta dando il massimo come tutti. Ci sta che il ragazzo attraversi una flessione. Se non avessi dato fiducia a Pandolfi magari oggi non avrebbe fatto gol. Ci sta una flessione per Santos. Ci sta, è un ambiente nuovo per lui. Sono soddisfatto di lui e di chi è entrato.

Nel 96-97 in Andria-Reggiana feci gol, l’anno scorso abbiamo vinto col Picerno. Sono stato vicino anche ad allenare l’Andria. Sono due squadre che giocano e che potevano vincere entrambe. Abbiamo avuto tante situazioni in cui potevamo segnare. Dobbiamo lavorare è questo il mio motto. 

Se togliamo il Catanzaro, Crotone e Pescara, il campionato è livellato verso l’alto. La classifica è così corta che nel giro di due tre gare ti puoi trovare sotto o molto sopra. Nel girone di ritorno ne vedremo ancora delle belle”.

Fonte immagine di copertina: profilo instagram Juve Stabia

Continua a leggere

Flash News

La trattativa per il rinnovo di Giroud al Milan è giunta allo step finale

Pubblicato

:

Giroud

Olivier Giroud sta vivendo un periodo eccezionale dal punto di vista psicofisico. Il trentaseienne attaccante del Milan è uno dei trascinatori della Nazionale francese a Qatar 2022: al momento ha realizzato tre reti. Al momento, il centravanti non sta facendo rimpiangere Benzema ai tifosi francesi. La sua rete contro la Polonia l’ha collocato al primo posto nella classifica dei marcatori all-time della Francia.

Il fattore carta d’identità non sembra un problema per Deschamps, che gli ha affidato le chiavi dell’attacco, e per il Milan, che intende prolungargli il contratto. In realtà, la trattativa è già ben indirizzata verso la fumata bianca. Secondo quanto riportato da Nicolò Schira, i colloqui tra la dirigenza rossonera e l’agente del calciatore sarebbero verso la fase finale.

In una rosa dall’età media giovane, l’esperienza di Giroud è un fattore fondamentale per il Milan, che ha intenzione di puntare ancora su di lui, nonostante i 36 anni.

Continua a leggere

Flash News

La Rassegna Social del Diez – Inghilterra e Francia non sbagliano, Giroud entra nella storia!

Pubblicato

:

Punto d’informazione, di impressioni e passioni condivise, i social network oggi più che mai raccontano le emozioni dei tifosi. Numero Diez vi presenta la rassegna dedicata ai più importanti messaggi della giornata di ieri.

Continua a leggere

Flash News

Pastore sull’Argentina: “Messi e Maradona sono diversi”

Pubblicato

:

Mondiale

Javier Pastore ha parlato ai microfoni di Sky Sport del confronto tra Messi e Maradona: “Sono diversi nel modo di trasmettere la leadership. Sono diversi, ma il messaggio è sempre lo stesso, quello di chi vuole vincere sempre e ti fa migliorare sempre. È gente che non ti fa passare un errore, in allenamento come in partita. Hanno la stessa cosa, è diversa la maniera in cui lo comunicano ma il messaggio è sempre quello, di chi vuole essere il migliore al mondo”.

Nella seconda parte dell’intervista, gli è stato chiesto di un possibile ritorno a Palermo e Pastore ha risposto così: “Non lo so, la verità è che adesso ho lasciato l’Elche, abbiamo deciso di salutarci. Ho giocato poco finora e non era una cosa positiva né per me per il club. Ho bisogno di giocare, non si sa mai. Il Palermo per fortuna è risalito in Serie B, la squadra si sta riprendendo molto bene e sono felice per loro. Ho passato lì due anni magnifici della mia carriera, il desiderio è augurar sempre il meglio per loro, per la città e per i tifosi. Mi hanno sempre dimostrato amore”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969