Connect with us
Il Palermo cambia team manager: arriva l'ex Inter

Flash News

Il Palermo cambia team manager: arriva l’ex Inter

Pubblicato

:

palermo

Dopo la promozione guadagnata lo scorso anno, il Palermo prepara il ritorno in Serie A da acciuffare nel minor tempo possibile. I risultati ottenuti finora non mettono la squadra siciliana nelle condizioni di centrare l’obiettivo già in questa stagione e per questo potrebbero arrivare novità interne. Come raccolto da Tuttomercatoweb, infatti, i rosanero potrebbero optare per un cambio di team manager.

E l’obiettivo numero sembrerebbe essere Fabio Pinna, che in passato aveva lavorato per Genoa e soprattutto Inter. Il nuovo volto del Palermo, dunque, dovrebbe aggregarsi al resto dello staff nei prossimi giorni e stabilire un nuovo piano di lavoro prima della ripresa del campionato (14 gennaio).

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Italiamo commenta la sfida che sarà col Torino: “Niente turnover, contento per il ritorno di Dodo”

Pubblicato

:

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, e Arthur, Fiorentina, Serie A, Coppa Italia, Conference League

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha rilasciato la solita intervista ai canali ufficiali dei viola in vista del match di sabato sera contro il Torino. I toscani arrivano da una vittoria importantissima contro la Lazio e dopo un periodo altalenante. Attualmente la squadra di Italiano è in settima posizione e l’Europa sembra alla portata anche quest’anno. Di seguito le dichiarazioni del mister della Fiorentina.

ITALIANO: ALLA FIORENTINA SERVE CONTINUITÀ 

SULLA STAGIONE – “Penso che la continuità sia l’unica cosa che conta in questo momento. Riuscire a trovarla è importante, perché è un problema che non riusciamo a risolvere. Facciamo fatica, in questi giorni abbiamo lavorato per cercare di dare valore alla vittoria con la Lazio, anche a livello di prestazione e atteggiamento. Così potremo ottenere il massimo da ogni partita”.

TORINO, PARTITA FISICA – “Confermo che sono state sempre partite difficili contro il Torino, per il modo in cui la squadra di Juric sviluppa il gioco e ti aggredisce. Sappiamo quello che troveremo e cercheremo di controbattere. Sarà una partita dispendiosa con ritmi altissimi”.

TURNOVER IN VISTA DELLA CONFERENCE – “No, credo che in questo momento, avendo avuto tempo per preparare la partita, ci dovremo concentrare solo sul Torino, una gara importante per noi. Serve la massima concentrazione per il campionato, poi penseremo agli altri impegni, tra cui la Conference, competizione a cui puntiamo molto”.

CONDIZIONE RITROVATA E RIENTRO DI DODÒ – “Ne ho parlato con i ragazzi. Gli ho detto che se approcciamo in questo modo con grande furore e qualità, si riesce a mettere in difficoltà gli avversari. Si riaggrega Dodo, siamo contenti del suo percorso. Ricomincerà a riassaporare il clima delle partite che contano e siamo contentissimi”.

Continua a leggere

Flash News

Sala tuona contro Cardinale per la questione San Siro: le sue ultime dichiarazioni

Pubblicato

:

Sala

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, si è espresso di nuovo sulla questione della ristrutturazione dello stadio San Siro. Sala è intervenuto durante un convegno scientifico internazionale sugli effetti dello smog sulla saluta. I temi toccati sono di importanza vitale per la città di Milano. Tra i tanti punti affrontati si è anche parlato di San Siro. Precisamente, Beppe Sala ha voluto criticare l’operato del Milan di fronte alla poca chiarezza del club rossonero per quanto riguarda la possibilità di rimanere a San Siro assieme all’Inter dopo la chiacchieratissima ristrutturazione.

SALA: MILAN POCO CHIARO

Negli ultimi mesi il rapporto tra Sala ed il Milan è diventato più complicato, vista l’apparente indecisione del club di Gerry Cardinale sullo stadio. Pochi giorni fa sembrava ci fosse una riapertura da parte del Milan sulla ristrutturazione di San Siro con conseguente permanenza assieme ai rivali dell’Inter presso l’impianto storico. D’altra parte però sembra che le pratiche per la costruzione dello stadio di proprietà a San Donato siano ben avviate.

LE PAROLE DI SALA: “Quello che noi vogliamo e di cui abbiamo bisogno è di chiarezza. Stamattina ho anche sentito il sindaco di San Donato con cui i rapporti sono molto positivi. L’1 febbraio abbiamo mandato una lettera al Milan dicendo che prendiamo atto del fatto che San Donato ha avviato un procedimento, quindi se non interessa più San Siro ditelo. Loro ci hanno risposto tre settimane abbondanti dopo, con una risposta interlocutoria.

UN ULTIMATUM A CARDINALE – “Posto che ognuno fa i conti in casa sua. Io non mi permetto di giudicare quello che intende fare il Milan. È chiaro che se veramente non sono interessati a San Siro piuttosto che dirlo a una intervista a un quotidiano inglese prendano carta e penna e scrivano al Comune. E spero che non abbiano rinunciato alla idea di San Siro ma se così fosse, me lo scrivano su carta intestata e io ne prendo atto”.

INTER – “Sul fronte dell’Inter da una telefonata con Zhang ho ricavato alcune cose. La prima è che lui ha intenzione di continuare a essere presidente dell’Inter e a conservare il controllo della società. Questa credo che si una buona cosa per tutti. La seconda è che ha interesse a verificare, e questo lo farà con lo studio di WeBuild, se si possono fare i lavori senza bloccare lo stadio, perché se non si può mi hanno già detto che non gli interessa. E hanno ragione. In Zhang io vedo un interesse“.

Continua a leggere

Flash News

Infortunio per Petagna, c’è lesione muscolare: out circa tre settimane

Pubblicato

:

Djimsiti, giocatore dell'Atalanta e Andrea Petagna, giocatore del Cagliari, Serie A, Coppa Italia

Infortunio importante per il Cagliari di Claudio Ranieri che dovrà fare a meno di Andrea Petagna per un po’ di tempo. L’attaccante triestino dovrà stare ai box per circa 3 settimane. Inizialmente sembrava che si trattasse di un leggero fastidio al polpaccio accusato durante l’ultimo allenamento della squadra sarda. Dagli esami strumentali però l’esito è stato un po’ più crudele, in quanto si è verificata una lesione di basso grado al soleo. Il numero 32 rossoblu potrebbe rientrare dopo la sosta di fine marzo.

CAGLIARI-PETAGNA: RELAZIONE DIFFICILE 

Sembrava amore a prima vista tra Cagliari e Petagna ma i primi mesi non hanno dato i risultati sperati. Soltanto un gol ed un assist in 18 partite e mai realmente decisivo per una squadra che è sempre stata abituata a salvarsi grazie alle abilità dei propri numeri 9. Andrea che si sentiva finalmente libero dopo aver lasciato Monza, squadra con la quale il rapporto si era incrinato molto nell’ultimo periodo, non ha ritrovato se stesso nemmeno a Cagliari. L’ennesimo infortunio complica ancor più la situazione. Dalla sua parte però c’è il fatto che il rientro potrebbe arrivare nel momento più importante della stagione e alcuni gol pesanti possono ribaltare il giudizio generale di tifosi e società sull’operato di Petagna che vuole comunque dire la sua per quanto riguarda la salvezza del suo Cagliari.

Continua a leggere

Flash News

La conferenza di Thiago Motta in vista dell’Atalanta: “Saelemaekers torna a disposizione”

Pubblicato

:

Thiago Motta, allenatore del Bologna, Serie A, Coppa Italia

Thiago Motta, allenatore del Bologna, è intervenuto dalla sala stampa del centro tecnico Niccolò Galli di Casteldebole per presentare la prossima partita del campionato di Serie A contro l’Atalanta, in programma domenica 3 marzo alle ore 18:00. Di seguito le sue parole per una partita che con molte probabilità regalerà spettacolo e che sa tanto di scontro diretto per un posto in Champions League.

MOTTA CONTRO GASPERINI“Non è il caso perché non è Gasp contro Thiago Motta ma Atalanta contro Bologna. Aiuto i ragazzi ad entrare in campo al massimo, ma sono loro i grandi protagonisti in questo sport, non vedo una competizione tra i due allenatori”.

SULL’ATALANTA“È una squadra di grande livello, con il Milan hanno sofferto un po’ di più, con l’Inter hanno cominciato bene poi se si va sotto contro l’Inter a San Siro è complicato. Sono forti e stanno molto bene”.

SAELEMAEKERS“Bene, è recuperato, sta bene come gli altri”.

CASTRO“Arrivato da noi molto bene, si sta inserendo bene. Presto per giocare, ma l’ho visto molto propositivo negli allenamenti, se continua così avrà un grande futuro”.

ZIRKZEE IN NAZIONALE“Contentissimo per lui, se lo merita al 200% per quello fatto fino ad oggi. È un passo in più, dovrà continuare a fare come sta facendo anche per aiutare la sua nazionale”.

LUCUMI TITOLARE?“Prendo tutto in considerazione, Lucumi può giocare da terzino o anche da centrocampista, sicuramente entreranno gli undici migliori per affrontare l’Atalanta”.

SPAREGGIO CHAMPIONS“È la prossima partita, tutto il resto non conta”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969