Connect with us

Flash News

Palladino: “Pioli ci ha fatto i complimenti. La strada è quella giusta”

Pubblicato

:

palladino

Il Monza esce con le ossa rotte da San Siro, subendo una sonora sconfitta per 4-1 per mano di un Milan rimaneggiato ma ugualmente efficace. Raffaele Palladino però non vede tutto negativo e anzi analizza con orgoglio la prova dei suoi ragazzi. Queste le sue parole in conferenza stampa, raccolte dalla redazione di Numero Diez, presente oggi in tribuna stampa alla partita:

“Avevo chiesto una partita con coraggio e determinazione. Il Milan ha caratteristiche forti e non potevamo difenderci solo per non subire gol perché prima o poi lo subisci. La partita è stata fatta, peccato aver subito gol su una situazione evitabile per una errata lettura difensiva, ma è un episodio che analizzeremo. Dopo il 3-1 ci credevo, peccato aver preso il quarto gol su un altro errore individuale, però sono contento della prestazione dei ragazzi: hanno dato tutto.

Ho parlato con Pioli, ci ha fatto i complimenti e io li ho fatti a lui perché è un grande allenatore che allena una grande squadra. Venire qui e provare a fare la partita non è da tutti, sono partite in cui se sbagli mezza cosa la paghi. Siamo stati sempre in gara, abbiamo sbagliato l’ultima scelta su alcune occasioni ma non abbiamo mollato, anche dopo il terzo gol che poteva tagliarci le gambe. Il Milan ha qualità importanti in ripartenza, ma lo abbiamo accettato e i ragazzi hanno svolto una buona gara: gli episodi negativi ti fanno crescere e sono contento del percorso. Avevamo tanti giovani in campo: un 2003, un 2001, ma anche altri e miglioreranno col passare del tempo.

Non mi sono pentito delle scelte perché quando fai una formazione è sempre pensata e provata molto. Col senno di poi guardando il secondo tempo chi entra ha una marcia in più, ma avevamo fatto certe scelte anche in base all’avversario. Io sono soddisfatto del primo tempo e della gara dei ragazzi, davamo la sensazione che al Milan potessimo fare gol – negli ultimi metri poi non abbiamo la qualità di cui dispone il Milan. Ranocchia e Bondo hanno avuto un ottimo impatto, abbiamo cambiato anche piano di gioco per mettere in difficoltà i rossoneri.

Queste partite davanti a 75mila spettatori contro un Milan così non sono mai facili. Io ho fatto i complimenti ai ragazzi perché questo percorso ci sta facendo crescere, siamo venuti qui con personalità e provando a giocare a calcio: la strada è quella giusta.

Avevo chiesto coraggio ai ragazzi e di godersela. La gara è stata interpretata bene, episodi a parte che ci hanno condannato. Il dottor Galliani era molto contento della prestazione, anzi c’è anche un filo di rammarico per alcune situazioni che potevano cambiare la partita. La società è contenta, possiamo crescere ancora ma dobbiamo continuare così.

Non ho parlato ancora con Berlusconi, ma ci confrontiamo spesso sulle vicende sulla squadra e avremo modo per farlo in questi giorni. Rovella per noi è fondamentale, importantissimo perché ci da dinamismo e personalità, ma credo che chi lo abbia sostituito oggi abbia fatto bene e con personalità. È stata una gara piena di emozioni, serviva fare una gara di questo tipo, giocarci tutte le carte che avevamo per non avere rimpianti”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Dove vedere Parma-Benevento in tv e streaming

Pubblicato

:

Dove vedere Benevento-Palermo

DOVE VEDERE PARMA-BENEVENTO IN TV E STREAMING – Il campionato di Serie B entra nel vivo: dopo 15 giornate, le squadre iniziano a tirare le somme per valutare la prima parte di stagione. La classifica è molto “corta”: escluse Reggina e Frosinone, dal terzo al quattrodicesimo posto ci sono soltanto cinque punti. Un campionato equilibratissimo e al contempo davvero difficile da prevedere. Un filotto positivo può spedirti in paradiso, ma al contempo una serie di sconfitte rischia di condannarti ai playout. L’imminente turno infrasettimanale è di fondamentale importanza: le squadre hanno occasione di racimolare gli ultimi punti prima della prossima sosta. Il Benevento di Fabio Cannavaro naviga in piena zona playout: giovedì le streghe faranno visita al Parma, quinto in classifica e coinvolto nella lotta playoff. Sembra una partita dall’esito scontato, ma come sottolineato in precedenza le insidie possono celarsi dietro qualsiasi partita. 

PARMA-BENEVENTO: STATO DI FORMA E CONDIZIONE MENTALE

DOVE VEDERE PARMA-BENEVENTO IN TV E STREAMING – Finora il Parma si è reso protagonista di un campionato altalenante. Nelle ultime otto gare disputate, la squadra di Pecchia ha collezionato tre vittorie, altrettante sconfitte e due pareggi. I crociati danno sempre l’impressione di poter spiccare il volo, per poi cadere bruscamente nel match successivo. In primis, il limite di questo Parma sembra essere proprio la costanza: sono troppi i punti persi in modo ingenuo, sia a causa dell’atteggiamento che per lo scarso cinismo (come visto nella partita casalinga con il Modena). Nonostante la discontinuità nei risultati, alcuni giocatori hanno ingranato la marcia giusta. Roberto Inglese, Del Prato e Man sono i giocatori attorno ai quali si costruiscono le manovre gialloblù. Tutti e tre sono andati a segno, in modo più o meno costante: Inglese ha realizzato 4 gol, Del Prato e Man sono a quota 3.

Lato Benevento, il periodo di crisi non è una novità. I ragazzi di Cannavaro hanno perso l’incrocio da dentro o fuori contro il Palermo. La vittoria sul campo della SPAL e il punto strappato alla Reggina sembravano un buon auspicio in vista della partita con i rosanero, ma ancora una volta le Streghe hanno fallito il match-point. Sono solo 15 i punti raccolti in altrettante partite, decisamente pochi per i ritmi della Serie B e per le aspettative iniziali sulla squadra di Cannavaro. Il Benevento ai nastri di partenza era una delle squadre favorite: reduce dall’eliminazione in semifinale playoff per opera del Pisa, i giallorossi sembravano in grado di potersi giocare le proprie carte. Invece, adesso il Benevento naviga in acque basse e pericolose. Ma come affermato nell’incipit, la Serie B è un campionato veramente imprevedibile. In fin dei conti, i punti dai playoff sono “solo” sette: non è un divario incolmabile.

DOVE VEDERE PARMA-BENEVENTO IN TV E STREAMING

La partita andrà in scena al “Tardini” giovedì, a un orario insolito per la Serie B: le 12.30. Il match sarà visibile in tv su vari canali: DAZN, Sky Sport ed Helbiz Live. In streaming, oltre alle relative piattaforme delle pay tv citate in precedenza, la visione sarà permessa anche su One Football. 

Continua a leggere

Flash News

Rigore con stile di Hakimi, la profezia di Conte all’Inter è stata annullata

Pubblicato

:

Conte

Achraf Hakimi ha smentito con grande stile Antonio Conte segnando il rigore decisivo con un “cucchiaio”, regalando il passaggio del turno ai quarti di finale della Coppa del Mondo al suo Marocco. Con la rete che ha eliminato la Spagna dal Mondiale, l’esterno del PSG ha cancellato la profezia del suo ex allenatore ai tempi dell’Inter.

PROFEZIA CANCELLATA

Nell’aprile del 2021, dopo che l’Inter batté il Verona con una rete di Darmian, in una sfida che praticamente stava per consegnare lo scudetto ai nerazzurriConte si lasciò andare a una presa in giro verso il marocchino nel post partita, ecco come commentò: “Da lontano Hakimi tira bene, ma l’importante è che non tiri i calci di rigore. I rigori non li tirerà mai, devono morire tutti gli altri prima di farlo tirare a lui. É veramente una pippa peggio di me quando giocavo”.

Una frase che dopo il rigore di oggi pomeriggio suona strano e chissà se dopo questo Mondiale, Antonio Conte si sarà ricreduto su di lui.

Continua a leggere

Flash News

Luis Enrique dopo la sconfitta: “Prossima settimana parleremo del futuro”

Pubblicato

:

Luis Enrique

Dopo la clamorosa sconfitta ai calci di rigori c0ntro il Marocco, la Spagna è stata eliminata da Qatar 2022. Il commissario tecnico delle furie rosse, Luis Enrique, ha commentato così in conferenza stampa tutta la propria amarezza. Ecco le sue parole:

Noi siamo la Spagna e la rappresentiamo, quindi dobbiamo complimentarci con il Marocco. Sono stati migliori di noi nella lotteria dei rigori. Il calcio è uno sport meraviglioso, però poco chiaro visto che una squadra può vincere senza attaccare. Abbiamo dominato completamente, però i rigori ci sono stati fatali. Sono molto orgoglioso dei nostri giocatori, gli faccio i complimenti. Ho scelto i primi tre tiratori, gli altri li hanno decisi loro. Bono è un portiere spettacolare e oggi è stato superbo. Abbiamo dato il 100% e dovremo aspettare un’altra opportunità. Mi dispiace tantissimo per i tifosi, ci abbiamo provato”.

L’ex allenatore di Roma e Barcellona si è espresso anche sul suo futuro: “Questo non è il momento di parlarne. Ora voglio solo andare a casa e vedere le mie persone. La prossima settimana parleremo del futuro, devo assimilare questa sconfitta“.

Continua a leggere

Flash News

Avellino-Andria a porte chiuse: ricorso respinto

Pubblicato

:

ricorso respinto

La Corte D’Appello Nazionale ha respinto il ricorso dell’Us Avellino. Il match contro l’Andria si giocherà a porte chiuse.

Nulla da fare per i tifosi biancoverdi; la gara, in programma domenica alle 17:30, si disputerà in assenza di pubblico. Un fattore non da poco, come dichiarato da bTito nel post partita contro la Turris. L’Avellino ha già giocato senza l’apporto dei propri tifosi nel corso di questa stagione: in quell’occasione il Giugliano vinse 0-1 al Partenio Lombardi.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969