Connect with us

Flash News

Parma e Sampdoria, molto più di un semplice gemellaggio

Pubblicato

:

Il prossimo 5 Maggio, in occasione della sfida che vedrà protagoniste Parma e Sampdoria, valida per la 36esima giornata di Serie A, andrà in scena un evento irripetibile e senza precedenti. Le due formazioni infatti, accomunate da un gemellaggio quasi trentennale che ci riporta indietro agli ormai “lontani” anni ’90, scenderanno in campo con le maglie invertite per celebrare il loro legame, dando prova del loro rispetto reciproco e passione per i propri colori. In particolare, il Parma utilizzerà una versione gialloblù della maglia blucerchiata, mentre la Samp vestirà una rivisitazione della casacca crociata. Un’iniziativa in ogni caso non fine a sè stessa, bensì con intento e scopi benefici: le maglie indossate dai calciatori saranno infatti messe all’asta e il ricavato sarà devoluto completamente all’Istituto “Gaslini” di Genova e all’Ospedale “Dei Bambini” di Parma.

LE MAGLIE NEL DETTAGLIO

Mescolare i simboli caratterizzanti delle due squadre mantenendo comunque la propria identità attraverso i colori storici. Questa la vera filosofia e prerogativa dell’iniziativa.

Il modello blucerchiato, che sarà per l’occasione indossato dai giocatori del Parma, sarà impreziosito da molti dettagli, quali ad esempio lo stemma del ducato di Parma che subentrerà al tradizionale scudo di San Giorgio. Ma anche la scritta celebrativa dedicata al match, che recita: “Parma Calcio vs Sampdoria, 5 Maggio 2019” per lasciare un ricordo indelebile dell’inedita occasione.

Nel modello crociato invece, con cui scenderà in campo la Samp, ciò che catturerà l’attenzione dell’osservatore saranno le due braccia della croce, emblema della squadra emiliana, tinto dei colori che contraddistinguono la prima casacca doriana. Anche in questo caso sarà presente la targhetta celebrativa della partita.

COME NASCE IL GEMELLAGGIO

Spesso ad accomunare e legare due squadre, oltre alle affinità che per lo più contraddistinguono le due città, o a eventi storici che hanno visto protagonisti entrambi i club, è l’odio nei confronti del medesimo nemico. Facciamo un bel salto nel passato. Correva l’anno 1991, quando nasceva l’era di internet, Maradona veniva trovato positivo all’antidoping e ci lasciava un gigante della musica rock, un certo Freddy Mercury. La Samp retrocede in Serie B per opera del Bologna, storica rivale dei ducali. I gialloblù al contempo erano da un pezzo entrati in collisione con il Genoa, gli odiati cugini dei blucerchiati, per via delle reiterate tensioni che accompagnavano gli incontri tra i due club. Ecco che nasce il gemellaggio, la comunione definitiva tra i due club, protesa nel tempo fino ai “giorni nostri”, tramandata con gli anni come una vera e propria fede.

Comunque dovesse andare, qualsiasi undici il campo deciderà di premiare, per ogni epilogo che la partita avrà, una cosa è certa: domenica, ore 15, al Tardini di Parma sarà una vera e propria festa, un miscuglio di tifo, colori e passioni che ci hanno fatto innamorare di questo sport. Perché in un calcio sempre più “malato”, in cui i valori positivi che originariamente lo caratterizzavano sembrano lasciare il tempo che trovano, questi eventi possono solo che far bene.  

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Bellingham su Rashford: “Felice per lui, dobbiamo continuare così”

Pubblicato

:

Inghilterra

Dopo la vittoria sul Galles per 3-0 Jude Bellingham è stato intervistato ai microfoni della Bbc, il centrocampista ha espresso la sua felicità per la prestazione di Marcus Rashford e per la sua prima doppietta in Nazionale: “Sono molto felice per Rashford, in partite così la pressione è alta anche per battere una punizione, ma lui l’ha calciata in modo fantastico. Lui è un grande giocatore, quando punta l’uomo mette sempre in difficoltà la difesa avversaria. Come altri giocatori che abbiamo in attacco lui fa la differenza, questa sera ci ha messo in un’ottima situazione ed ha meritato il premio come man of the match“.

Il Mondiale dell’Inghilterra proseguirà contro il Senegal agli ottavi di finale, gli africani non sono gli stessi senza Sadio Manè e l’Inghilterra partirà sicuramente favorita, ma Koulibaly e i suoi Leoni d’Africa venderanno cara la pelle.

Continua a leggere

Flash News

De Zerbi sul calcio inglese: “In Inghilterra c’è più voglia di attaccare”

Pubblicato

:

Skakthar, parla De Zerbi a Sportitalia

Roberto De Zerbi, allenatore del Brighton è intervenuto su Rai Sport ospite della trasmissione “Il Circolo dei Mondiali” anche e soprattutto per parlare dell’esperienza che sta vivendo in Inghilterra: “Quello inglese è un calcio un po’ diverso rispetto a quello italiano, in alcune cose è meglio e in altre peggio. Di sicuro la passione che c’è negli stadi, sia nel nostro che negli altri, è maggiore rispetto a quella che c’è oggi in Italia. I calciatori vivono le partite con meno pressione, c’è più gusto nel giocare e c’è tanta voglia di attaccare, in questo c’è un po’ differenza tra noi e loro”.

Dopo un inizio non buono la squadra di De Zerbi si è ripresa e al momento occupa la settima posizione in classifica.

Il tecnico ex Shaktar e Sassuolo sta portando e adattando la sua filosofia al metodo inglese e del Brighton, in un periodo non molto lontano potremmo ammirare De Zerbi come uno degli allenatori migliori in Europa e come eccellenza italiana.

Continua a leggere

Flash News

Ecuador, Alfaro non ci sta: “Eliminazione dal Mondiale duro colpo”

Pubblicato

:

ecuador

Dopo le tre partite della fase a gironi del Mondiale, si è conclusa l’avventura a Qatar 2022 dell’Ecuador. Il commissario tecnico dei sudamericani, Gustavo Alfaro, in seguito alla sconfitta per 2-1 subita contro il Senegal che ha sancito l’eliminazione della sua Nazionale, ha commentato così in conferenza stampa tutta la propria amarezza. Ecco le sue parole:

Sono immensamente triste. È un duro colpo, una grande frustrazione per noi. Essere eliminati è veramente doloroso. Ma l’Ecuador non deve perdere di vista ciò che questi ragazzi hanno realizzato. È una generazione molto giovane. Ora ha acquisito esperienza, che servirà in futuro. Non ho dubbi che avranno la loro vendetta”.

Alfaro si è anche espresso sul suo futuro: “Ora ci vorrà un po’ di tempo per decidere sul resto della mia carriera, non so bene quale decisione prenderò. Adesso non è il momento di prendere una decisione. Devo fermarmi un po’ e vedere se voglio continuare ad allenare“.

Continua a leggere

Flash News

Asse caldo Roma-Torino, pronto uno scambio per gennaio?

Pubblicato

:

Anche se manca ancora un mese dall’inizio della sessione invernale di calciomercato, iniziano a circolare le prime voci di possibili trattative.

Secondo quanto riportato da La Stampa, la Roma sarebbe interessata all’acquisto di Sasa Lukic, centrocampista in forza al Torino. Il giocatore serbo è rimasto alla corte granata nonostante gli screzi di quest’estate con il suo allenatore ( Juric, ndr.), ma non ha mai nascosto la sua volontà di intraprendere una nuova avventura.

La società giallorossa sarebbe disposta ad inserire nella trattativa Marash Kumbulla pur di arrivare all’acquisto di Lukic. Il difensore è fuori dalle grazie di José Mourinho e reclama più minutaggio.

La trattativa sembra comunque molto complicata, difficilmente Juric lascerà perdere un giocatore chiave come il centrocampista serbo a gennaio.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969