Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, il ds della Roma Gianluca Petrachi ha affrontato diversi temi sul futuro dei giallorossi, sul quale si sono addensato nubi oscure a causa delle pesanti difficoltà economiche.

Il dirigente romanista però è concentrato sulla costruzione di una squadra forte e ambiziosa, che dovrà prima rinforzare le proprie radici e poi innalzare una corteccia imponente. Il primo passo dunque è quello di trattenere Zaniolo ad ogni costo:

“Nicolò rappresenta il giocatore che emoziona. Farò di tutto per trattenerlo e credo che la linea sia quella. Il calciomercato ti mette davanti a tante difficioltà, ma la volontà è di tenere i nostri big”.

FUTURO E CONFERME

Un altro tassello fondamentale nel centrocampo della Roma è sicuramente impersonato da Lorenzo Pellegrini, altro giovane sulla quale i giallorossi hanno intenzione di costruire il proprio futuro, lottando però contro una clausola:

“Lorenzo ha prima di tutto una clausola rescissoria. E’ molto legato alla Roma, ma quando c’è una clausola se un giocatore decide di andare è libero di poterlo fare. Ho pochi dubbi sul fatto che comunque, qualora arrivasse un’offerta, lui possa pensare di lasciare la Roma. Ha visto la credibilità e quanto la Roma sia cambiata nell’ultimo anno e vuole credere nel progetto”.

Infine, Petrachi ha intenzione di riconfermare Smalling e Mkhytarian, per i quali sarà necessario un importante esborso:

“Loro e i numeri lo testimoniano sono due prestiti vincenti. Abbiamo perso Mkhitaryan per dei problemi fisici. Lo loro famiglie sono felici e la Roma farà di tutto per trattenerli. Ci riusciremo o no, lo vedremo più avanti”. 

Sul mercato che verrà invece, Petrachi ha molti dubbi, con le incertezze causate dal coronavirus:

“Il mercato che verrà è troppo difficile da stabilire. I prezzi caleranno, non ci saranno i parametri pre Covid. Va rivisto tutto il piano di mercato. La Roma ha sempre venduto e comprato, è una società molto attiva. La Roma, qualora dovesse vendere qualcuno, dovrà essere brava a investire bene i soldi incassati. Il trading dovrà essere fatto come tutte le squadre. L’argomento più importante è saper investire bene”.