Dove trovarci

Piatek-mania, verso i record e oltre

Ormai è ufficiale, nessuno può fermarlo. Ennesima domenica da protagonista per Krzysztof Piatek, autore di una doppietta nel match appena concluso al Benito Stirpe di Frosinone. Due reti che lanciano il Genoa a quota 12 punti con il match di San Siro ancora da recuperare. Il 9 rossoblù ha aperto e chiuso la gara in appena tre minuti, sfruttando in entrambi i casi gli assist del giovane Kouamè.

HIGUAIN, STO ARRIVANDO

Quella che fino a poche settimane fa poteva sembrare semplice goliardia, pian piano sta diventando una solida realtà. La sfida a distanza (nel tempo) con l’argentino ex Napoli è appena partita. Il polacco ha messo a segno la dodicesima rete stagionale in appena sette partite. Il parallelo con Higuain è impressionante: nella stagione del record dei 36 goal, il Pipita dopo 6 giornate aveva colpito “solo” 5 volte mentre il polacco ha raggiunto la media di 1,3 goal a partita, uno ogni 61 minuti. Numeri mostruosi per l’ex Legia Varsavia, primo giocatore della storia del Genoa a segnare in tutte le prime 6 gare di campionato. I tifosi del Genoa se lo tengono stretto anche se i primi grandi club iniziano a muoversi, Bayern su tutti.

I suoi goal stanno regalando punti d’oro alla squadra di Ballardini. Con la vittoria di oggi il grifone ha raggiunto la Lazio al sesto posto (piena zona Europa League), a un solo punto da Inter e Sassuolo. Ancora presto per parlare di Europa ma i rossoblù, godendo delle prestazioni del capocannoniere del campionato, possono ambire agli alti vertici della classifica.

SFIDA AL PASSATO

Piatek ha la fame di chi vuole diventare il primo della classe. Il polacco vuole sgretolare ogni record e da inizio campionato è riuscito a rispolverarne già qualcuno. In settimana ha tolto la sedia all’usignolo di Kiev, Andry Shevchenko, raggiungendolo a quota 5 partite consecutive con goal. Oggi pomeriggio lo ha addirittura superato e con la doppietta al Frosinone è diventato il secondo giocatore a segnare 8 reti in 6 giornate nella propria stagione d’esordio. Il primo fu Karl Aage Hansen nel campionato ’49/50 con la maglia dell’Atalanta e a fine campionato le reti furono ben 18.

Il pistolero ha già messo il mirino su un nuovo record da infrangere, appartenente a un certo Gabriel Omar Batistuta. L’argentino fu in grado di segnare addirittura per 11 gare di fila nella stagione ’94/95. Una sfida al limite dell’impossibile ma la sensazione è che Piatek sia pronto a stupire sempre di più, giornata dopo giornata. Ora resta solo da chiedersi se qualcuno riuscirà a fermare il bomber da Dzierżoniów.

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News