Connect with us

Flash News

Pioli is on fire: i giudizi dell’allenatore del Milan dopo lo Scudetto

Pubblicato

:

Orazio Accomando

Stefano Pioli è ancora in clima festa-scudetto, così come tutto l’ambiente Milan. L’allenatore rossonero ha rilasciato ad AS le sue impressioni sulla conquista del tricolore. Inoltre ha anche trattato di alcuni calciatori, dell’idea calcistica che ha contribuito alla crescita del suo Milan:

SULLO SCUDETTO

Ci abbiamo sempre creduto, ma c’erano due partite chiave: la rimonta nel derby e la vittoria allo scadere contro la Lazio. Aver vinto le ultime sei partite, pur avendo il peggior calendario, ha dimostrato la nostra forza mentale“.

LA CRESCITA DI THEO HERNANDEZ

“È stato spettacolare… E raro. Se guardi la giocata, avrebbe potuto fare mille altre cose. È stato in grado di passare la palla prima, chiedere aiuto a un compagno di squadra, tirare di prima, tutte cose forse appropriate. Ma Theo è come l’ira di Dio, ha una forza e una determinazione incredibile. Quest’anno è diventato un giocatore più completo, è stato bello per lui andare in Francia, perché significa aver raggiunto un livello elevato. È già uno dei migliori terzini al mondo, ma credo che abbia ancora margini di miglioramento“.

LA STAGIONE COMPLICATA DI BRAHIM E IL SUO FUTURO

“Molti dimenticano che Brahim è ancora giovane e che è stata la sua prima esperienza da titolare in una grande squadra. È successo anche a Tonali un anno fa, può capitare che una pressione così importante porti ad alti e bassi. È iniziata alla grande, concordo, poi gli infortuni e il Covid gli hanno tolto la fiducia, e forse anche qualche mia decisione. Sono sicuro, però, che sia un grande calciatore, di qualità enormi e molto utile per il nostro modo di giocare. Se voglio che rimanga? Sì, naturalmente“.

I GIOVANI E IL MIX GIUSTO

“L’idea del club era quella, ma c’era un enorme sostegno per il nostro lavoro. Sanno che se si lavora con i giovani ci vuole tempo, ma siamo arrivati a questo risultato perché persone come Zlatan, Giroud, Maignan e Florenzi erano un riferimento per i più piccoli. C’era un mix perfetto, empatia tra tutti, e questo ci ha fatto dare più del 100%”.

L’ADDIO DI KESSIE’

“Suo addio dopo Donnarumma e Calhanoglu? Si gestisce guardando solo quello che dice il campo. Non ho mai visto nessuno di loro essere superficiale. Ho visto un’attenzione enorme, una professionalità e la voglia di dimostrare di essere bravissimi. Hanno funzionato benissimo ed è per questo che auguro loro sempre il meglio, proprio come lo auguro a Franck. È un ragazzo che ha dimostrato di essere un grande giocatore e una grande persona, lavorando sempre con il sorriso. Spero che vada tutto bene per lui, al Barça o ovunque, tranne se ci incontriamo in Champions League. Spero di batterlo lì”.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Ronaldo sulla sua sostituzione: “Non ero in disaccordo il mister”

Pubblicato

:

Portogallo

C’è ancora tensione attorno alla figura di Cristiano Ronaldo. Il portoghese ieri è stato sostituito dal ct Santos nel corso di Corea del Sud-Portogallo, ferma momentaneamente sul punteggio di 1-1. L’ex calciatore del Manchester United non sembrava avesse preso bene il cambio, lasciando trasparire nervosismo nei confronti del suo allenatore. Tuttavia, ai microfoni del quotidiano A Bola, il cinque volte Pallone d’Oro ha negato che la sua rabbia fosse rivolta verso il commissario tecnico. Infatti, CR7 ha dichiarato: “Non ero in disaccordo con il mister. Un giocatore coreano mi ha detto di uscire in fretta, io l’ho zittito perché non ha l’autorità di dirmi quelle cose”.

L’ambiente attorno alla nazionale portoghese resta sereno, quindi, nonostante la sconfitta. Il Portogallo è infatti atteso dalla Svizzera nel prossimo ottavo di finale.

Continua a leggere

Calciomercato

Bove ad un passo dal Lecce, manca l’ok di Mourinho

Pubblicato

:

Roma-Napoli

Da alcune settimane è iniziata la trattativa che vede protagonista Edoardo Bove, centrocampista della Roma, in direzione Lecce. Come riporta il Corriere dello Sport, il talento giallorosso con ogni probabilità sarà ceduto dai capitolini.

In pole position per ottenere il calciatore si trova il Lecce, in cerca di qualche rinforzo per dare continuo alle ultime prestazioni positive in ottica salvezza. La trattativa consiste in un prestito con riscatto e contro-opzione in favore dei giallorossi con una base di 4,5 milioni di euro circa. L’unico ostacolo per confermare questo trasferimento è l’approvazione di Mourinho, il quale è prima in cerca di un ricambio. Bove infatti è stato più volte impiegato dal tecnico portoghese, anche se maggiormente nella stagione passata.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Dumfries: “Capisco le critiche, voglio essere importante”

Pubblicato

:

Dumfries

Denzel Dumfries, esterno olandese dell’Inter, sarà titolare anche nel match valido per gli ottavi del Mondiale contro gli USA. Tuttavia è chiamato ad alzare il livello delle proprie prestazioni, dal momento che non ha né segnato un gol né fornito un assist in queste prime tre partite dei gironi, che lui ha giocato per intero.

Prima dell’inizio della fase più importante a un Mondiale, quella a eliminazione diretta, l’esterno nerazzurro ha voluto sottolineare la sua volontà di essere determinante nella prossima gara degli Oranje durante l’intervista a NU.nl: “Capisco tutte le critiche nei miei confronti, e di certo sono critico pure io con me stesso. Desidero essere importante con un gol o un assist. Io gioco molto avanti in campo? Come terzino destro ho la possibilità di  aprire alcuni molti per le punte. C’è un’idea alla base di questo. La cosa fondamentale è che siamo i migliori del girone, tuttavia certamente desideriamo garantire più spettacolo. Siamo consapevoli di cosa serve migliorare, speriamo che venga fuori negli ottavi di finale. Stati Uniti? Hanno una formazione buona e con tanta energia. E cercano di giocare d’anticipo.Se gli statunitensi fanno pressione, in automatico ci si aprono degli spazio. E questo ci va bene. Speriamo che sia una bella partita, ma l’importante è vincere. Soprattutto nella fase a eliminazione diretta”.

L’ex-PSV è stato infatti molto criticato per le sue prestazioni deludenti fornite contro Senegal, Ecuador e Qatar, restando ad ogni modo un titolare inamovibilie per Van Gaal.

Continua a leggere

Calciomercato

L’Udinese blinda Success, c’è il rinnovo

Pubblicato

:

Success

Isaac Success, attaccante dell’Udinese, ha rinnovato con i bianconeri fino al 30 giugno 2024. Secondo rinnovo per i friulani in questa settimana, dopo quello di Marco Silvestri avvenuto nella giornata di ieri. Il club cerca di tenere i suoi gioielli lontani dalle voci di mercato. Sia l’attaccante che il portiere sono stati già sondati in passato da diverse squadre in Italia.

Questo il comunicato con il quale l’Udinese ha ufficializzato il rinnovo di Success: Udinese Calcio è lieta di annunciare il rinnovo del contratto di Isaac Success. La società ha esteso il contratto con l’attaccante nigeriano fino al 30 giugno 2024. Isaac e l’Udinese proseguono, così, la loro avventura, già ricca sin qui di soddisfazioni, verso nuovi traguardi da raggiungere insieme”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969