Connect with us

Generico

Politano in uscita: scelta giusta?

Pubblicato

:

Stamattina qualche quotidiano sportivo ha riportato la notizia di un possibile trasferimento di Matteo Politano.

L’esterno ex Sassuolo, arrivato a Milano la svorsa stagione, non rientrerebbe nei piani di Antonio Conte, che sulla fascia destra preferirebbe un giocatore in grado di fare la doppia fase come Valentino Lazaro.

Scelta giusta?

FISICAMENTE PARLANDO

All’inizio della stagione, quando l’Inter ha affrontato un avvio travagliato con 4 punti raccolti in altrettante gare, Matteo Politano era sembrato l’unico già in condizione. Col passare delle settimane, però, ci si è resi conto che la forma smagliante dell’esterno romano non dipendeva semplicemente dalla sua straordinaria tenuta fisica.

Politano sta, infatti, vivendo la sua fioritura calcistica.

Buona parte del merito va a Giuseppe Iachini, che si mise alla guida di un Sassuolo stanco e sterile, incapace di proporre il gioco brillante caratterizzato dalla gestione Di Francesco.

Il girone di ritorno dei neroverdi fu semplicemente spettacolare. Iachini schierò i suoi con un corposo 3-5-2 dichiaratamente attendista, e affidò l’attacco a due giocatori che, fino a quel momento, si erano dimostrati incompatibili: Berardi e Politano. Entrambi esterni di destra, entrambi capaci di rientrare e calciare in porta; potenzialmente due doppioni, in grado di calcare la stessa porzione di campo per tutta la partita.

L’innovazione si rivelò vincente: Politano e Berardi diventarono devastanti in contropiede, trascinando il Sassuolo a una salvezza tranquilla a suon di gol e assist. Salvezza che passò anche per San Siro, dove l’Inter di Spalletti, a due giornate dalla fine, rincorreva disperatamente la Lazio per ottenere un posto in Champions League.

Dal profilo Twitter di Politano

TATTICAMENTE PARLANDO

Politano non è semplicemente un’ala che si accentra e genera un domino di spazi alle sue spalle: è un giocatore estremamente intelligente, che legge la partita come un centrocampista pur avendo la struttura fisica dell’attaccante.

I suoi dribbling non sono mai velleitari, ma pensano sempre al futuro, creando nuove opportunità per i suoi compagni di squadra.

Lo scorso anno le incursioni dei terzini destri (D’Ambrosio, Vrsaljko) sono state scarse, e il 3-5-2 di Conte potrebbe stroncare la presenza di due giocatori (terzino e ala) sulla destra.

Ha una creatività intelligente. Quando gioca Politano, tutti i giocatori vicino a lui diventano più pericolosi. Si adatta alla perfezione a qualsiasi compagno di squadra, e riesce a mandarli in porta tutti, persino quelli con cui gioca meno (Keita docet). Molto spesso calcia in porta, forza la giocata, si fida dell’azzardo ed è consapevole che le grandi squadre sono tali perché i giocatori si prendono grandi rischi.

L’ALA DEL 3-5-2

Politano, volendo, potrebbe adattarsi a fare la doppia fase come la tipica ala Contiana dovrebbe fare.

Politano è quasi ai livelli di Perisic per quanto riguarda i ripiegamenti difensivi; con la differenza che l’italiano punta sempre l’avversario, mentre il croato, che è comunque in una stagione post-mondiale, dosa molto di più le sue forze e sceglie i momenti in cui essere determinante.

Matteo Politano non ha il talento dei fuoriclasse, né margini di miglioramento fisico. Nei momenti di maggiore stanchezza emergono tutti i suoi difetti da ala meccanica, con un limitato set di movimenti che lo porta a scegliere soluzioni di gioco spesso pigre e di bassissima efficacia.

In un contesto difficile per quasi tutti i giocatori offensivi dell’Inter (e con la situazione Icardi ancora da sbloccare), però, Politano è l’unico che potrebbe mantenere un rendimento alto e costante.

(Immagine di copertina dal profilo Twitter di Politano)

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Inzaghi esalta il Frosinone: “Per batterlo servirà la miglior Reggina”

Pubblicato

:

Brescia Lopez

Scontro ad alta quota in Serie B, dove si affrontano Reggina e Frosinone. Nella conferenza della vigilia Filippo Inzaghi, tecnico dei calabresi, ha presentato così la sfida contro la capolista:

“A inizio ho sempre detto che Genoa, Cagliari e Parma hanno squadre superiori rispetto alle altre, ma non scopriamo il Frosinone. Noi siamo un po’ il Frosinone dello scorso anno. Hanno azzerato, hanno lottato e così si ritrovano ai vertici”.

Entrando nei particolari del match:

” A loro piace comandare la partita, esattamente come noi, credo che sarà una bella partita. Non mi preoccupo degli avversari, penso alla grande occasione che abbiamo davanti al nostro pubblico. Per vincere servirà la miglior Reggina“.

Ha poi parlato anche del possibile 11 titolare:

” Ci attendono due gare ravvicinate, 4-5 giocatori tra domani e il fine settimana li cambierò, ma ho ancora questa notte per pensarci. Menez? Ha lavorato bene e si merita quello che ha. Ho un gruppo fantastico, mi si spezza il cuore a lasciare qualcuno fuori“. Infine un’ultima battuta anche sulla classifica: “Si sta chiudendo il girone di andata e, nonostante qualche battuta d’arresto non mi sono mai scoraggiato. Servono solo stimoli ulteriori per mantenere la classifica che, se abbiamo, è perché ce la siamo meritata”.

Continua a leggere

Generico

Salernitana, Iervolino a sorpresa: “Saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato”

Pubblicato

:

Salernitana

Ospite della trasmissione Si gonfia la rete su Radio CRC, è intervenuto il presidente della Salernitana Danilo Iervolino. Il patron dei campani, tra le varie domande, riportate da SalernoSport24, ha espresso il proprio parere sul cammino della squadra e sul campionato di Serie A.

Sulla Salernitana

“Non vorrei essere troppo mieloso, ma penso che il nostro campionato sia straordinario, ricordo che quando ero piccolo vi era un grande dislivello mentre oggi anche le squadre meno facoltose si scontrano a viso aperto con le prime della classe. Dobbiamo continuare su questa strada, cercando di ottenere punti anche con le big”.

Sul campionato

“Penso che non si debba perdere la concentrazione e l’impegno, e al riguardo la sosta sicuramente non avrà tale effetto. Le squadre che hanno fatto bene continueranno a fare bene. Noi saremmo contenti come Salernitana, di avviare il progetto della città della Sport a Salerno. L’obiettivo è quello di creare una vera e propria cittadella dello sport salernitano. Non ci cambierebbe l’entusiasmo, arrivare decimi o dodicesimi, ci importa fare bel gioco e saremmo felicissimi se il Napoli vincesse il campionato“.

Continua a leggere

Generico

Gabbiadini verso il ritorno in campo: le ultime

Pubblicato

:

Gabbiadini

Manolo Gabbiadini, attaccante della Sampdoria, è uno dei grandi attesi ritorni dalla tifoseria blucerchiata. Con una sola rete all’attivo, il 31enne non sembra aver mai recuperato al 100% dopo il grave infortunio al crociato.

Nonostante le assenze rimediate prima della sosta di Qatar 2022, l’attaccante originario di Calcinate in questa prima parte di campionato si è rivelato fondamentale in occasioni importanti. Ricorderete sicuramente il gol che ha siglato contro la Lazio per acciuffare il pareggio importante. In quindici giornate però è un po’ poco ed i dubbi legati al numero 23 si sono fatti sempre più insistenti, intrinsechi all’altalenante condizione fisica.

Il ritiro di questi giorni della compagine blucerchiata sarà fondamentale per capire se l’attaccante potrà essere impiegato con costanza per tutti i novanta minuti. Tra una seduta d’allenamento e l’altra, Gabbiadini punterebbe ad una maglia da titolare in occasione di  Sassuolo-Sampdoria.

Continua a leggere

Generico

Le partite del giorno – Mercoledì 7 dicembre 2022

Pubblicato

:

Il calcio, si sa, non si ferma mai: ogni giorno, da ogni angolo del pianeta, giocatori di tutto il mondo sono pronti, con le proprie giocate sul rettangolo verde, a regalare emozioni ai tifosi. Numero Diez vi presenta quindi le principali gare che ci attendono nella giornata di oggi.

ITALIA – SERIE B

Ore 20:30 Ternana-Cagliari (Sky/DAZN)

AMICHEVOLI INTERNAZIONALI

Ore 18:00 Fiorentina-Always Ready (DAZN)

Ore 18:00 Inter-Salisburgo (pagina FB Inter)

Ore 18:45 Antalyaspor-Napoli (Sky)

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969