Dove trovarci

Portogallo-Francia termina con un 2-2 ricco di spettacolo

PortogalloFrancia e GermaniaUngheria saranno le partite che chiuderanno il discorso gironi di questo Europeo. Le quattro contendenti del girone F si giocano il tutto per tutto nel match conclusivo, per strappare un biglietto direzione ottavi.

Alla Puskas Arena di Budapest va in scena Ronaldo vs Mbappé, in una partita che vedrà sfidarsi due tra le favorite per arrivare in fondo al cammino.

Il Portogallo schiera un 4-1-4-1 con Rui Patricio in porta, difesa formata da Guerreiro, Dias, Pepe e Semedo, davanti a loro Danilo Pereira come unico mediano, poi la linea a quattro con Diogo Jota, Renato Sanches, MoutinhoBernardo Silva, con CR7 unica punta in avanti.

Deschamps dall’altra parte risponde con un 4-2-3-1 con qualche cambio rispetto alla partita con l’Ungheria, ovvero con Lloris tra i pali, Hernández, Kimpembe, Varane e l’esordiente Kounde sulla destra, gli inamovibili Kanté e Pogba in mediana ed il trio composto da Mbappé, Griezmann e Tolisso alle spalle di Karim Benzema.

BENZEMA RISPONDE A RONALDO; IL PRIMO TEMPO TERMINA 1-1

La partita inizia con ritmi alti fin da subito, in cui è il Portogallo che riesce a trovare maggior fluidità di gioco. Al quarto d’ora sale in cattedra Pogba, che con un filtrante calibrato al millimetro manda in porta Mbappé, ma il numero 10 non riesce a far male a Rui Patricio.

Continua con pazienza il giro palla e la costruzione dal basso della formazione di Fernando Santos, che in fase difensiva sembra schierarsi addirittura a 6 dietro, con Jota e Silva che scendono al fianco della linea di difesa.

Al 27′ dopo una punizione caparbiamente conquistata da Renato Sanches, Lloris esce di pugno cercando la palla, ma prendendo con un destro Danilo Pereira in piena testa.

Nessun dubbio per Lahoz e indice verso il dischetto, dal quale si presenta il solito Ronaldo.

Il numero 7 spiazza Lloris e fa 1-0, mandando momentaneamente il Portogallo primo nel girone causa vantaggio dell’Ungheria contro la Germania.

Nella prima mezz’ora la Francia appare sottotono, probabilmente intimidita dal vantaggio avversario non riuscendo a trovare sbocchi per azioni pericolose.

Al 45′ però uno scavetto del solito Pogba, unica piccola luce per la formazione di Deschamps in questo primo tempo, serve Mbappé in area che dopo un leggero contatto con Semedo va a terra. Tra lo stupore generale, Lahoz fischia calcio di rigore anche dopo un rapido check del VAR.

Benzema non fa troppi complimenti e trasforma dal dischetto mandando le squadre al riposo sull’1-1.

TANTO SPETTACOLO A BUDAPEST: 2-2 IL FINALE

Il secondo atto della partita riprende, con il Portogallo che deve reagire al rigore di manica larga concesso dal direttore di gara, ma facendo attenzione alla Francia che da l’idea di aver preso coraggio.

Infatti, al 47′ Pogba serve la terza pennellata perfetta della sua partita, questa volta pescando Benzema che uno contro uno batte il portiere e segna il 2-1, confermato ulteriormente anche dal VAR.

Appena 10′ dopo il Portogallo continua a costruire gioco arginando bene i pericoli, e durante un contropiede Ronaldo guadagna un calcio di rigore causato da un mani sacrosanto di Koundé, ritrovandosi nuovamente occhi negli occhi con Lloris.

Il copione è lo stesso ed il finale altrettanto, CR7 fa 2-2 e riporta in corsa la sua Nazione.

Una partita senza un attimo di sosta, con un pubblico infuocato sugli spalti che da troppo tempo ormai non si era più abituati a sentire, innalzando il livello dei decibel ad ogni singola giocata.

Al 67′ Pogba si rimette in proprio, liberandosi dal marcatore con la suola e tirando fuori dal cilindro un piazzato destinato in rete, ma che trova probabilmente la miglior parata dell’Europeo, firmata Rui Patricio, che poi si ripete anche sul tap-in di Griezmann.

La Francia cerca di sfondare sulle due fasce, con la freschezza di Coman e il talento di Mbappé, alla ricerca di un nuovo vantaggio sul finale di gara, ma per adesso senza troppa fortuna, trovandosi davanti una difesa molto ordinata.

Terminati anche i minuti di recupero di una partita pirotecnica tra le due squadre, finisce in pareggio la sfida di Budapest, con Francia e Portogallo che agli ottavi troveranno rispettivamente Svizzera e Belgio.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Flash News