Connect with us

Calcio Internazionale

Chelsea-Milan, Potter non si nasconde su Leao: le parole

Pubblicato

:

Potter

Domani sera andrà in scena a Stamford Bridge il big match del gruppo E di Champions League, che vedrà sfidarsi Chelsea e Milan. Pochi istanti fa si è tenuta la conferenza stampa del tecnico del Blues, Graham Potter. Oltre il tema della partita, si è parlato di voci di mercato riguardo il Chelsea.

LA CONFERENZA STAMPA DI POTTER

Edouard Mendy potrà rientrare fra i convocati?
“Mendy si sta allenando da giorni, sarà convocato. Abbiamo bisogno di competizione in ogni ruolo. Aveva un po’ di dolore al fianco e altri avevano dei problemi, ma si sono allenati tutti e posso dire che stanno bene anche se non sono al massimo”.

Cosa vi aspettate di diverso dal Salisburgo?
“Giochiamo con una squadra diversa, una squadra fenomenale, ogni gara è diversa da quella prima. Abbiamo tante aspettative, sarà una sfida interessante per noi e vogliamo il risultato. Dovremo provare a fare punti, è importante vincere in casa, dovremo essere al nostro massimo livello e spero ci sarà una grande atmosfera nello stadio”.

Le va di commentare le voci su Nkunku?
“Io non parlo di altri giocatori, parlo dei calciatori del Chelsea e questo è. Ma il club è sicuramente sempre attento”.

Come valuta l’impatto di Gallagher?
“Ha avuto un grande impatto, è quello che volevo e lui si sta battendo per giocare”.

Cosa pensa di Kanté e del suo contratto in scadenza?
“Io voglio solo portarlo al massimo livello, il resto è un discorso fra lui ed il club. In campo con noi è fantastico, nel calcio mondiale non ce ne sono molti come lui e la mia priorità è portarlo al livello che conosciamo. Dobbiamo stare attenti, capire come e quando giocherà, quanti minuti potrà stare in campo. servirà pazienza ma la situazione è sotto controllo. E’ difficile giocare senza di lui, è un giocatore di classe mondiale, ma è pure un’opportunità per gli altri giocatori per farsi vedere. Non c’è un altro Kanté, ma ci sono tanti altri bravi giocatori”.

Lei lo prenderebbe Cristiano Ronaldo?
“Io non parlo di altri giocatori… Ho rispetto per quel giocatore e per tutti gli altri, ma se non sono miei giocatori io non posso commentare”.

Come valuta Koulibaly?
“Sono rimasto impressionato. Tutti dicono che vorrebbero giocare sempre, ma la sua risposta in allenamento è più che positiva. In Premier League le cose sono un po’ diverse, è un giocatore incredibile e presto giocherà sicuramente”.

I primi giorni da allenatore del Chelsea?
“E’ stato un periodo un po’ strano, ma mi sono divertito… Dobbiamo giocare sempre al massimo, perché qua le squadre ti puniscono”.

Cosa pensa di Rafa Leao?
“Mi ha impressionato positivamente, ogni gara sta facendo la differenza per il Milan soprattutto con i gol. E’ un top player, poi quello che sarà in futuro non saprei ma sta giocando davvero bene col Milan”.

Come sta Aubameyang?
“Si deve andare avanti il più presto possibile… Il meglio per lui è giocare a calcio, mettere ciò che è successo in estate nel passato e cercare di essere felice. Secondo me ci stiamo riuscendo, è professionale e felice coi compagni. All’inizio non è stato semplice per lui, soprattutto per le questioni di famiglia”.

Come valuta il rendimento di Olivier Giroud in Italia?
“Mi ha impressionato da ciò che ha fatto, il Milan ha un’idea chiara di come attaccare e come difendere. E’ un giocatore fantastico, ha forza e qualità ed è un giocatore importante per il Milan. Ho voglia di giocare questa partita”.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Lozano ci crede ancora: cosa serve al Messico per qualificarsi

Pubblicato

:

Lozano

Dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Argentina che complica la situazione del girone per il Messico, il Chucky Lozano ha esternato la sua delusione, assicurando però di non arrendersi nell’ultima partita:

”Le possibilità di passaggio del turno non sono delle migliori, ma noi combatteremo anche per l’1% di probabilità. Contro l’Arabia Saudita dobbiamo voltare pagina, ma abbiamo speranza e faremo di tutto per provarci. Nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita, ma nel secondo tempo ci sono mancati dei piccoli particolari che ci hanno condannati alla sconfitta”.

La sconfitta contro l’Argentina ha infatti complicato la situazione per i messicani, perché dopo la seconda giornata del girone la squadra del ct Martino si trova all’ultimo posto del girone C con un solo punto conquistato e preceduto dalla Polonia a 4 punti e da Argentina e Arabia Saudita a 3 punti.

Il Messico in ogni caso sarà quindi costretta a battere l’Arabia Saudita nell’ultima partita dei gironi: in tal caso i messicani devono sperare in una sconfitta dell’Argentina contro la Polonia per passare il girone come seconda in classifica, altrimenti, in caso di sconfitta della Polonia, arriverebbero a pari punti con la squadra di Michniewicz e sarebbero costretti ad avere una miglior differenza reti rispetto ai polacchi (attualmente i messicani hanno una differenza reti di -2 , mentre l’Argentina è a +1 e la Polonia a +2). In caso di pareggio tra Argentina e Polonia, invece, il Messico dovrebbe vincere con 4 gol di scarto per avere una miglior differenza reti rispetto all’Argentina.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Giappone-Costa Rica, le formazioni ufficiali: c’è Nagatomo, Campbell confermato

Pubblicato

:

Giappone e Costa Rica sono pronte a sfidarsi per la seconda gara del girone E che vede momentaneamente in testa Spagna e Giappone a quota 3 e le altre compagini ancora a secco. Match fondamentale quindi per i costaricensi in cerca di 3 punti che varrebbero oro mentre il Giappone è ben deciso nel mantenere il punteggio pieno.  La Costa Rica arriva dall’uragano spagnolo, che non ha lasciato pietà con il 7-0 rifilato, mentre il Giappone viene da una storica vittoria contro la Germania per 3-2.

 

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Giappone (4-2-3-1) : Gonda; Yamane, Itakura, Yoshida, Nagatomo; Morita, Endo; Doan, Kamada, Soma; Ueda. C.T. : Moriyasu

Costa Rica (4-4-2): Keylor Navas; Kendall Waston, Duarte, Calvo, Oviedo; Keysher Fuller, Borges, Tejeda, Torres; Campbell, Contreras. C.T. : Suarez

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Chelsea osserva Hincapie: presto un’offerta al Leverkusen

Pubblicato

:

ecuador

Piero Hincapie si è guadagnato l’occhio delle inglesi. Tutto è iniziato con la Copa America dell’anno scorso in cui le voci di mercato circolavano a destra e manca. Infatti, dal Talleres, Hincapie si è trasferito al Leverkusen, che potrà leccarsi i baffi pensando alla ricca plusvalenza che potrebbe portare il calciatore. Difatti, il centrale mancino, all’occorrenza anche terzino, è costato solo 6 milioni.

Come riportato dal Mirror, il Chelsea ha messo gli occhi su di. Hincapie è un osservato dei Blues da un anno. L’impatto del ragazzo in Bundesliga è stato fin da subito più che positivo. Al momento, anche altri team di Premier League sono interessati al calciatore, attualmente impegnato in Qatar con il “suo” Ecuador. La notizia riportata dal tabloid inglese riguarda però un interessamento più che concreto da parte del Chelsea, che avrebbe in mente di preparare la prima offerta per Hincapie, portando il club di Stamford Bridge un passo avanti rispetto alla concorrenza.

In attesa di sviluppi ufficiali, il nome di Piero Hincapie continua a circolare come obiettivo di mercato di diversi top club.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Di Maria dopo la vittoria contro il Messico: “Continuiamo a lottare come sempre”

Pubblicato

:

juventus

Dopo la sconfitta all’esordio contro l’Arabia Saudita, l’Argentina di Leo Messi e compagni ha reagito battendo il Messico per 2-0. Il gol del vantaggio, siglato proprio dal numero dieci dell’Albiceleste, è stato propiziato dall’assist di Angel Di Maria, che al termine della partita ha analizzato prestazione e risultato della propria squadra. Queste le sue parole:

“Siamo felici di aver potuto dare una gioia ai tifosi, a noi, alle nostre famiglie. Continuiamo a lottare come sempre, continuando a dare tutto. Oggi per fortuna è arrivata una vittoria che ci dà più tranquillità. La prima partita non è andata come speravamo, ma non credo sia stata colpa della troppa pressione. Oggi penso che abbiamo fatto una grande partita contro un grande avversario. Sapevamo che non sarebbe stata facile e che non avremmo vinto con tanti gol di scarto”.

Per la selezione allenata dal ct Scaloni, il confronto contro la Polonia, previsto per mercoledì 30 novembre 2022, sarà di fondamentale importanza per capire se questa squadra ha tutte le carte in regola per proseguire il cammino a Qatar2022.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969