Connect with us
Pradè non rinnova e saluta l'Udinese

Flash News

Pradè non rinnova e saluta l’Udinese

Pubblicato

:

Dopo un solo anno di lavoro, le strade di Daniele Pradè e dell’Udinese si sono divise. In mattina infatti, il club ha comunicato con una nota ufficiale, pubblicata sul proprio sito, la decisione ufficiale: Pradè non sarà più il direttore dell’area tecnica dei bianconeri che ora dovranno mettersi al lavoro per sostituire il più velocemente possibile l’ex dirigente della Fiorentina.

IL COMUNICATO

La scelta sarebbe arrivata in conseguenza di un comune accordo tra società e dirigente, i quali in mattinata si erano incontrati per discutere del rinnovo del contratto. Proprio dal comunicato del club si può apprendere la volontà da ambo le parti di interrompere questo rapporto professionale:

 “Udinese Calcio e Daniele Pradè comunicano di aver deciso di comune accordo di non rinnovare il rapporto di collaborazione per la prossima stagione. 

La società vuole ringraziare Daniele per il grande lavoro svolto nel corso della stagione 2018/2019, per la dedizione dimostrata e per la professionalità messa a disposizione dei colori bianconeri. Tutta Udinese Calcio augura a lui il meglio per il suo futuro professionale.”

A poche ore di distanza è stata resa nota anche una lettera di ringraziamento da parte dello stesso Pradè, il quale ha omaggiato ogni componente dello staff per aver centrato l’obiettivo salvezza ma soprattutto i tifosi per il calore con cui lo hanno accolto e l’apporto alla squadra che non è mai venuto meno.

Fonte immagine copertina: account Instagram Udinese

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Champions League

Calzona soddisfatto a metà dopo Barcellona: “Ho visto una reazione, i ragazzi hanno dato l’anima”

Pubblicato

:

Calzona, allenatore del Napoli, Serie A, Champions League

Il Napoli, nonostante il cambio in panchina, non è riuscito a imporsi in casa contro il Barcellona. La spinta del Maradona ha portato gli azzurri a prendersi un meritato pareggio, con un gol di un ritrovato Osimhen. L’attaccante nigeriano, appena ritornato dalla Coppa D’Africa, è il giocatore che con le sue reti può risollevare le sorti di questa squadra. Lo sa benissimo Francesco Calzona, l’attuale allenatore azzurro, che ha ottenuto sicuramente un risultato discreto, vista l’annata grigia che sta affrontando la squadra campione d’Italia in carica. Nonostante ciò, la soddisfazione è solo a metà, visto che non sono riusciti a prendersi i tre punti in casa.

Di seguito trovate le parole dette da Calzona nel post partita.

PARTITA“Chiaramente abbiamo tanto da lavorare, ma vanno fatti i complimenti alla squadra perché ha ritrovato la voglia di lottare e abbiamo fatto un buon secondo tempo, un ottimo finale secondo me. È chiaro che a livello tattico abbiamo abbiamo da fare passi in avanti, abbiamo messo in campo calciatori che venivano Coppa d’Africa che non stavano benissimo. Quando staranno meglio voglio molto di più, specialmente nella fase offensiva. Siamo andati in difficoltà anche perché non c’era pressione davanti. Abbiamo concesso cambi gioco, abbiamo concesso palle tra le linee e concedere tutto questo ad una squadra di questo livello si può pagare caro. Nel finale la squadra ha creduto di poter vincere la partita e questo è un segnale importante. Di solito nei finali avevano una sorta di calo, diciamo, però lo spirito di questa squadra mi è piaciuto molto”.

SQUADRAHo visto calciatori che hanno dato l’anima e non ci stavano a perdere la partita contro un avversario forte, fortissimo. Con i nostri problemi tattici siamo andati in difficoltà. Quello che non mi è piaciuto è che c’era molto disordine in campo, li posso anche capire assolutamente perché in due giorni non si può fare miracoli, poi chi è subentrato ha rimesso un po’ a posto le cose perché erano freschi di mente, hanno dato linfa a questa squadra e sono molto contento di chi è subentrato, assolutamente”.

ATTITUDINELa prima mezz’ora abbiamo sofferto tanto per i motivi che ho detto prima e poi la squadra ha reagito nel disordine, però ha reagito. Per una squadra lottare fino al novantacinquesimo contro una squadra di questa caratura mi fa essere soddisfatto”.

Continua a leggere

Champions League

Xavi: “Avremmo meritato la vittoria, ma dovevamo essere più concreti”

Pubblicato

:

Xavi

XAVI – Il Barcellona e il Napoli si sono date battaglia fino all’ultimo per portare a casa una vittoria. Le due squadre, però, devono accontentarsi soltanto di un pareggio. Lewandowski apre le danze al 60esimo per i blaugrana, mentre a pareggiare per i partenopei ci pensa Victor Osimhen. C’è spazio per il record di Lamine Yamal, divenuto il giocatore più giovane a prendere parte ad una gara della fase ad eliminazione diretta della UEFA Champions League a 16 anni e 233 giorni.

Dopo il pareggio del Maradona per 1-1, il tecnico del Barcellona Xavi è intervenuto ai microfoni di Prime Video. Ecco il suo commento.

LE PAROLE DI XAVI

SULLA PARTITA – “Ho una sensazione di tristezza perché abbiamo regalato solo un occasione, però questa è la Champions. La cosa più giusta sarebbe stata la vittoria del Barcellona, la squadra mi è piaciuta perchè ha pressato alto il Napoli. Dopo il gol dovevamo gestire meglio il vantaggio ed essere più concreti per chiuderla”.

HA VISTO UNA SQUADRA IN CRESCITA? – “La squadra sta crescendo, mi è piaciuta sia in attacco che in difesa, abbiamo giocato bene e meritavamo di più”.

SULL’ADDIO AL BARCELLONA – “Mi mancherà questo ambiente, ma la decisione non può essere cambiata e penso sia la decisione corretta”.

Continua a leggere

Champions League

Di Lorenzo dopo il pari col Barcellona: “Daremo il massimo per passare il turno”

Pubblicato

:

Di Lorenzo

Al Maradona è terminato 1-1 il primo atto tra Napoli e Barcellona, valevole per gli ottavi di finale di Champions League. Dopo la gara, ai microfoni di Prime Video, è arrivato il commento del capitano azzurro Giovanni Di Lorenzo.

LE PAROLE DI DI LORENZO

SULLA PARTITA – “Abbiamo fatto una buona prestazione contro una squadra forte. Si è visto qualcosa nonostante il poco tempo a disposizione. Siamo stati compatti, abbiamo giocato da squadra e questo è un punto di partenza”.

SUI POCHI ALLENAMENTI FATTI – “Abbiamo fatto un allenamento e mezzo. Come ho detto ieri la squadra si è resa subito disponibile, dobbiamo fare di più, ma stasera si è fatto un passo in avanti”.

SU OSIMHEN – “Osimhen è importante per noi, è un grandissimo campione ed è tornato benissimo, è un grande professionista e ci darà una mano. Il mister ha tanta scelta in attacco e sceglierà l’attaccante giusto in ogni gara”.

SUL RITORNO – “Tutto è aperto. Il pareggio è importante, ci giocheremo lì il passaggio del turno che è troppo importante per noi e per i tifosi. Daremo il massimo su un campo difficile”.

Continua a leggere

Champions League

FLASH – Out Politano per problema muscolare: al suo posto Raspadori

Pubblicato

:

Politano non si nasconde: "Scudetto? ci proveremo fino alla fine"

Il Napoli ha pareggiato con il gol di Osimhen il vantaggio di Lewandowski. La momentanea gioia, il pareggio in questa serata al Maradona, è però stata interrotta da una brutta notizia per il nuovo allenatore degli azzurri. Difatti poco dopo è uscito per infortunio Matteo Politano, al suo posto in campo è entrato Giacomo Raspadori. L’attaccante italiano ex Sassuolo è subentrato in questo finale, visto il problema muscolare che l’ha colpito nel corso del match.

L’infortunio di Politano non è una buona notizia per Calzona, il nuovo allenatore del Napoli. Appena arrivato, in una situazione molto complessa, il nuovo allenatore ha il compito di risollevare le sorti della squadra, nella speranza di farle giocare la Champions League anche il prossimo anno. Ora dovrà fare i conti con l’infortunio di un giocatore importante come Politano.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969