Connect with us
Premier League a rischio? Ecco la decisione della Lega

Flash News

Premier League a rischio? Ecco la decisione della Lega

Pubblicato

:

Inghilterra, in Premier League si adottano nuove misure per la lotta al Covid

Una nuova ondata di contagi di Coronavirus sta insidiando la Premier League. Quello della pandemia sembra un destino che non ci vuole abbandonare, e adesso anche i campionati di calcio tornano ad essere messi in discussione. In particolare in Inghilterra, dove il quadro pandemico sembra non più sotto controllo come dava l’impressione di essere. Soltanto ieri i casi riscontrati al di là della Manica sono stati più di 70mila e nell’ultimo mese la curva dei contagi è cresciuta vertiginosamente. Se all’inizio dell’anno solare il calcio era rimasto in piedi nonostante la situazione non idilliaca, adesso non è più così. Stavolta anche il mondo del football e la Premier League stanno risentendo fortemente della pandemia.

È L’ORA DELLE DECISIONI

Oltre quaranta casi di Covid19 rilevati nei club di massima serie inglese, nove partite rinviate e una situazione imprevedibile: questi gli estremi che hanno convinto le società di Premier League a convocare una riunione d’urgenza. Ordine del giorno, neanche a dirlo: il possibile stop del campionato. La discussione di oggi vedeva dunque nitida l’eventualità di “congelare” le partite a data da destinarsi. Tuttavia i club, secondo quanto riportato dal comunicato della lega, hanno deciso di percorre un’altra strada: il campionato non si sospende.

È intenzione collettiva continuare l’attuale calendario, dove possibile farlo in sicurezza. La Lega però continuerà a monitorare perché la salute e il benessere degli interessati rimangono la nostra priorità.

Recita così il comunicato della Lega, che ha anche toccato anche il delicatissimo tema dei vaccini. Stando a quanto riportato, al momento il 92% degli addetti ai lavori (calciatori e staff) hanno ricevuto almeno una dose di siero. Una buona fetta di loro però (l’84%) non ha completato il ciclo vaccinale. Una questione spinosa dunque: di certo per svoltare la situazione non basteranno gli inviti dei vari allenatori (Jurgen Klopp in primis) a sottoporsi alla vaccinazione. Ad ogni modo, nonostante tutte le incognite del caso, la Premier League prosegue spedita per la sua strada, e la FA Cup con lei.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

Luca Pellegrini alla clinica Paideia per le visite mediche con la Lazio

Pubblicato

:

pellegrini

Il nuovo acquisto della Lazio, Luca Pellegrini, è arrivato questa mattina alla clinica Paideia, come riportato da TMW, per sostenere le viste mediche con la società biancoceleste. L’ex Cagliari arriva in prestito dalla Juventus, dopo che nella giornata di ieri è stato risolto il suo contratto con l’Eintracht Francoforte dove stava disputando la stagione sempre in prestito.

La formula dell’operazione è quella del prestito con dirito di riscatto, che in caso dovesse essere attivato costerà alla Lazio 15 milioni da versare nelle casse della Juventus. Questione di tempo dunque per la prima foto ufficiale di Luca Pellegrini con la sua nuova maglia, quella della Lazio di Sarri.

Continua a leggere

Calciomercato

Carnevali a sorpresa: “Il Bornemouth voleva Traoré prima di Zaniolo”

Pubblicato

:

Carnevali

È terminata con una cessione eccellente la sessione di calciomercato invernale del Sassuolo. I neroverdi hanno ceduto Hamed Junior Traoré al Bournemouth per una cifra molto vicina ai 30 milioni di euro. Per gli emiliani si tratta dell’ennesimo eccellente colpo in uscita che dimostra ancora una volta l’abilità di Giovanni Carnevali e della dirigenza. Proprio l’amministratore delegato del Sassuolo è intervenuto ai microfoni di Sky Sport e ne ha parlato.

BILANCIO SUL CALCIOMERCATO – “Abbiamo ceduto Traore, un altro giocatore che approda in Premier. Questa operazione ci ha permesso di fare altri acquisti come Bajrami a titolo definitivo e Zortea in prestito con diritto di riscatto. Traore aveva il contratto in scadenza nel 2024, la trattativa con il Bornemouth era partita da alcune settimane e abbiamo ottenuto quello che volevamo, mentre nei giorni precedenti gli inglesi non ci stavano accontentando. Non so se avrebbe rinnovato con noi. Il Bournemouth lo voleva prima di Zaniolo, abbiamo detto no, e per questo magari si sono rifatti sotto per il giocatore della Roma. Poi sono tornati a bussare alla nostra porta. Non abbiamo avuto richieste importanti per i nostri giocatori da parte dei club italiani, stiamo vendendo in Premier ma mi auguro che presto si possa tornare a fare operazioni importanti anche in Italia”.

Continua a leggere

Calciomercato

UFFICIALE – Aké vola in Francia: giocherà al Dijon

Pubblicato

:

Adesso è ufficiale! Aké nella giornata di ieri aveva rifiutato il trasferimento al Benevento, poi è saltata anche la trattativa che lo vedeva vestire la maglia del Bari. Il giocatore si trasferisce ufficialmente in Ligue 2 al Dijon. Il trasferimento, come riportato dal profilo Twitter del club, vedrà il talento della Juventus Next Gen vestire questi nuovi colori fino al 30 giugno del 2023, per fare successivamente ritorno tra le fila bianconere. Per il ragazzo, l’approdo in Francia è una grande occasione per avere più minutaggio e riuscire a esprimere tutto il suo valore.

Continua a leggere

Coppa Italia

Gosens dopo l’Atalanta: “Mi serve la fiducia del mister”

Pubblicato

:

Boga

Prestazione maiuscola anche per Robin Gosens nel match di Coppa Italia tra Inter e Atalanta. Proprio l’ex giocatore della Dea, ai microfoni di Canale 5, ha parlato sì del suo passato, ma soprattutto del suo futuro nella squadra di Simone Inzaghi.

IL MATCH“Assolutamente volevamo andare in semifinale a tutti i costi perchè abbiamo provato quanto sia bello vincere la Coppa Italia. Abbiamo fatto una buonissima gara contro un’avversaria che è in un buon momento, e abbiamo vinto meritatamente“.

IL SUO PASSATO ALL’INTER“Alla fine secondo me mi è mancato il ritmo partita, non avendo giocato tantissimo tempo, sto entrando e mi rende molto felice, però alla fine per tornare ai giusti livelli fisici, al 100%, mi serve la fiducia del mister. Oggi ho provato a ripagarlo e ci sono abbastanza riuscito, devo anche accettare che Dimarco sta bene e sta facendo bene, il mio obiettivo è di mettere pressione ad ogni allenamento e mettere in difficoltà il mister”.

SCUDETTO – “secondo me ha ragione lei, intanto giochiamo ancora in tre competizioni, siamo in semifinale e siamo in Champions. lo scudetto non è facile ma lottiamo fino alla fine, adesso non posso dire che sono ciò che voglio essere, perchè voglio aiutare la squadra. Questo è il mio obbiettivo, per il resto vediamo”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969