Connect with us
Clamoroso in Premier League, il Liverpool batte il Manchester United per 7-0

Flash News

Clamoroso in Premier League, il Liverpool batte il Manchester United per 7-0

Pubblicato

:

Ha del clamoroso quanto è appena accaduto in questo pomeriggio di Premier League. Il big match tra Liverpool e Manchester United ha visto la vittoria dei Reds per 7-0, grazie alle doppiette di Nunez, Gakpo e Salah e alla rete di Firmino allo scadere.

La formazione di Klopp è andata in vantaggio nel finale della prima frazione di gioco, grazie al piazzato da due passi di Gakpo. Subito dopo l’inizio del secondo tempo, un cross di Elliott trova l’incornata di Nunez che fa 2-0. Al 50esimo trova la doppietta l’esterno ex PSV. Salah trova il 4-0 al 66esimo con un tiro che sbatte sotto la traversa e si infila in porta. Al 75esimo è invece Nunez a trovare la doppietta, ancora una volta con la specialità di casa: il colpo di testa. Al 83esimo Salah trova la doppietta insaccando la rete del 6-0. Verso lo scadere dei tempi regolamentari, Firmino batte De Gea con una conclusione bassa e centrale.

Si tratta della prima volta in assoluto per i Red Devils che non avevano mai perso con sette reti di scarto. L’ultima volta che avevano subito 7 gol, infatti, è stato nel 1961 in FA Cup in un 2-7 contro lo Sheffield Wednesday.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Flash News

Ansia Ilic: il ginocchio preoccupa e il resto della stagione è a rischio

Pubblicato

:

Ivan Ilici Duvan Zapata Torino Serie A

Ivan Ilic ha lasciato anzitempo il campo di gioco, durante Torino-Fiorentina di ieri sera. Nelle prime battute del match, infatti, il centrocampista serbo del Torino ha subìto uno scontro di gioco con Biraghi, in occasione del quale, il suo ginocchio sinistro ha avuto una torsione innaturale. Sin da subito è sembrato un problema molto grave. Le cure direttamente dal campo sono servite a poco, visto che al 9′ Ivan Juric ha dovuto forzatamente sostituirlo, per lasciare spazio a Samuele Ricci.

Tuttosport informa che le sensazioni iniziali non sono affatto buone. Il centrocampista faticava anche a stare in piedi e sin da subito ha iniziato ad aleggiare un po’ di pessimismo. A primo impatto, sembra che la zona del ginocchio interessata fosse la rotula. Ma eventuali esami e accertamenti verranno svolti solo tra oggi e domani. E tanto tempo, di conseguenza, biosgnerà aspettare per avere risposte più certe.

A primo impatto, sembra quasi scontato che Ilic non ci sarà venerdì prossimo, contro il Napoli. Ma il problema sembra dover perdurare per molte gare. Tuttavia, un velato ottimismo fa pensare che la stagione di Ilic non sia ancora volta al termine. Il centrocampista serbo potrebbe tornare per le ultime gare. La cosa certa è che, a 11 gare da termine, almeno la metà sembrano compromesse.

Continua a leggere

Flash News

Rinnovo vicino per Simone Inzaghi: cosa dicono i risultati

Pubblicato

:

Simone Inzaghi Inter Serie A Champions League Coppa Italia Mondiale per club

Simone Inzaghi e l’Inter sembrano destinati a proseguire insieme per i prossimi anni. Questo è ciò che dice La Gazzetta dello Sport, che ha dedicato la sua prima pagina proprio ai nerazzurri. Il titolo “L’Inter tiene tutti” è esemplificativo del messaggio. I nerazzurri vogliono fare cerchio attorno al gruppo squadra, che sta viaggiando a ritmi forsennati in questa stagione. E tra questi, ci sarebbe anche Simone Inzaghi, direttore d’orchesta della squadra capolista in Serie A.

Il quotidiano rosa scrive, infatti: “Il desiderio (reciproco) di stare insieme è tale che il rinnovo, scontato, possa non essere solo di un anno come avvenuto l’ultima volta, ma spingersi fino a due. Nel caso, Inzaghi verrebbe blindato fino al 2027, proprio la nuova data di scadenza dei dirigenti dell’area sportiva, da Beppe Marotta a Piero Ausilio. La continuità tecnica parte proprio da loro, abituati a bruciare sul tempo la concorrenza: i due parametri zero che hanno già arruolato per il 2024-25 Zielinski in mezzo e Taremi davanti, tappano in partenza i possibili prossimi buchi“.

Lo scorso anno l’Inter aveva notificato il prolungamento di contratto del tecnico, spostando la scadenza dal giugno 2024 al giugno 2025. Ora, il rinnovo potrebbe essere addirittura biennale. Con giugno 2027 come probabile deadline e gli ottimi risultati raggiunti, Inter e Inzaghi si mettono in una botte di ferro.

Continua a leggere

Flash News

Decima presenza con la Roma per Huijsen: cambiano le condizioni del prestito

Pubblicato

:

Dean Huijsen, calciatore della Roma e della nazionale spagnola (Spagna U21), Romelu Lukaku, calciatore della Roma e della nazionale belga (Belgio), Tommaso Baldanzi, calciatore della Roma e della nazionale italiana (Italia) - Serie A, Europa League, EURO2024

Entrato in campo nel finale di partita contro il Monza, Dean Huijsen ha messo lo zampino in occasione del poker giallorosso ottenendo il calcio di rigore trasformato da Paredes. Contro la compagine brianzola, Huijsen ha messo a referto la sua decima presenza con la maglia della Roma. Si tratta di un traguardo importante non solo per il processo di maturazione dell’olandese classe 2005, ma anche per le casse giallorosse.

Secondo quanto svelato da Romeo Agresti, infatti, con il raggiungimento della decima apparizione in maglia giallorossa, cambiano le condizioni del prestito. La Roma, dunque, non sarà tenuta a versare 650.000 euro come inizialmente concordato, ma solo 400.000.

 

Continua a leggere

Flash News

Italiano: “Manca furore in trasferta, il Torino si è difeso”

Pubblicato

:

Italiano Fiorentina quarta

Dopo la partita pareggiata contro il Torino, Vincenzo Italiano è intervenuto ai microfoni di DAZN. L’allenatore della Fiorentina ha analizzato lo 0-0 sul campo dei granata. Ecco le sue dichiarazioni:

FURORE –A volte in trasferta ci manca il furore che spesso abbiamo al Franchi. Nel secondo tempo avremmo potuto sfruttare meglio la superiorità numerica. Il Torino ha pensato quasi esclusivamente a difendersi, restando chiuso sotto la linea dell’area di rigore. Qualche occasione l’abbiamo creata, ma resta il rammarico per non aver sfruttato la superiorità”.

TENSIONI – “Le tensioni in campo? Nonostante tutto è giusto stringere la mano agli avversari ed eventualmente chiedere scusa. C’era anche il presidente Cairo in campo e l’ho anche salutato perché ho grande stima nei suoi confronti. Le trasferte? Un aspetto che dobbiamo migliorare, dovremmo avere più furore come spesso ci accade in casa. Non dobbiamo perdere terreno nei confronti delle squadre che abbiamo davanti, dando comunque continuità alla bella vittoria con la Lazio. Mancano ancora undici partite e quindi c’è tempo per restare davanti”.

BELTRAN E IL CALENDARIO – “Beltran? L’ho tolto innanzitutto per l’ammonizione, poi anche per la fisicità della difesa del Torino, aspetto che Lucas stava soffrendo. Lo sto utilizzando in tante zone di campo, si tratta di un giocatore che è finalmente maturato, sono contento Il calendario? L’anno scorso ci siamo abituati a tante partite ravvicinate e riusciremo a preparare il playoff di Conference League incastrando gli impegni e la preparazione per essi”.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969