Connect with us

Calcio Internazionale

Premier League, tutte le novità

Pubblicato

:

Dopo l’incessante tempesta mediatica che il calciomercato porta di consueto con sè torna a parlare ciò che nel calcio realmente conta: il terreno di gioco.

Lo spettacolo della Premier League è pronto a infiammare il cuore di quei tifosi che a ragion veduta annoverano quello inglese come il campionato per eccellenza. Competitività, intensità agonistica, spettacolo e qualità nel gioco e nell’etica dentro e fuori dal campo. La lega d’Oltremanica è davvero unica nel suo genere e si prepara a riconfermarsi come tale.

Fonte: profilo instagram @mancity

Diverse, poi, le novità in termini di regolamento che verranno introdotte in questa stagione, destinate a cambiare le varie dinamiche di gioco. In occasione della prima giornata di campionato Numero Diez vi porta alla scoperta della Premier League 2019-2020 con la guida alle innovazioni regolamentari.

HERE COMES THE VAR!

Numerose sono le novità cui potremo assistere fin dall’incontro di stasera fra Liverpool e Norwich City. Il primo aspetto, quello più evidente, è senza dubbio l’introduzione del VAR.

Sì, dopo anni di attesa il Video Assistan Referee approda anche in Inghilterra. Un fattore tanto controverso e motivo di discussione quanto imprescindibile nell’economia dei 90 minuti. In seguito alla sperimentazione in FA Cup e nella Carabao Cup della passata stagione l’ausilio della tecnologia arriva anche nella massima serie inglese. Gli ottimi risultati raggiunti nelle coppe hanno definitivamente convinto i piani alti della necessità di stare al passo coi tempi in termini di tandem fra tecnologia e sport.

Fonte: profilo twitter @premierleague

L’Inghilterra diventa così l’ultimo dei 5 maggiori campionati europei ad adottare il VAR. Un segnale importante in termini di rapporto fra tecnologia e calcio, per migliorare l’efficienza dell’operato arbitrale, garantire maggiore trasparenza e al tempo stesso diminuire gli errori che umanamente si possono commettere nel corso di un incontro. La lega aveva già annunciato la novità lo scorso novembre ma gli effetti saranno evincibili fin dal match di stasera fra RedsThe Canaries.

Tuttavia le novità non si fermano qui. La Premier League si farà infatti portatrice di un’ulteriore innovazione: i replay saranno infatti visibili direttamente sui maxischermi degli stadi, con tutti i tifosi che potranno osservare alcune delle decisioni prese da arbitro e assistenti. Il tutto a fronte, tuttavia, di un video definitivo che ribalti una decisione arbitrale. Le uniche eccezioni al riguardo sono due: l’Old Trafford di Manchester e Anfield a Liverpool, due impianti al momento privi di maxi schermi.

Fonti: profili instagram @manchesterunited e @liverpoolfc

La soluzione cui la lega avrebbe pensato per tutti sarebbe un’app a portata di smartphone per poter rivedere i replay in tempo reale ed essere sempre più dentro alla partita.

LE NOVITA’ DELL’IFAB

Il secondo aspetto riguarda invece le novità in termini di regolamento. Le innovazioni introdotte lo scorso marzo nella 133a riunione dell’IFAB (International Football Association Board) entreranno di fatto in vigore nel campionato inglese da questa sera. Vediamo insieme le principali.

In primis il rinvio del portiere dentro l’area di rigore: l’estremo difensore potrà rimettere il pallone in gioco all’interno della propria area, con gli avversari che dovranno attendere il controllo da parte del difensore avversario da fuori rettangolo. Un’altra novità riguarda poi l’uscita per sostituzione verso la zona di campo più vicina, in modo da evitare perdite di tempo. Si passa dunque per la distanza degli avversari di almeno un metro dalla barriera nei calci di punizione, in modo da non intralciare la visuale dell’estremo difensore.

Fonte: profilo instagram @alissonbecker

In occasione del calcio di rigore, poi, i portieri potranno tenere un piede oltre la linea di porta per facilitare la parata. In caso di violazione potrà intervenire il VAR per far ripetere la punizione dagli 11 metri. Sul fronte cartellini si hanno 2 novità principali: la prima riguarda la possibilità di ammonire anche gli allenatori in caso di condotta scorretta, mentre la seconda formalizza quel che di fatto già avviene: la regola del vantaggio ad ammonire l’autore del fallo soltanto a fine azione, in modo da non interrompere il gioco.

Il discorso si estende anche ai tocchi di mano. Con le nuove regole vengono sanzionati i tocchi volontari e quelli in posizione innaturale. Quando poi un giocatore va in scivolata viene sanzionato il tocco col braccio solamente quando questo è lontano dal corpo. Sempre in merito a questo discorso verranno poi annullati i gol di mano involontari.

Non ci sarà più la palla a due. L’arbitro scodellerà la palla a favore di chi deve giocarla, col rivale che dovrà stare necessariamente a 4 metri. Infine con le nuove norme cambia anche il ruolo stesso dell’arbitro sul terreno di gioco: se un suo tocco provocherà un assist, un gol o un break a favore dell’altra squadra, il gioco dovrà fermarsi con la palla a favore di chi stava giocando.

SCONTRI DIRETTI DECISIVI

L’ultima novità riguarda una regola presente in diversi campionati, come in Serie A, ma fino ad oggi sconosciuta in Oltremanica. Il fattore scontri diretti.

L’innovazione va a rivoluzionare il calcolo delle posizioni in classifica. Fino ad oggi, in caso di pari punti, era il fattore differenza reti a farla da padrone, andando a premiare il rapporto gol fatti e subiti di una squadra rispetto che un’altra. Adesso non sarà più questo nè il numero di gol realizzati a decidere la classifica, bensì gli scontri diretti fra squadre, che diventano dunque più che mai decisivi nell’economia del campionato.

Fonti: profili instagram @liverpoolfc e @mancity

Fattori e innovazioni mai tenute in considerazione dai piani alti della Premier League che adesso entrano prepotentemente in gioco. Del resto questo è oramai lo sport: una macchina in continua evoluzione verso miglioramenti in termini di efficienza per poter garantire uno spettacolo sempre più emozionante nel suo insieme.

(Fonte immagine di copertina: profilo instagram @mancity)

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Mertens polemico post Marocco: “Il fallo non c’era”

Pubblicato

:

Ghana

Dries Mertens è intervenuto ai microfoni di Rai Sport dopo la sconfitta contro il Marocco. L’ex attaccante del Napoli ha analizzato la prestazione, soffermandosi sull’episodio del primo gol della Nazionale africana.

L’attaccante belga ha dichiarato:

“Abbiamo iniziato bene, poi loro hanno segnato su fallo che secondo me non c’era. Noi abbiamo fatto il nostro, secondo me abbiamo avuto le migliori occasioni. La sconfitta in chiave qualificazione pesa tanto”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

[VIDEO] Zenit-Spartak Mosca finisce in rissa: 6 espulsi!

Pubblicato

:

In Russia si sta giocando la Coppa di Lega. Il match odierno tra Zenit San Pietroburgo e Spartak Mosca è stato a dir poco incredibile, ma non per delle gesta dei giocatori in campo. Nei minuti di recupero, sul risultato di 0-0, è scoppiata una rissa che ha portato a ben sei espulsi, tre per parte. Per lo Zenit i tre giocatori espulsi sono stati Barrios, Malcolm e Prado, per lo Spartak Mosca Nicholson, Selikhov e Sobolev.

Il match è finito ai calci di rigore con la vittoria per 4-2 dello Zenit. Decisivo il rigore realizzato da Bakaev.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Rodri commenta il suo nuovo ruolo: “Da centrale mi trovo bene”

Pubblicato

:

Delph

Al termine del match contro la Germania, il centrocampista spagnolo Rodri ha parlato ai microfoni di La1.

Il calciatore del Manchester City si è soffermato sul suo nuovo ruolo di difensore centrale:

“Cerco di imparare ogni giorno, è un ruolo diverso ma mi trovo bene con i miei compagni. Capisco il ruolo e l’importanza che devo dare alla squadra”.

Poi, sulla partita:

Sul gol potevamo fare meglio, ma Musiala è stato anche fortunato sul rimbalzo. Sapevamo che sarebbe stato complicato: i tedeschi sono molto forti, ma abbiamo giocato bene e preso un punto che ci permette di arrivare alla sfida col Giappone con le massime garanzie”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Luis Enrique post Spagna-Germania: “Abbiamo cercato di fare il nostro gioco”

Pubblicato

:

Luis Enrique

Al termine di Spagna-Germania, il tecnico spagnolo Luis Enrique ha analizzato il match ai microfoni della RAI, commentando il pareggio maturato tra le due Nazionali.

L’ex allenatore di Barcellona e Roma ha dichiarato:

“Oggi è stata una partita molto difficile, i tedeschi giocano bene e pressano forte. Abbiamo cercato di fare il nostro gioco, abbiamo fatto degli errori sul risultato di 1-0. Siamo contenti perché siamo primi nel girone ma non abbiamo ancora fatto nulla”.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969