Connect with us

La nostra prima pagina

Pronostico Milan-Inter, statistiche e consigli per la partita

Pubblicato

:

Pronostico Milan-Inter

PRONOSTICO LAZIO-NAPOLI – Finalmente ci siamo! All’interno della quinta giornata del campionato di Serie A andrà in scena il “Derby della Madonnina”, match che vede contrapposte le 2 squadre di Milano: MilanInter. La partita si disputerà a San Siro sabato 3 settembre ed avrà inizio alle ore 18:00.

Milan ed Inter arriveranno entrambe all’appuntamento con la fame di ottenere una vittoria.

I rossoneri sono reduci da un inizio di stagione discontinuo caratterizzato da 2 vittorie ottenute in casa e 2 pareggi ottenuti in trasferta. L’ultima prestazione del Milan, seppur caratterizzata da un ampio turnover, è stata negativa. Nel match contro il Sassuolo probabilmente abbiamo assistito ad una delle peggiori prestazioni della gestione Stefano Pioli. In più di un frangente a salvare il risultato ci ha pensato Mike Maignan, autore anche di un rigore parato ai danni di Berardi. Ecco perché il “Derby della Madonnina”,  anche se arriva solo alla quinta giornata di campionato, sarà un crocevia importantissimo per la stagione del Milan.

I nerazzurri, invece, sono reduci da un inizio di stagione in cui, nelle prime 4 uscite ufficiali stagionali, hanno collezionato 3 vittorie ed 1 sconfitta. L’ultima prestazione dell’Inter è stata ampiamente positiva, la squadra è riuscita a trovare per ben tre volte la via della rete contro la Cremonese grazie alle firme di Correa, Barella e Lautaro Martinez. Il “Derby della Madonnina”, dunque, rappresenta un occasione ghiotta per i ragazzi di Simone Inzaghi per rimanere aggrappati alle squadre di testa e staccare i “cugini” del Milan.

STATISTICHE “DERBY DELLA MADONNINA”

Milan-Inter è sicuramente una della partite più storiche ed affascinanti del calcio italiano e mondiale. Nella storia, il “Derby della Madonnina” si è disputato in ben 216 occasioni in competizioni ufficiali.

Il bilancio degli scontri sorride all’Inter poiché hanno ottenuto la vittoria in 79 occasioni contro le 70 dei rossoneri. Per 67 volte, invece, il match si è concluso con il risultato di parità.

All’interno dell’ultima stagione il match Milan-Inter si è disputato per ben 4 volte: 2 in campionato, 2 in Coppa Italia. In Serie A, nel girone d’andata, la partita si è conclusa con il risultato di 1-1; nel girone di ritorno, invece, 1-2 a favore del Milan (una delle vittorie chiave dello Scudetto). Nel doppio scontro valevole per il passaggio in finale di coppa Italia l’Inter ha avuto la meglio ottenendo un risultato complessivo di 3-0 nel doppio confronto.

PRONOSTICO “DERBY DELLA MADONNINA”

Nonostante i nerazzurri arrivino all’appuntamento con più fiducia rispetto ai rossoneri i bookmakers italiani danno per favorito il Milan, quotato a 2,60. Quota comunque molto simile per la vittoria dell’Inter; difatti il trionfo nerazzurro è quotato a 2,65. Il pareggio invece tiene una quota nettamente più alta: 3,40.

Nelle prime 4 giornate di campionato l’Inter ha fatto registrare in tutte le occasioni l’over 2,5; vale a dire in tutte le sue partite sono stati effettuati almeno 3 gol.

Nel “Derby della Madonnina” le squadre potrebbero entrambe andare a segno per cui la quota del “GOL” ad 1,60 potrebbe rivelarsi una quota davvero interessante.

 

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Southgate preso di mira dopo la non convocazione di Tomori

Pubblicato

:

Pronostico Inghilterra-Germania

Ha fatto tanto tanto notizia la non convocazione di Tomori da parte di Southgate per la gara contro la Germania di Nations League. Le polemiche non sono mancate in Inghilterra ma nemmeno da parte dei sostenitori del Milan, che  avrebbero voluto vederlo tra la lista dei convocati.

Rio Ferdinand ha detto la sua attraverso il suo podcast Vibe with Five, le sue parole:

“Non posso credere che Tomori abbia vinto la Serie A, stia giocando molto bene e da protagonista nel Milan e non riesca nemmeno ad avvicinarsi alla convocazione. Non dico ai titolari: non viene nemmeno convocato per la partita. Non è che l’Inghilterra abbia così tanti centrali tra cui scegliere: dagli una chanche e vedi come se la cava. Sembra che Southgate sappia già chi portare in Qatar, sa già chi far giocare e chi ha deciso di escludere”.

Continua a leggere

Flash News

Santon rivela: “Potrei dover mettere delle protesi”

Pubblicato

:

Santon

In un’intervista rilasciata a Tuttosport, Davide Santon è tornato a parlare del suo ritiro dal calcio giocato e sulle cause che lo hanno portato a maturare questa decisione.

ROMA – “Ultimo anno di contratto alla Roma, che ingaggia Mourinho. Io stavo bene, ma iniziavo a sentire i tanti infortuni del passato. Ricevetti la lettera in cui mi comunicavano di essere fuori rosa. Parlai con Mou, che venne anche a vedermi e sono convinto avrebbe voluto reintegrarmi. Io però non potevo più garantire un tot di partite, ero sempre a rischio infortunio, avevo paura a spingere, non mi divertivo più. Nell’ultimo anno, oltre al problema al ginocchio destro, ho avuto guai anche a quello sinistro. Faticavo per tutto”.

PRIMO INFORTUNIO – “Quello resta il mio rimpianto più grande. A 18 anni sei molto ingenuo, senza esperienza. Se quella situazione fosse avvenuta più tardi, avrei detto: ‘Non ce la faccio, esco’. Invece allora non fu così. Subii l’intervento di un avversario, sentii ‘crack’. All’intervallo il mister e gli altri volevano che continuassi e così fu. Da una cosa minima, è diventata enorme. Se mi fossi fermato sarebbe andata diversamente”. 

PROTESI – “Ho le ginocchia distrutte. Probabilmente quando avrò cinquant’anni potrei doverle metterle comunque, ma se avessi continuato a giocare il pericolo si sarebbe potuto manifestare nell’immediato. Io per il calcio ho dato tutto, ho sacrificato davvero il mio corpo”.

Continua a leggere

Flash News

Rivoluzione Juve nel 2023: i possibili partenti

Pubblicato

:

Allegri

Il bilancio recentemente approvato recita un passivo di 254 milioni. Logico quindi aspettarsi un calo delle spese da parte della Juve, che dovrà gestire in modo più oculato le proprie finanze. E il primo punto da cui i bianconeri intendono iniziare è proprio il monte ingaggi. Per questo, non tutti i giocatori vedranno il proprio contratto rinnovato, a cominciare da quelli con un ingaggio pesante.

Secondo quanto riferisce l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, i primi due nomi in bilico sarebbero quelli dei due terzini: Juan Cuadrado e Alex Sandro. Entrambi sono in scadenza a fine stagione, con il colombiano che l’anno scorso ha posticipato la deadline al 2023 mantenendo i suoi 5 milioni di ingaggio. Per Alex Sandro, invece, lo stipendio ammonta a circa 6,5 milioni, cifra che in questo momento la Juventus non sembra in grado di sostenere, soprattutto per un giocatore ormai in calo da qualche tempo.

Altro nome è quello di Adrien Rabiot, che al momento percepisce il secondo stipendio più elevato della rosa dopo quello di Paul Pogba. Viste le richieste fatte al Manchester United in estate, al momento è improbabile aspettarsi un rinnovo di contratto dell’ex PSG. Discorso simile per Angel Di Maria, che come sappiamo ha insistito fortemente per firmare un contratto annuale a 6 milioni di stipendio. A meno che il Fideo non cambi idea e non decida di proseguire ancora un altro anno in bianconero, l’addio a fine stagione è un’ipotesi tutt’altro che scontata.

Occhio anche per quanto riguarda il prestito di Leandro Paredes. Il riscatto dell’argentino infatti scatterà a determinati “risultati individuali e di squadra già prefissati”. In caso non si concretizzassero questi scenari, quindi, non è escluso che possa salutare anche l’ex Roma.

Continua a leggere

La nostra prima pagina

Pronostico Portogallo-Spagna, statistiche e consigli per la partita

Pubblicato

:

Pronostico Portogallo-Spagna

PRONOSTICO PORTOGALLO-SPAGNA, STATISTICHE E CONSIGLI PER LA PARTITAStasera Portogallo e Spagna si affronteranno all’Estadio Municipal di Braga, in una sfida valida per la sesta giornata di Nations League. Per le due squadre, questa partita sarà tutt’altro che ininfluente. La vincente, infatti si prenderà il primo posto del gruppo A2 e, di conseguenza, anche la qualificazione alle Final Four. Portogallo e Spagna sono infatti separate da due soli punti, con i lusitani a quota 10 e le Furie Rosse a quota 8. Per la Nazionale di Luis Enrique, quindi, l’unico risultato possibile sarà la vittoria; in caso contrario, sarà Fernando Santos ad esultare.

Tutte e due le compagini posso vantare tra le loro file giocatori di grande spessore, protagonisti attesissimi in vista di Qatar 2022. Fino a pochi giorni fa, al primo posto c’era invece la Spagna, sconfitta però dalla Svizzera grazie alle reti da Akanji ed Embolo. Così facendo, gli spagnoli hanno steso il tappeto rosso ai loro avversari, che hanno rifilato con facilità quattro reti alla Repubblica Ceca.

PRONOSTICO PORTOGALLO-SPAGNA, LE STATISTICHE

Gli ultimi 5 precedenti tra Portogallo e Spagna si sono conclusi in pareggio, di cui l’ultimo proprio nel match di andata di Nations League terminato 1-1, grazie alle reti di Morata e Horta. Le due squadre iberiche si sono affrontate 39 volte nel corso della loro storia. Bilancio favorevole per le Furie Rosse, vittoriose per ben 16 volte a discapito delle 6 portoghesi. A primeggiare, però, sono i pareggi (17).

Inoltre, le due selezioni sono andate in gol in quasi ogni partita disputata in questa Nations League. Sei su sei per la Spagna, mentre il Portogallo non è riuscito a gonfiare la rete solo nel match giocato a Ginevra contro la Svizzera.

PRONOSTICO PORTOGALLO-SPAGNA, IL CONSIGLIO DEL DIEZ

Secondo i bookmakers i padroni di casa sono leggermente favoriti per la vittoria del match. La quota del segno 1 è 2.35, il pareggio invece è quotato 3.20, mentre il segno 2 tocca quota 3.10.

Dalla partita si attende una reazione d’orgoglio da parte della Spagna, obbligata a vincere dopo la sconfitta contro la Svizzera. Se davvero gli spagnoli vogliono raggiungere le Final Four, allora dovranno cercare a tutti i costi la via della rete. D’altra parte, però, il Portogallo non starà di certo a guardare, e cercherà in tutti i modi di addormentare la partita, magari andando in vantaggio il prima possibile per poi gestire il risultato.

Per queste motivazione, il Consiglio del Diez per Portogallo-Spagna è GOAL.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969