Connect with us

Generico

PSG forza 10: cosa deve temere il Napoli?

Pubblicato

:

Il Paris Saint Germain fa doppia cifra raggiungendo la decima vittoria su dieci in Ligue 1 grazie ad un altro 5-0, questa volta ai danni dell’Amiens. 30 punti e 10 gol segnati nelle ultime due giornate. La distanza sulla seconda, il cosiddetto delfino, resta di 8 punti, mentre le sfide decisive delle prossime settimane con Marsiglia e Lille decideranno le sorti di campionato ancor prima del fantomatico panettone. Quanto alle inseguitrici, tengono botta Lille, Montpellier, Marsiglia e Lione, le squadre che probabilmente si giocheranno i piazzamenti Champions League ed Europa League. Tralasciando il match a senso unico di Parigi, il Lille vince a Digione 1-2 una partita dominata ma sofferta negli ultimi istanti, il Montpellier si disfa facilmente del Bordeaux (2-0) mentre il Marsiglia soffre contro il gioco di Vieira e del suo Nizza ma riesce comunque a portare a casa il derby (0-1). Il Lione batte 2-0 il Nimes nel Friday night e si mette in scia.  Questa la classifica provvisoria:

 

CASA PSG

Chiusa la parentesi campionato, che tipo di formazione avrà in mente Tuchel per affrontare il Napoli di Ancelotti? Andiamo ad analizzare tatticamente gli scenari alla quale potremmo assistere mercoledì sera al parco dei principi.

Il Paris Saint Germain dovrebbe partire con un 4-2-3-1 mascherato, quello utilizzato contro Lione e Stella Rossa, per far confluire il gioco su quelli che sono gli uomini più importanti della costruzione di Tuchel, ovvero Di Maria e Neymar, abili a scambiarsi la posizione tra di loro provando ad allargare il gioco verso Mbappé o Thomas Meunier, che assicura una grande spinta sul lato destro. Sarà compito di Verratti “lavare” la prima palla e farla giungere pulita alla trequarti.

Schieramento parigino. Verratti sulla prima palla ricevuta dai difensori, Mbappé largo ed isolato sulla destra per partire in velocità, Meunier spesso in linea coi centrocampisti, Di Maria che arretra per gestire il gioco e duettare con Neymar, spesso libero di muoversi negli spazi liberi.

In un frame del match tra Paris Saint Germain e Lione (5-0), ecco uno dei rischi che si può correre:

Di Maria va a prendersi la palla e agisce da regista (quest’anno lo fa spesso), la difesa diventa a tre (Bernat molto più arretrato di Meunier), ed in avanti Neymar e Mbappé partono per farsi servire (mancava Cavani, sostituito dopo l’espulsione di Kimpembe). Nella fattispecie sarà il campione del mondo a partire in progressione.

Azione molto similare a quella contro il Nizza, dove i due ripartono insieme

Incrciandosi per mettere confusione nella difesa

Il pallone servito da Rabiot lancerà Mbappé verso la porta il quale, servendo Neymar, procurerà il gol dello 0-3.

Avere un giocatore come Mbappé permette, alle volte, di non dover forzatamente iniziare la costruzione lontano dalla porta avanzando a piccoli passi, un po’ come voleva Unai Emery, ma piuttosto lanciare palla per sfruttare la sua velocità come nel caso di Pogba per l’assist nei quarti contro l’Argentina. In quest’azione, che provocherà il rigore dell’1-0 contro il Lione, vediamo come il PSG sia una squadra ermetica, capace di cambiare schema a seconda della situazione di gioco. In questo Ancelotti e Tuchel si assomigliano.

Il PSG è in 4-2-4. Lancio di Thiago Silva per Mbappé che sfrutta l’imprecisione nel rinvio per partire alle spalle di Mendy.

Non bisogna trascurare poi la posizione di Neymar, che spesso agisce da enganche, facendo diventare il 4-3-3 un 4-3-1-2: il brasiliano non può mai esser lasciato solo e pensiamo che un giocatore come Allan potrebbe marcarlo a uomo nel match di Martedì. Un paio di esempi di disattenzioni

Il Liverpool lo lascia troppo solo centralmente nell’azione del 2-2 di Mbappé.

Ci si schiaccia per evitare passaggi in profondità, ma il brasiliano è libero di calciare.

Se invece, nonostante questo tipo di approcci all’area avversaria, gli spazi sono carenti, la terza opzione è rappresentata da Meunier, uno dei big di questa squadra ma sempre in ombra rispetto ai colossi lì davanti: con il Liverpool la sua presenza in area aveva portato al gol del 2-1, mentre in questo caso, ad inizio anno e contro il Nimes, il build up parigino si sposta su di lui per avere più spazio.

Meunier largo. Mbappé bravo ad arretrare per chiamare l’uno due e mettere il compagno in condizione di andare sul fondo. Non solo affondi da parte del francese, ma anche rifinitura. Meunier è bravissimo ad eludere la difesa.

RISPOSTE NAPOLI

Le chiavi del successo del San Paolo contro il Liverpool sono state tre: pressing alto, marcatura sul ricevitore offensivo e cattiveria nell’andare a cercare l’avversario quando ripartiva. Gli uomini chiave attorno a questo piano tattico sono stati, per l’appunto, tre: Koulibaly, Allan e gli attaccanti che a turno hanno assicurato copertura (Callejon soprattutto).

Pressing alto (fonte Piotr Foot)

Koulibaly su Firmino, in maniera perfetta. Fonte Piotr Foot – Youtube

Callejon in aiuto di Allan, superato dalla velocità di Mané. Fonte Piotr Foot-Youtube

Offensivamente invece, i pericoli sono arrivati dalle fasce, ecco perché le probabilità di un 4-4-2 con Ruiz-Rui sulla sinistra sono alte, perché potrebbe crearsi il mismatch con Meunier che spesso gioca molto alto.

Scambio Rui-Fabian Ruiz non andato in porto ma pericoloso. Fonte Piotr Foot-Youtube

Il gol è arrivato, per l’appunto, da un cross.

Sarà una partita da non perdersi, vincerà chi saprà correggersi meglio in corsa tra l’allievo Tuchel ed il maestro Ancelotti: il Paris Saint Germain ha la pressione di vincere a tutti i costi e potrebbe lasciare molti più spazi del previsto.

 

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Barcellona, interesse per Onana: le ultime

Pubblicato

:

Onana

Il Barcellona, nonostante i problemi riguardo alla liquidità, agirà sul mercato di gennaio: sono infatti tanti i nomi di Inter e Milan e che piacciono al club blaugrana.

BARCELLONA-MILANO: ASSE CALDO

Al Barcellona piacciono tanti nomi dell’Inter: si comincia da Lautaro e Skriniar concludendo con Brozovic. Ma non si ferma qui, infatti passando all’altra parte di Milano piacciono molto sia Rafael Leao, che Bennacer.

Secondo Tuttosport, però, l’obiettivo principale del Barcellona per gennaio è un portiere che faccia da vice a Ter Stegen: tutti gli indizi portano ad Onana. L’ex Ajax è un obiettivo concreto dei blaugrana, che stanno preparando un piano per sferrare l’attacco finale a gennaio.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Tata Martino non è più il CT del Messico: le ultime

Pubblicato

:

Messico

Nonostante la vittoria del Messico ieri sera, ormai l’esperienza di Gerardo Martino sulla panchina della Nazionale Messicana sta per volgere al termine. Decisiva sembra essere stata infatti la non qualificazione agli ottavi di fiamme dei Mondiali in Qatar.

MESSICO-TATA MARTINO: È FINITA

Lo ha confermato lo stesso Tata Martino ieri sera dopo la partita con l’Arabia Saudita:

Dovrò trovarmi un altro futuro, la mia esperienza sulla panchina del Messico è terminata quando l’arbitro ha fatto il triplice fischio. Il mio contratto con la Nazionale termina qua”.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

La Francia non ci sta: reclamo alla FIFA dopo la rete annullata a Griezmann

Pubblicato

:

Francia

Nonostante la Francia fosse già passata, non sono mancate le polemiche ieri pomeriggio al termine del match tra francesi e Tunisia valida per l’ultima partita ai gironi di Qatar 2022. Ha aperto la gara Khazri a cui aveva risposto Griezmann al 98’, ma già al termine della gara l’arbitro ha preso la decisione di annullare la rete  francese. 

POLEMICHE FRANCESI

Secondo quanto riportato dal quotidiano inglese The Mirror, la Federazione Francese è pronta a fare ricorso alla FIFA in segno di protesta per l’annullamento alla rete di Griezmann.

Infatti, al direttore di gara di ieri era stato detto di annullare la rete dell’attaccante dell’Atletico Madrid causa fuorigioco. Ma le regole stabiliscono che un gol non si può annullare a partita già terminata.

Se il gioco è stato interrotto e ripreso, l’arbitro può solo intraprendere una “revisione” e prendere la sanzione disciplinare appropriata, per identità errata o per un potenziale reato di espulsione relativo a condotta violenta, sputi, morsi o estremamente offensivo, offensivo e/o azioni abusive”, si legge nelle regole del gioco dell’IFAB.

In ogni caso la partita di ieri è stata vinta dalla Tunisia, che causa vittoria dell’Australia sulla Danimarca, non è comunque riuscita a passare i gironi della Coppa del Mondo.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Il Messico saluta i Mondiali dopo i gironi: non accadeva dal 1978

Pubblicato

:

Messico

Negli ultimi decenni si era diffusa la convinzione che la Nazionale del Messico fosse perseguitata dalla cosiddetta “maldiciòn del quinto partido“, ossia “la maledizione della quinta partita”, che, ai Mondiali, coincide con i quarti di finale, e che il Tricolor non raggiunge dal lontano 1986.

Dopo la mancata qualificazione a Italia ’90, dunque, ebbe inizio per il Messico una lunga serie di eliminazioni agli ottavi di finale, protrattesi per ben 7 edizioni del torneo: la serie è partita da Usa ’94 ed è terminata a Russia 2018. La vittoria di stasera contro l’Arabia Saudita, la prima per la squadra del Tata MartinoQatar 2022, non ha tuttavia evitato la precoce eliminazione ai gironi di Ochoa e compagni. Nonostante avessero gli stessi punti della Polonia, i messicani non hanno potuto prolungare la propria avventura in Qatar in virtù della differenza reti inferiore a quella dei biancorosssi.

Se consideriamo che ai Mondiali del 1982 il Messico non si è qualificato, l’ultima eliminazione in cui gli Aztecas non hanno superato i gironi di un Mondiale risaliva a più di quarant’anni or sono: parliamo dei Mondiali del 1978 in Argentina.

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969