Connect with us

Qatar 2022

Valencia domina il Qatar: l’Ecuador trionfa con il risultato di 2-0

Pubblicato

:

Valencia

Nella partita inaugurale dei Mondiali in Qatar, l’Ecuador strapazza il Qatar e vince con il risultato di 2-0. I qatarioti padroni di casa non riescono in alcun modo ad impensierire la formazione sudamericana che domina e vince grazie alla doppietta del solito Enner Valencia.

LA PARTITA

Succede tutto nel primo tempo, quando Enner Valencia, con buona pace dei tifosi e calciatori avversari, da vita al suo one man show. Al quinto minuto è l’attaccante del Fenerbache ad aprire le marcature con un tap-in di testa. Orsato, però, veste i panni del guastafeste e annulla tutto per fuorigioco. È solo il preludio al gol del vantaggio ecuadoregno che arriva tredici minuti più tardi, quando sempre Valencia realizza glacialmente un rigore che lui stesso si era conquistato. Al 31′ arriva anche il raddoppio, firmato sempre dal capitano dell’Ecuador, che è bravissimo a girare all’angolino il traversone perfetto del terzino Preciado. È passata solo mezz’ora, ma la partita è già chiusa: da lì in poi la contesa non avrà più nulla da dire.

Dall’altra parte i padroni di casa non sono pervenuti. Tradito forse dall’emozione della piazza, il Qatar delude soprattutto nei suoi uomini migliori (Afif e capitan Al Haydos su tutti). Gli asiatici non riescono mai ad impensierire il portiere avversario e le uniche occasioni arrivano quando gli avversari abbassano la guardia. Nel recupero del primo tempo Almoez cicca clamorosamente il colpo di testa nel cuore dell’area di rigore. Più tardi, a pochi minuti dal novantesimo, Muntari prova a siglare subito il gol del Mondiale con una conclusione difficile che muove l’esterno della rete.

È un inizio sicuramente convincente per l’Ecuador che spaventa sopratutto il Senegal, che secondo i pronostici dovrebbe giocarsi fino all’ultima giornata il secondo posto del girone con i sudamericani. Per la banda di Valencia (uscito un po’ acciaccato nel secondo tempo) e compagni sarà una dolce notte in testa al gruppo A, aspettando la partita di domani tra Olanda e, appunto, Senegal.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calciomercato

La Lazio cerca un vice Immobile, piace Cheddira per gennaio

Pubblicato

:

Cheddira

La Lazio è da tempo alla ricerca di un calciatore che possa far rifiatare Ciro Immobile, il nome che spunta fuori è quello di Walid Cheddira: attaccante del Bari attualmente in Qatar. L’attaccante marocchino è rapidamente passato dalla serie C a un quarto di finale della coppa del mondo.

LA TRATTATIVA

Il Bari ha già fatto sapere che non intende cedere il proprio asso a gennaio, vuole sfruttare al massimo il potenziale offensivo di Cheddira per raggiungere il traguardo promozione. Secondo Calciomercato.com, però, ci sarà un tentativo da parte della Lazio già in questo gennaio, visti anche gli acciacchi di cui comincia a soffrire Ciro Immobile a 32 anni.

Al momento la Lazio attende e Cheddira si gode il suo momento d’oro, ieri durante la sfida con la Spagna, l’attaccante del Bari ha giocato entrambi i tempi supplementari e ora nel mirino ci sono le semifinali.

 

Continua a leggere

La nostra prima pagina

Diario Mondiale, giorno 18: impresa del Marocco, il Portogallo da spettacolo

Pubblicato

:

Marocco

Iniziamo la giornata con “Diario Mondiale”, la rubrica che vi accompagnerà ogni mattina per tutta la durata del campionato mondiale, affrontando i principali temi della rassegna iridata in corso in Qatar.

CONTINUA LA FAVOLA DEL MAROCCO, SPAGNA ELIMINATA

Bounou e Hakimi tengono accesa la fiamma del Marocco, che può continuare a sognare. All’Education Stadium finisce 0-0 nei tempi regolamentari, il risultato rimane invariato anche ai supplementari. La lotteria dei rigori, invece, premia la selezione di Regragui: Bounou è il protagonista assoluto con due parate, ma la copertina la prende Achraf Hakimi siglando il rigore decisivo con un pallonetto. Per i ragazzi di Luis Enrique sbagliano Sarabia, colpendo un palo, mentre Soler e Busquets si fanno ipnotizzare dal portiere marocchino.

La Spagna esce tra la delusione e il rammarico. La Roja ha sofferto nel primo tempo ma si è ripresa nel secondo, avvicinandosi al vantaggio colpendo un palo con Sarabia nel finale dei supplementari. Il Marocco ha lottato e si è guadagnato la qualificazione, per la felicità di un’intera nazione. Nei supplementari ha avuto una grande occasione anche l’attaccante del Bari, Walid Cheddira, ma non è stato freddo ed è stato fermato da Unai Simon.

UN SUPER PORTOGALLO ABBATTE LA SVIZZERA

Il Portogallo da spettacolo e ne rifila sei alla Svizzera, finisce 6-1 allo Stadio Lusail Iconic. Prima del match fa discutere la scelta di Fernando Santos: Cristiano Ronaldo parte dalla panchina e al suo posto c’è Gonçalo Ramos, attaccante classe 2001 del Benfica. La scelta è stata coraggiosa ma azzeccatissima, Ramos segna una tripletta e accompagna la sua Nazionale ai quarti di finale.

Il primo tempo termina 2-0 con le reti di Ramos e Pepe, che diventa il giocatore più anziano a segnare una rete in una sfida nella fase ad eliminazione diretta dei Mondiali. Nella seconda frazione c’è una pioggia di gol, oltre agli altri due di Ramos, segnano anche Guerreiro e Leao. Per la Svizzera Akanji segna il gol della bandiera.

Sabato alle 16, per i quarti di finale, ci sarà la sfida tra le due squadre uscite vincitrici oggi: Portogallo e Marocco.

 

Continua a leggere

La nostra prima pagina

I commenti social del Mondiale – giorno 17

Pubblicato

:

Punto d’informazione, di impressioni e passioni condivise, i social network oggi più che mai raccontano le emozioni dei tifosi. Numero Diez vi presenta la rassegna dedicata ai più importanti messaggi della giornata di ieri.

Continua a leggere

Calcio Internazionale

Santos sulla situazione Ronaldo: “Non sta a me dire se giocherà la prossima partita”

Pubblicato

:

Ronaldo

E’ un Fernando Santos soddisfatto, ma non al 100% quello ai microfoni della stampa nel post partita della sfida con la Svizzera. Il suo Portogallo ha demolito gli elvetici per 6-1, ma l’attenzione della stampa è andata soprattutto verso la delicata situazione di Cristiano Ronaldo, oggi partito dalla panchina, e spettatore impotente della tripletta di Goncalo Ramos, il talentino che potrebbe avergli tolto il posto da titolare nello scacchiere portoghese.

Queste le parole di Fernando Santos nel post: “Non è stata una serata perfetta, ma abbiamo disputato una grande partita mettendo in campo il giusto atteggiamento per tutti i novanta minuti di gioco. L’assenza di Cristiano Ronaldo? Ne ho già parlato e non lo farò più; lui e Gonçalo Ramos sono due calciatori diversi. Ronaldo è il nostro capitano, non ci sono stati problemi in seguito alla mia decisione: è un ragazzo che cerca sempre di dare il suo contributo, ma non sta a me dire se giocherà o meno nella prossima partita. Vedremo cosa succederà“.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969