Con i quarti di finale la Champions League entra nella sua fase decisiva. Le otto migliori squadre d’Europa scendono in campo per provare a guadagnarsi la corona di regina del Vecchio Continente.
Dopo le delusioni degli ottavi, noi tifosi italiani possiamo solo metterci comodi e goderci lo spettacolo della migliore coppa per club. Ma andiamo per ordine: quali sono le partite da non perdere questa settimana?

MANCHESTER CITY – BORUSSIA DORTMUND

I Citizens arrivano a questa sfida dopo aver eliminato il Gladbach, vicino di casa del Dortmund, 4-0 agli ottavi di finale. La squadra di Pep Guardiola è sicuramente una delle favorite per la vittoria della Champions e contro i tedeschi ai quarti ha la possibilità di affermarsi come seria competitrice.
Il Manchester City è uscito ai quarti di Champions per tre anni di fila ma con 25 vittorie in 26 partite di Premier, Guardiola ha motivo di essere ottimista. Il Borussia arriva a questa sfida da sfavorita. Nonostante abbiano in squadra una macchina da gol come Haaland, gli Schwarzgelben sono solo quinti in Bundesliga. Nonostante la costanza non sia stato uno dei loro punti di forza questa stagione, i tedeschi possono fare affidamento sul gigante norvegese e su Sancho per provare a intimorire la corazzata di Manchester.

Queste due squadre si sono sfidate in solo due match ufficiali in tutta la loro storia, nella fase a gironi di Champions della stagione 2012/2013. A Manchester finì 1-1 mentre in Germania il Dortmund vinse 1-0.
Calcio d’inizio martedì alle ore 21.

REAL MADRID – LIVERPOOL

Martedì alle 21, allo stadio Alfredo Di Stéfano scende in campo la storia, nei panni delle diciannove Champions League vinte da queste due squadre. I Reds hanno tanta voglia di rivalsa dopo la scottante sconfitta nella finale a Kiev del 2018. I fantasmi degli errori di Karius e di Salah che esce dal campo in lacrime sono ancora vivi nella memoria di Klopp. Per questa partita il Liverpool dovrà fare a meno di Henderson, che si aggiunge ai lungodegenti Van Dijk, Joe Gomez e Joel Matip. Il tedesco recupera però Firmino, già in campo nel weekend contro l’Arsenal e a pieno regime dopo aver saltato l’ultimo mese per infortunio.
La sfida di cartello di questi quarti di Champions non vede una vera favorita, sebbene il Real Madrid sia in ottima forma e in piena corsa al titolo di Spagna. Zidane non avrà a disposizione Hazard, ancora impegnato nel recupero e condizionato dalla scarsa condizione fisica. Sarà sicuramente assente per infortunio Sergio Ramos, costretto a dover rimandare il duello contro Salah.

Nonostante siano presenze fisse nella massima competizione europea, queste due squadre si sono incontrate in solamente sei volte in Champions. Il bilancio è molto equilibrato con tre vittorie a testa.

BAYERN MONACO – PSG

I quarti di finale di Champions ci regalano una sfida già vista pochi mesi fa. L’ultima partita tra queste due squadre è stata la finale di coppa dello scorso agosto, giocatasi a Lisbona dopo la sospensione primaverile del torneo. In Portogallo i bavaresi avevano vinto di misura grazie ad un gol di Kingsley Koman al 59′, celebrando la loro sesta Champions e raggiungendo ancora una volta il triplete.

Da Lisbona a Monaco non è cambiato molto e purtroppo anche stavolta questi due giganti europei dovranno sfidarsi in uno stadio chiuso al pubblico. La voglia di rivalsa del PSG è tanta e, in quella che è considerata una finale anticipata, i francesi hanno la possibilità di scrollarsi di dosso l’etichetta di eterna incompiuta.
Il Bayern farà sicuramente a meno di Lewandowski, infortunatosi durante la sosta nazionali, e perde quindi una macchina da gol che questa stagione ha già segnato 42 gol in 36 partite col suo club.
Pochettino dovrà fare a meno di Verratti e Florenzi, risultati positivi al coronavirus, e Paredes squalificato.

Il Bayern arriva a questa sfida come squadra favorita. I tedeschi sono primi in Bundesliga a +7 dal RB Leipzig seconda e nel weekend hanno sconfitto 1-0 proprio la squadra di Lipsia iniziando la staccata verso il titolo. Il PSG è reduce dalla sconfitta nello scontro diretto contro il Lille. Dopo questa partita i parigini hanno perso terreno e hanno permesso a Les Dogues di andare a +3 in Ligue 1.
Questo big match si giocherà mercoledì con calcio d’inizio alle 21.

quarti champions Bayern - PSG

(fonte immagine: ABC)

PORTO – CHELSEA

A causa delle restrizioni agli spostamenti, questo quarto verrà giocato a Siviglia. Gli inglesi arrivano a questa partita da favoriti, nonostante il 5-2 rimediato contro il WBA lo scorso sabato. Da quando Tuchel ha sostituito Lampard i Blues hanno concesso 7 gol in 15 partite. Se escludiamo il risultato dello scorso sabato, la statistica scende a 2 gol concessi in 14 incontri. Dopo aver eliminato a sorpresa l’Atletico Madrid agli ottavi, i londinesi sono in corsa per i primi quattro posti in Premier League.

Il Porto è arrivato agli ottavi come cenerentola della competizione ma dopo aver clamorosamente eliminato la Juventus, i portoghesi rappresentano una squadra da non sottovalutare assolutamente. Come lo stesso Petr Čech ha detto, il Porto è una squadra con una storia europea importante e che deve essere rispettata. I dragões dovranno fare a meno di Sérgio Oliveira, miglior marcatore per la sua squadra nella competizione, a causa di una squalifica. Saranno quasi sicuramente della partita Giroud e Pepe, quest’ultimo decisivo nella partita di Torino.
Anche questa partita verrà giocata mercoledì. Fischio d’inizio alle ore 21.

La rincorsa allo scettro di regina d’Europa si accende. Chi alzerà la Coppa dalle grandi orecchie?

(fonte immagine di copertina: AS)