Connect with us
Rassegna stampa - Il sorpasso dell'Inter, la corsa delle romane e il pallone d'oro

Flash News

Rassegna stampa – Il sorpasso dell’Inter, la corsa delle romane e il pallone d’oro

Pubblicato

:

Il sorpasso dell’Inter sulla Juventus è ovviamente al primo posto sulle pagine dei quotidiani nazionali. Poi ci sono le romane, che continuano la loro cavalcata Champions. Attesa infine per la consegna del pallone d’oro, con Messi grande favorito.

Gazzetta dello Sport del 2 dicembre

Vince l’Inter e sorpassa una Juve molto brutta. Lautaro guida i nerazzurri, mentre sui bianconeri ancora non si vede la mano di Sarri. Segna CR7, ma non convince e si fa sentire l’assenza di Dybala. La corsa scudetto s’infiammerà nella prossima giornata, con la doppia sfida contro le romane: Inter-Roma e Lazio-Juventus.

Spazio anche al Milan, salvato da Theo Hernandez che regala tre punti d’oro e diventa il miglior marcatore della squadra, tre gol, come Piatek, ma senza rigori.

Corriere dello Sport del 2 dicembre

Oltre all’Inter, protagoniste di giornata sono le romane. La Lazio strapazza l’Udinese, archiviando la pratica friulana già nel primo tempo. Doppio Immobile e Luis Alberto, per una Lazio che sembra inarrestabile in campionato e si appresta a sfidare la Juventus in un match ad altissima quota. Successo preziosissimo della Roma, che vince su un campo ostico come Verona e rimane in scia della Lazio, mantenendo il quarto posto in attesa del Cagliari. Nella città dell’amore, il bacio più bello arriva da Mkhitaryan, che rientra da un lungo stop trovando subito la via della rete.

A picco invece il Napoli, battuto in casa dal Bologna e ora a -8 dalla Roma. Vittoria in rimonta dei felsinei, tanti fischi dei partenopei, con un Ancelotti visibilmente arrabbiato che pretende una presa di coscienza da parte dei giocatori. Momento decisamente non facile in casa Napoli.

Tuttosport del 2 dicembre

Apertura di Tuttosport dedicata al duello scudetto, con l’Inter che firma il sorpasso e viaggia alla media della Juventus che siglò il record di 102 punti.

Clima teso in casa Torino. La vittoria a Genova, abbastanza rocambolesca, non ha convinto i tifosi, che ovviamente si aspettano di più dalla squadra. Il ritorno di Belotti sarà sicuramente fondamentale per risollevare i granata.

Equipe del 2 dicembre

Chiudiamo col pallone d’oro, che sarà assegnato questa sera. La cerimonia sarà visibile dalle ore 20:00 sul canale 20, impossibile sbagliarsi. Secondo le ultime indiscrezioni dovrebbe vincere Messi, davanti a Van Dijk e Salah. Fuori dal podio Ronaldo e Allison. Non ci resta che attendere per scoprire quanto queste congetture rispondano poi alla realtà.

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Aquila Montevarchi, il presidente Livi tuona contro l’arbitraggio: “Se dobbiamo retrocedere, vogliamo farlo da soli”

Pubblicato

:

TORRES QUADRANGOLARE SORSO - Oggi, martedì 7 febbraio, la Torres riprende gli allenamenti in vista del match contro il Siena, quest'ultima in piena zona playoff

Cinque sconfitte nelle ultime sei uscite. Prosegue il momento negativo in casa Aquila Montevarchi, uscita sconfitta anche nell’ultima giornata di campionato contro la Carrarese (1-0).

Una gara, quella disputata lo scorso sabato allo Stadio Dei Marmi, in cui gli Aquilotti, nonostante l’inferiorità numerica dalla mezz’ora (espulso il debuttante Mussis), hanno ben interpretato, dimostrando solidità e carattere, capitolando solo alla prodezza balistica di Schiavi al minuto ’91.

Proprio in merito all‘arbitraggio, e in riferimento ai numerosi episodi controversi accaduti all’interno della partita, al triplice fischio si è soffermato il presidente dell’Aquila, Angelo Livi. Queste le sue parole riprese dalla redazione TuttoC:

GARA “È stato un 1-0 dove la Carrarese ha avuto il pallino del gioco, ha condotto la gara. Abbiamo giocato in dieci per un’ora esatta, abbiamo dovuto difenderci e solo poche volte siamo usciti dal gusci; però non abbiamo subito grandi pericoli. Indubbiamente, come detto, hanno avuto il pallino del gioco ed un tiro da fuori area ha permesso loro di sbloccare il risultato”.

ARBITRAGGIONon sono soddisfatto, però è da tempo che ne parlo. Sono calmo e moderato, ma vedere una situazione in cui vengono gratuitamente ammoniti quattro giocatori in una rissa da quindici persone, dove tra l’altro un nostro calciatore a terra viene sanzionato con il giallo. Se dobbiamo retrocedere, vogliamo farlo senza l’aiuto di nessuno. Stiamo facendo molti sacrifici, vogliamo salvarci, sebbene siamo consapevoli che non sarà facile”.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Marino elogia due suoi giocatori dell’Udinese: “Beto e Samardzic li vedo al Napoli”

Pubblicato

:

Samardzic

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese Pierpaolo Marino ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli riguardanti due dei suoi calciatori, ovvero Beto e Samardzic. Secondo quanto dichiarato da Marino, l’evoluzione della carriera dei due giocatori bianconeri potrebbe essere in Serie A, anche se sarebbe arrivato l’interessamento di squadre estere. Di seguito il suo pensiero sui talenti dell’Udinese:

BETO E SAMARDZIC – “Beto Samardzic sono giocatori di grande prospettiva che starebbero bene in una squadra come il Napoli, ma hanno anche estimatori in altre parte del mondo“.

L’EREDE DI OSIMHEN – “Beto potrebbe essere benissimo l’erede di Osimhen, poi è anche giovane e può crescere. Sicuramente rientrerebbe nei modelli di acquisti che ha fatto Giuntoli quest’estate“.

Continua a leggere

Calciomercato

La cessione di Zaniolo porta soldi anche all’Inter: la cifra che spetta ai nerazzurri

Pubblicato

:

Zaniolo-Roma

Il tormentone che ha tenuto banco tra i tifosi della Roma nelle ultime settimane è quello riguardante la cessione di Nicolò Zaniolo, ma a beneficiarne non saranno solo i giallorossi, bensì anche l’Inter. Infatti nel momento in cui è stato acquistato dalla Roma proprio dai nerazzurri, nel contratto è stata inserita una clausola che riconosce il 15% del costo del trasferimento alla sua ex squadra, l’Inter appunto.

La Repubblica chiarisce le cifre: 16 milioni di base fissa, che con i bonus potrebbero arrivare a 20/22. Di quei 16 milioni, 2,4 andranno nelle casse dell’Inter, consentendo alla Roma di guadagnare ancora meno di quanto sperasse, ma i Friedkin, sempre stando a La Repubblica, non potevano più tollerare i comportamenti dell’ex Entella, tanto da costringerli a liberarsene a condizioni sfavorevoli.

Continua a leggere

Calciomercato

De Laurentiis coccola il suo Napoli: “Non venderò nessuno, non abbiamo debiti”

Pubblicato

:

Napoli

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha rilasciato un’intervista a SportBild, mettendo in chiaro che da Napoli non si muoverà nessuno. Il sogno Scudetto si avvicina sempre più, e ovviamente le attenzioni dei grandi club si sono orientate verso gli azzurri, che stanno intraprendendo un campionato straordinario ipotizzando di strappare qualche gioiello a De Laurentiis. Di seguito le sue parole, riportate da Fabrizio Romano:

OSIMHEN -“Posso dire che Osimhen non è in vendita“, il lapidario ma deciso commento sul nigeriano.

LE RICHIESTE PER I SUOI CALCIATORI – “I nostri giocatori sono richiesti, ma non devo vendere nessuno, non abbiamo debiti“.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969