Connect with us
Rastelli post Avellino-Juve Stabia: "Abbiamo fatto una grande gara"

Flash News

Rastelli post Avellino-Juve Stabia: “Abbiamo fatto una grande gara”

Pubblicato

:

I convocati

Massimo Rastelli è intervenuto in conferenza stampa dopo il match contro la Juve Stabia, terminato 0-0. Il tecnico degli irpini ha analizzato la gara nel complesso e le prestazioni di alcuni singoli.

Nonostante il pareggio a reti bianche l’allenatore è rimasto soddisfatto della prova:

Abbiamo fatto una grande gara contro una Juve Stabia che è una squadra molto pericolosa. Abbiamo fatto la partita per 95 minuti e abbiamo avuto diverse occasioni come il palo di Gambale e tanti cross non sfruttati nel migliore dei. Ci portiamo a casa questo punticino nella continuità di risultati. Nel primo tempo siamo arrivati tante volte al limite senza concludere. Mi sono congratulato coi ragazzi perchè stanno interpretando molto bene le partite. Quando gli esterni soffrivano, ho cercato di cambiare li. È un momento in cui si gioca tanto e si paga in campo. Era giusto cominciare con giocatori più freschi come Kanoute e Murano. Sono soddisfatto dell’interpretazione, data alla gara. I ragazzi cercano di attuare ciò che si prepara in allenamento. La squadra sta iniziando a cercarsi, ma la strada è ancora lunga. In questo campionato ci sono tante squadre attrezzate come la Juve Stabia”.

Rastelli ha poi commentato la decisione del Giudice Sportivo, riguardo la disputa a porte chiuse della gara contro l’Andria:

“Dispiace, ne paghiamo noi le conseguenze perché non abbiamo il pubblico dalla nostra. Inoltre vengono colpiti anche coloro che non centrerebbero niente perché non erano a Foggia. Non so cosa sia accaduto a Foggia. Vengono penalizzati gli abbonati, chi va in altri settori e che naturalmente non hanno alcun tipo di responsabilità. Come credo non abbiamo grandi colpe neanche quei tifosi che sono andati a Foggia e che comunque sono stati provocati, rischiando davvero tanto”.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram dell’Us Avellino

 

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Quattro possibili scenari sul futuro di Ivan Juric

Pubblicato

:

Milan Torino

Il mercato del Torino si è chiuso con diverse operazioni sia in entrata che in uscita. Da segnalare l’acquisto di Ilic, pupillo di Juric, ma anche la partenza di Lukic che lo stesso allenatore non ha gradito. Ed ecco che si aprono gli scenari per il futuro del tecnico granata.

Va sottolineato che, nell’arco di un anno e mezzo i granata sono cresciuti molto, dalla rosa al gioco della squadra. Non a caso, ora il Toro è a un passo dall’obiettivo ancora possibile di una qualificazione ai preliminari di Conference League.

GLI SCENARI

Seppur il tecnico non abbia gradito l’addio di Lukic, Cairo e Vagnati non hanno alcuna intenzione di chiudere a fine stagione col tecnico. Per cui ecco i 4 scenari che si aprono: rinnovo di contratto dopo una stagione top; permanenza forzata fino al 2024; rescissione del contratto da parte del tecnico; addio anticipato a giugno per mano di Cairo. Solo il tempo ed i risultato ci diranno cosa ne sarà del futuro del Torino.

Continua a leggere

Flash News

Lukaku cerca la svolta per rimanere all’Inter, il derby può essere la chiave

Pubblicato

:

Lukaku Inter

La stagione di Romelu Lukaku all’Inter fino a questo momento non è andata come si attendeva, con il belga a lungo out per infortunio e praticamente mai a disposizione di Simone Inzaghi. Le aspettative erano diverse da entrambe le parti, con l’Inter che sperava di ricostituire la LuLa, il tandem Lukaku-Lautaro che tanto bene aveva fatto in passato. D’altra parte, l’ex Chelsea che sperava di ritrovare un ruolo da protagonista assoluto dopo la parentesi negativa a Londra.

La Gazzetta dello Sport fa sapere che chi è vicino a Lukaku assicura il massimo impegno da parte del numero 90. Il suo intento è guadagnarsi sul campo la permanenza a Milano e il prolungamento del prestito che l’Inter ha intavolato con il Chelsea. Il derby contro il Milan può rappresentare una di quelle chiavi per cui una stagione può svoltare, cancellando quanto di negativo c’è stato fino a prima del fischio d’inizio. Cinque reti segnate ai rossoneri in altrettante partite: Lukaku quando vede il Milan si scatena.

La condizione fisica va migliorando, e anche se viaggia verso una partenza dalla panchina, l’intenzione di Lukaku è quella di portare l’Inter alla vittoria grazie ai suoi gol che tanto mancano ai tifosi dell’Inter.

Continua a leggere

Flash News

Sassuolo, Laurentié spiazzato da Berardi: ”Pensava che meritassi di segnare”

Pubblicato

:

Sassuolo

Siamo tutti a conoscenza della roboante vittoria del Sassuolo contro il Milan a San siro: un sonoro 5-2 che ha distrutto psicologicamente la squadra di Pioli. E pensare che i neroverdi fino a quella partita avevano vinto solo 4 volte, collezionando ben 10 sconfitte. Durante la partita però, c’è stato uno strano evento.

Al primo minuto del secondo tempo. Siamo sul 3-1 per il Sassuolo. Armand Laurienté, ben servito dall’ormai ex compagno Traoré, brucia sullo scatto Calabria e viene steso. Rigore inevitabile. È quel che accade che spiazza tutti. Sul dischetto del rigore non va Domenico Berardi, il rigorista designato del Sassuolo, ma proprio Laurienté. Tiro, gol.

A spiegare il tutto è stato proprio lo stesso Laurentié in un’intervista alla Gazzetta dello Sport:

”Il dribbling è la mia interpretazione del gioco. Ho iniziato così sin da piccolo e tutti parlavano di quelli. Rigore contro il Milan? Berardi pensava che mi meritassi di segnare e per lui è stato un grande gesto e non me lo aspettavo. Della partita contro i rossoneri ricorderò sempre il silenzio dopo ogni nostro gol, è stato incredibile. Periodo negativo? Capita a tutte le squadre e noi tra infortuni e poca condizione non abbiamo fatto bene. Dionisi? Ci ha sempre detto di credere in noi stessi. Lui è sempre stato convinto che le cose sarebbero cambiate. Io vorrei trovare continuità e i gol per aiutare la squadra”.

 

Continua a leggere

Flash News

Pereyra non recupera: le scelte di Sottil per Torino-Udinese

Pubblicato

:

Pereyra

Roberto Pereyra non sarà disponibile per la gara di campionato che vedrà impegnata l’Udinese contro il Torino. Il Tucu non è riuscito a recuperare dall’infortunio, e come riporta il Messaggero Veneto sono bastate un paio di esercitazioni durante l’allenamento di ieri per far capire che è meglio evitare di forzare per allontanare lo spettro della ricaduta. Obiettivo recupero per il Sassuolo dunque.

Sottil per la sua Udinese deve fare i conti anche con l’indisponibilità anche Nestorovski in avanti, mentre sulla linea di centrocampo Samardzic dovrebbe essere confermato al fianco di uno tra Arslan e Lovric. Probabile impiego a gara in corso per il nuovo acquisto Thauvin.

Continua a leggere

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969