Dove trovarci

Real Madrid e City approdano in semifinale di Champions

Non ci sono state sorprese in questo mercoledì di Champions. Real Madrid e Manchester City, forti dei risultati conseguiti all’andata, eliminano Liverpool e Dortmund, approdando in semifinale. Zidane strappa uno 0-0 ad Anfield, dopo la vittoria per 3-1 a Madrid. Guardiola vince per 2-1 anche in Germania, rimontando il gol di Bellingham grazie alle reti di Mahrez e Foden.

LIVERPOOL-REAL MADRID

Il Liverpool prova subito a imporre il proprio gioco, trascinato da Salah e Mané. Al terzo minuto subito pericoloso l’egiziano, servito da Mané, non riesce però a concludere in porta, sprecando un’ottima occasione. Pochi minuti dopo ci prova Milner, l’inglese trova una grande conclusione dai 25 metri, serve un ottimo Courtois per deviare il pallone in angolo.

Il Real gioca in ripartenza, e sfiora il gol al 20’, azione personale di Benzema che supera due avversari e prova a servire Vinicius in area. Sul cross, Kabak devia involontariamente il pallone, che va a sbattere contro il palo, negando la gioia ai Blancos. Al 41’ pericoloso Salah: l’egiziano tenta un complicato tiro a giro da dentro l’area, e il pallone termina alto sulla traversa. Un minuto dopo, palla gol per Wijnaldum, il centrocampista riceve da Salah un passaggio arretrato, l’olandese ha tutto il tempo di mirare e colpire, ma lo fa male e il pallone termina sul fondo.

Champions

fonte immagine: profilo Instagram Liverpool

La squadra di Klopp necessita di minimo due gol, ed entra subito in campo nel secondo tempo per segnare. Al 46′ Firmino tenta un tiro a ridosso dell’area piccola, Courtois però è posizionato bene, e para senza problemi. I Reds devono alzare il baricentro e il Real prova ad approfittarne in contropiede. Pericoloso Vinicius Junior al 66’, il brasiliano corre verso Alisson, ma se si allunga il pallone facendoselo rubare dal portiere brasiliano in uscita.

Al 68’ Firmino spreca un’altra buona occasione, non avendo la giusta cattiveria sotto porta, il suo tiro da pochi passi viene respinto da Militao. All’ 81’ Benzema ha l’occasione per chiudere il discorso qualificazione, ma spreca tutto da pochi passi, colpendo male di testa.

Il tempo scorre inesorabile per i ragazzi di Klopp, incapaci di superare il muro Blancos. Ad Anfield la partita termina sul risultato di 0-0. Decisiva la vittoria per 3-1 dell’andata in favore del Real Madrid che passa il turno. Ottima risposta del pacchetto arretrato di Zidane, decimato dagli infortuni di Vazquez, Carvajal, Varane e Ramos. In semifinale incontrerà un solido Chelsea, sorpresa di questa Champions. 

DORTMUND-CITY

Il City inizia meglio, trascinato da un ispiratissimo Kevin De Bruyne, ma a sbloccarla è il Borussia Dortmund. Lancio dalla difesa, Haaland controlla e protegge, scarica per Dahoud, il tiro del tedesco viene deviato e termina sui piedi di Bellingham. Il talento inglese controlla e tira a giro, Ederson tocca ma non riesce ad evitare il gol: è 1-0.

La squadra di Guardiola reagisce, andando vicino al gol al 23’, sul corner battuto da Mahrez. Al 25’ clamorosa occasione per Kevin De Bruyne, il belga é furbo nello sfruttare l’errore in disimpegno del giovane Morey, ma il suo tiro dal limite dell’area di rigore si schianta contro la traversa. Il City è in totale controllo della partita ma non riesce a superare il muro giallo. Al 32’ Foden compie un controllo quasi impossibile, riuscendo anche a giocare il pallone verso Mahrez, l’algerino tutto solo non sfrutta l’occasione, facendosi ipnotizzare da Hitz. Al 37’ ancora pericoloso il City, con il colpo di testa di Zinchenko sul corner di De Bruyne, ben appostato Hitz riesce a bloccare il pallone.

Champions

fonte immagine: profilo ufficiale Borussia Dortmund

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, con il Manchester City tutto nella metà campo difensiva del Borussia. Al 52’ Emre Can si coordina male, colpendo il pallone con il braccio nella propria area su un traversone innocuo, e concedendo il rigore al City. Mahrez si incarica del penalty e non sbaglia, 1-1.

Il Borussia prova ad alzare il baricentro, e va vicino al gol con Hummels che stacca sulla punizione di Reus, ma il pallone esce di poco sulla traversa. Al 74’ De Bruyne riparte in contropiede, superando Can e Hummels come fossero birilli, ma il suo tiro viene parato brillantemente da Hitz. Un minuto dopo, Foden chiude il discorso qualificazione. L’inglese riceve lo scarico sul corner, prova il tiro dai 25 metri, e trova una conclusione angolata e potente, Hitz non impeccabile, ma resta un gol splendido del giovane fenomeno, 1-2. Il Dortmund si arrende al City, che non infierisce mantenendo il possesso nei minuti finali.

Con l’1-2 di stasera il doppio confronto termina meritatamente sul risultato di 4-2 in favore di Guardiola. Sarà Manchester City-PSG in semifinale. Tutto pronto per una partita che promette spettacolo.

(fonte immagine in evidenza: profilo Instagram Manchester City)

 

 

 

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altro in Calcio Internazionale