La semifinale di andata tra Real Madrid e Chelsea ha evidenziato la condizione non eccellente di alcuni calciatori madrileni. A pochi giorni dal match di ritorno, Zinedine Zidane ancora non sa con certezza su quali giocatori potrà puntare.

Lucas Vazquez e Dani Carvajal sono i sicuri assenti. Al primo è stata diagnosticata una distorsione del legamento crociato posteriore del ginocchio sinistro dopo il Clasico contro il Barcellona. Il secondo invece ha riscontrato uno strappo muscolare di grave entità che lo terrà lontano dai campi di gioco per molto tempo. Per entrambi i calciatori la stagione è finita.

Fonte dell’immagine: profilo twitter di Dani Carvajal

Probabilmente anche Mendy non farà parte della partita in terra londinese: Zidane ha dichiarato che il terzino francese ancora non si allena con la squadra. Invece la convocazione di Sergio Ramos, Valverde e Marcelo è ancora in dubbio.

SITUAZIONI DA MONITORARE

Federico Valverde lo scorso 21 aprile è risultato positivo al coronavirus. Dunque la sua situazione è costantemente da monitorare.

Sergio Ramos, invece, non gioca una partita dal 16 marzo, in occasione della match di ritorno degli ottavi contro l’Atalanta. Zidane, nella conferenza stampa di vigilia della partita di campionato contro l’Osasuna, ha rassicurato i tifosi sulle condizioni del capitano, affermando che potrebbe far parte della partita. Stagione tormentata dalle noie muscolari per il numero 4, ultima delle quali al polpaccio della gamba sinistra.

Fonte dell’immagine: profilo twitter di Sergio Ramos

Sono ben diversi i motivi per i quali Marcelo rischia di non giocare.  Il terzino brasiliano è stato convocato al seggio elettorale per le elezioni della Comunità Autonoma di Madrid, in programma il 4 maggio. Duro lavoro per i legali del Real Madrid, che cercano una soluzione che permetta al calciatore di poter essere in Inghilterra il giorno seguente. Il Consiglio Elettorale asserisce che la semifinale si terrà il giorno dopo le elezioni, e che Marcelo dovrebbe semplicemente viaggiare il giorno stesso della partita. I rigidi controlli anti-covid però rendono molto complicata questa possibilità.

SOLUZIONI

In questa stagione i Blancos sono stati falcidiati dagli infortuni. Secondo Mundo Deportivo sono ben 51 quelli finora registrati. Zinedine Zidane è stato abile a trovare soluzioni e alternative per sopperire ad una rosa costantemente decimata. Diversi sono stati infatti i sistemi di gioco adoperati, e molti giocatori sono stati provati in posizioni di campo inedite.

Fonte dell’immagine: profilo twitter del Real Madrid

Il tecnico francese ha quindi ben note le soluzioni da adoperare nella situazione in cui il Real non recuperi i vari giocatori in dubbio entro il giorno della semifinale. Il trio difensivo Nacho-Militao-Varane si è dimostrato affidabile e ben collaudato. La fascia destra ha trovato in Alvaro Odriozola un degno sostituto dei più esperti Carvajal e Vazquez.

Se dovessero mancare sia Mendy che Marcelo, l’allenatore delle merengues potrebbe optare per un cambio di modulo, tornando dunque ad una difesa a 4. In tal caso Nacho Fernandez agirà da terzino sinistro. A centrocampo dovrebbe essere confermato lo storico trio Modric-Kross-Casemiro, mentre in attacco Rodrygo, Asensio e Vinicius sono in ballottaggio per spalleggiare l’inamovibile Karim Benzema.

 

Fonte dell’immagine in evidenza: profilo Twitter del Real Madrid