Connect with us

Generico

Rennes, dopo Kim Min Jae occhi su Theate!

Pubblicato

:

Il Rennes, dopo avere fallito nell’intento di portare in Francia i difensori Kim Min Jae ed Igor starebbe pensando al centrale del Bologna Arthur Theate.

Cio é quanto riferito pochi minuti fa da Nicolo Schira, che ha dichiarato anche che il club di Ligue 1 avrebbe già un accordo col calciatore. Le trattative continuano sulla base di un’offerta da 15M più bonus, mentre il contratto sarebbe un quinquennale fino al 2027 a 1,6 milioni di euro a stagione. C’è ottimismo da parte del Rennes, che vorrebbe chiudere l’accordo entro la fine di questa settimana.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri Sport

Buona la quinta: la Laver Cup va a Team World

Pubblicato

:

Tennis, Federer si ritira

La quinta edizione della Laver Cup è quella decisiva per il Team World che dopo il pesante 14-1 rimediato l’anno scorso a Boston ha vinto questa edizione 13-8 alla O2 Arena di Londra.

La partita decisiva è stata quella che ha visto Tiafoe vincere al super tie-break contro Tsitsipas per  1-6, 7(13)-6, 10-8. Il greco avrà non pochi rimpianti dato che al secondo set ha sprecato ben quattro match point ed ha avuto la peggio nel quinto super tie-break giocato in otto partite di singolo in questa Laver Cup.
Ad avere qualche rimpianto è anche il britannico Jamie Murray che venerdì ha perso con un po’ di sfortuna la partita contro de Minaur 7-5, 3-6, 7-10.

La sconfitta per Team Europe arriva un po’ a sorpresa in questo torneo. Per la prima volta dalla creazione del trofeo Björn Borg ha avuto a disposizione nel suo team i Big 3+1. L’unico giocatore di questo clan leggendario a portare punti alla sua squadra è stato però  solo Djokovic, vincitore nel singolo contro Tiafoe e nel doppio in coppia con Berrettini contro il duo de Minaur/Sock.

Tiafoe: MVP della Laver

Il mattatore tecnico ed emotivo della squadra allenata da John McEnroe è stato proprio Tiafoe, hype-man del Team World e scelto dal suo connazionale per giocare la partita decisiva alla quale si arrivava con il risultato di 8-10 per Team World.
Il giocatore originale del Maryland non ha deluso e non ha sentito la pressione, confermando il suo buon momento di forma in questo finale di stagione che agli US Open gli ha permesso di eliminare, tra gli altri, Nadal e Rublev.
La vittoria contro il maiorchino è arrivata due volte quest’anno, considerando anche quella nel doppio conseguita venerdì sera.
Chissà che questo finale di stagione molto positivo non gli dia finalmente a 24 anni la continuità che serve per entrare nel gruppo dei giocatori più forti.

Il momento più alto sportivamente ed emotivamente del torneo amichevole (ma non troppo) è stato senza dubbio il match d’addio di Federer giocato in coppia con l’amico di sempre Rafa Nadal. Nonostante i due siano usciti sconfitti contro gli statunitensi Sock e Tiafoe, l’ultimo ballo di King Rog non avrebbe potuto avere un partner migliore.

Il prossimo grande appuntamento tennistico saranno le ATP Finals che si giocheranno a Torino dal 13 al 20 novembre. La grande incognita del torneo conclusivo della stagione tennistica potrebbe essere la presenza di Nadal.
Rafa, che non ha mai vinto le Finals, ha lasciato Londra dopo la prima giornata di partite per stare vicino alla moglie e per recuperare energie mentali e fisiche dopo un’annata molto intensa cominciata con le vittorie a Melbourne e Parigi per poi subire un rallentamento a causa dell’infortunio rimediato a Wimbledon.

Continua a leggere

Flash News

Ancora problemi per Zhang: il presidente dell’Inter finisce nel mirino dei creditori

Pubblicato

:

Secondo un ordinanza del giudice di Hong Kong, il presidente Zhang dovrebbe ripagare oltre 250 milioni ad alcuni creditori,  come confermato a Wall Street China dall’avvocato Kang Jian, che nella causa rappresenta quest’ultimi.

“Abbiamo appreso che i beni personali e di valore detenuti direttamente da Zhang Kangyang (il nome reale del presidente dell’Inter) sono molto rari e l’esecuzione successiva non sarà molto semplice e diretta”.

I creditori, appellatosi al tribunale di Milano, avrebbero l’obiettivo di annullare una delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Inter.

Nella delibera con cui l’assemblea degli azionisti nerazzurri ha approvato il nuovo CdA il 26 ottobre 2018 (in cui Zhang è stato nominato presidente), si legge infatti che “ai neonominati Consiglieri (tra i quali appunto Zhang, ndr) non spetta alcun emolumenti ai sensi dell’art. 2389 primo comma del codice civile per la carica di amministratori della Società, dando atto che i nuovi Consiglieri hanno già preventivamente manifestato il proprio consenso a non ricevere alcun compenso in relazione alla carica (fatta eccezione per quanti di essi già intrattengano con la Società un rapporto di lavoro dipendente, i quali già ricevono una remunerazione ai sensi del rispettivo contratto di lavoro)”.

I creditori vorrebbero invece che l’Inter pagasse un emolumento (una retribuzione) a Zhang, che andrebbe però nelle tasche di quest’ultimi.

Continua a leggere

Flash News

Roma prima in Serie A per una particolare classifica

Pubblicato

:

Roma

La Roma ha avuto un avvio di stagione balbettante, con squilli e tonfi sia in Serie A che in Europa League.

Ma la compagine capitolina ha il primato di una particolare classifica, ovvero quella dei giocatori impiegati. Quella di Mou è la squadra in Serie A che ha utilizzato meno giocatori della rosa, solo 15.

Il dato proviene, probabilmente, da una tendenza dello Special One a concentrarsi su un gruppo ristretto di giocatori dotati di particolari caratteristiche, ma anche di una certa carenza di alternative per ogni ruolo. La difesa, per esempio, è uno dei reparti più scoperti, e spesso il tecnico portoghese si ritrova a puntare sempre sullo stesso tridente difensivo, l’unico forse a dare concrete garanzie.

Tendenza che però, per via dei molteplici impegni consecutivi che la squadra giallorossa si ritroverà ad affrontare, deve chiaramente cambiare, oppure il rischio di infortuni o partite cruciali in cui la squadra non è fisicamente efficiente è molto alto. Sta a Mourinho valorizzare i giovani o proporre moduli più adatti alla sostenibilità della rosa per far fronte al problema della scarsità di alternative.

In questa speciale classifica, subito dopo la squadra capitolina compare la Samp, con solo un giocatore in più impiegato (16).

Agli ultimi due posti (o primi due a seconda di come si voglia guardare la classifica) vi sono Fiorentina (22) e Monza (24), ancora alla ricerca di una loro identità e di una loro definizione negli 11 titolari.

Continua a leggere

Flash News

Il figliol prodigo Lukic incanta e pensa al rinnovo

Pubblicato

:

Torino

Ci pensa una tripletta di un insaziabile Mitrovic e un sinistro davinciano di Lukic per affossare una Svezia in Nations League.

Dopo l’ammutinamento e varie frizioni con il tecnico e la società (che lo hanno costretto ad abbandonare la fascia di capitano a favore di Rodriguez), il figliol prodigo Lukic sembra essere tornato mentalmente e fisicamente sul pianeta Torino e pare aver abbandonato dubbi e fantasmi, che hanno annebbiato la sua estate fino allo scontro clou di metà agosto.

Per il reintegro totale del centrocampista serbo, Cairo starebbe pensando a un corposo rinnovo con aumento dell’ingaggio, ad oggi tra i più bassi della rosa.

Un suo ritorno a pieno regime negli ingranaggi granata potrebbe rivelarsi una manna dal cielo per il tecnico Juric, che ha estremamente bisogno dei colpi, delle geometrie e delle giocate del suo numero 10.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969