Connect with us

Flash News

Atalanta: cercasi tiratore, troppi errori dal dischetto

Pubblicato

:

Francesco De Gregori, nell’iconica La leva calcistica del 68′ cantava la celebre frase: Ma Nino non aver paura di sbagliare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore. Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia, caratteristiche che non mancano agli elementi offensivi della Dea. Dopo le prime tredici battute del campionato, nonostante i recenti risultati, i ragazzi di Gasperini rimangono l’attacco più prolifico della Serie A. L’Atalanta, difatti macina gol e occasioni da rete: 31 realizzazioni al fronte di una media gol di 2.38 (fonte profilo ufficiale Lega Serie A). Al contrario di quanto descritto, il calcio di rigore sbagliato da Musa Barrow delinea un discorso di fondo. Secondo quanto riportato dal Il Posticipo, sarebbero otto i giocatori ad aver fallito dal dischetto sotto la gestione del mister piemontese. Al di là del pomeriggio odierno contro la Juventus, il margine di errore si apre nel settembre 2016 con Paloschi, prosegue col tris deludente del Papu, passando per Cristante e Caldara, fino a Marten de Roon, Ilicic, e Duvan Zapata. Una lotteria spietata insomma, la quale non risparmia nemmeno i cardini della rosa bergamasca.

Fonte immagine in copertina: IG @Atalanta

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Flash News

Ruben Dias suona la carica: “Svizzera? Siamo pronti”

Pubblicato

:

Pronostico Portogallo-Svizzera

Dopo aver superato la fase a gironi da primo classificato, il Portogallo adesso è atteso dagli ottavi di finale dei Mondiali 2022 in Qatar contro la Svizzera. Calcio d’inizio in programma domani alle ore 20 italiane.

Alla vigilia della delicata gara contro la selezione europea guidata da Xhaka e Shaqiri, Ruben Dias, pietra angolare del reparto difensivo dei lusitani, ha parlato durante la consueta conferenza stampa.

LE PAROLE DI DIAS IN CONFERENZA

Il difensore centrale del Manchester City ha analizzato la gara contro la Svizzera, rivelando che dal suo canto “la partita si deciderà nei dettagli“.

Poi prosegue nell’analisi:

“Siamo appena usciti da una fase a gironi in cui abbiamo raggiunto il primo posto. Non serve cambiare molto, ma sappiate che si tratta di una partita e nient’altro. Noi siamo pronti“.

Infine, Dias si è soffermato sulla possibilità dei calci di rigore:

Eventuali rigori? Penso che possiamo ritenerci preparati. Questa casistica l’abbiamo sempre tenuta in considerazione e fa parte del torneo. Ci vuole fortuna, ma c’è anche la qualità nell’esecuzione. Ci siamo esercitati”.

Continua a leggere

Flash News

L’Inter esulta: prime gioie in nerazzurro per due giocatori

Pubblicato

:

Inter

L’Inter sta giocando la sua prima amichevole in questa tournée a Malta contro il Gzira United. Si tratta di un’occasione importante per diversi giocatori che avranno l’opportunità di esprimersi e mostrare a Simone Inzaghi di poter aver più spazio nella seconda parte.

Attualmente il parziale è sul 4-1 e le prime due reti sono state segnate da Raoul Bellanova e Kristjan Asllani, le prime con la maglia nerazzurra. L’ex esterno del Cagliari, che è stato acquistato per 7 milioni, ha battuto il portiere avversario su cross di Bastoni. Un ottimo inserimento del classe 2000 che ha giocato solo 9 partite in Serie A quest’anno ma, soprattutto nelle ultime uscite, ha dimostrato sprazzi del suo talento

Meno partite sin qui per Asllani, solo 7 anche a causa della riscoperta di Calhanoglu come vertice basso. Ed è proprio il turco che ha battuto il calcio di punizione sui cui sviluppi il ragazzo albanese che ha siglato la rete del 2-0. Un gol importante per le sicurezze di un giovane che continuerà il proprio percorso di crescita seguendo gli insegnamenti di molti suoi esperti compagni.

Continua a leggere

Flash News

Viviano torna a parlare di Fiorentina: “Ritorno? Non conosco il mio futuro, penso a giocare”

Pubblicato

:

Fiorentina

Un passato con la maglia della Fiorentina, il presente invece al Fatih Karagumruk: Emiliano Viviano, dopo varie esperienze tra Serie A e Sporting Lisbona, ha scelto la Turchia per ripartire ed oggi, ai microfoni di Radio Firenze Viola, è tornato a parlare del suo futuro e non solo. Infatti, nel corso d’intervista, non sono mancati consigli riguardo futuri portieri che potrebbero vestire la casacca viola nelle prossime stagioni.

Il portiere classe ’85 ha iniziato parlando in merito ad un’eventuale ritorno alla Fiorentina, dopo il settore giovanile e la stagione 2012/13:

Ritorno in viola? Magari all’interno della Fiorentina. Al momento non conosco il futuro, però non è una mia priorità. Guardo stagione dopo stagione, probabile che a fine stagione decida di fare altro. Ad oggi voglio giocare, ma la Fiorentina rimane una mia priorità in generale“.

Poi, ha dunque proseguito con alcuni consigli alla dirigenza, qualora Gollini decida di cambiare squadra:

“Prima di tutto, mi auguro e spero che Gollini possa recuperare poiché è un gran portiere. Però, vi sono alcuni prospetti molto interessanti; uno è Elia Caprile, estereo difensore con un trascorso al Leeds United, oggi in forza al Bari. Altri? Carnesecchi e Vicario che, tuttavia, rappresentano profili difficilmente accessibili”.

 

Continua a leggere

Flash News

Tito post Turris-Avellino: “Dedico la doppietta a mia figlia”

Pubblicato

:

Tito

Nel post partita di Turris-Avellino, Fabio Tito, autore di una doppietta, ha analizzato la gara vinta 1-3 e il momento di forma della squadra, reduce da tre risultati utili consecutivi.

Il difensore biancoverde, visibilmente emozionato, ha dichiarato:

“Mi conoscete da un bel pò. Ho sempre messo la squadra al primo posto, anche quando segnavo a raffica e sfornavo assist. È la prima volta che provo un’emozione del genere, in una gara così importante, in un derby così sentito, realizzare due gol è un qualcosa di stupendo. Sono 3 punti pesanti, che ci consentono di allontanarci dalla zona calda. Dedico la doppietta a mia figlia che domani compie un anno. È il miglior regalo che potessi farle”.

Poi, sull’atteggiamento messo in campo:

“Se capiamo che dobbiamo scendere in campo con questa grinta, possiamo toglierci enormi soddisfazioni e raggiungere il quarto posto. Se la cattiveria viene meno, possiamo far fatica con tutti. Prepariamo la gara con l’Andria con maggiore spensieratezza ma sappiamo che non sarà facile senza i nostri tifosi. Sappiamo bene ciò che è successo a Foggia ma stanno penalizzando entrambe le società. Sarà una gara anomala senza l’apporto del pubblico, dobbiamo vincere soprattutto per loro“.

Fonte immagine di copertina: profilo Instagram Us Avellino

 

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969