Dove trovarci
Roma

Archivio generico

Mou, buona la prima. All’Olimpico la Roma fa 3-1 contro la Fiorentina

Mou, buona la prima. All’Olimpico la Roma fa 3-1 contro la Fiorentina

Buona la prima di Mourinho sulla panchina della Roma: all’Olimpico è un’altalena di emozioni ma i Giallorossi guadagnano i primi tre punti della stagione contro la Fiorentina.

A far sorridere il portoghese non è solo il risultato, un netto 3-1, ma soprattutto la prestazione della squadra. Nonostante sia solo fine agosto, la Roma stasera ha dato l’impressione di essere già pronta fisicamente.
In una partita molto divertente il primo episodio chiave è l’espulsione di Dragowski, provocata da Tammy Abraham. Il neo acquisto della Roma, migliore in campo per distacco, si lancia verso la porta del polacco che lo stende con un intervento scellerato al 17′.

I padroni di casa sono subito bravi a fare valere la propria superiorità numerica: un altro spunto di Abraham dieci minuti dopo manda in gol Mkhitaryan. L’inglese svaria su tutto il fronte offensivo e, non dando punti di riferimento alla difesa viola, si presenta benissimo ad un Olimpico finalmente pieno. Riuscirà a raccogliere con successo l’eredità di Dzeko?
La Fiorentina rimane spuntata dopo l’espulsione e non sembra capace di reagire per tutto il primo tempo.

 

EMOZIONI NEL SECONDO TEMPO

La Viola scende in campo nella seconda frazione con un piglio diverso e Vlahovic spara a salve dalle parti di Rui Patricio.
I colpi di scena di questa notte romana devono ancora iniziare, e dopo l’ammonizione del primo tempo, Zaniolo commette un fallo ingenuo al 52′, rimediando un cartellino rosso. Un vero peccato per il giocane centrocampista, dato che stava giocando una buona partita al rientro dopo svariati mesi d’assenza.
La ritrovata parità numerica rinvigorisce la Fiorentina che inizia a spingere facendosi viva con Pulgar, prima, e con Nico Gonzalez, poi.
Il tap-in sbagliato dall’argentino è solo un preludio al gol della Fiorentina, messo a segno da Nikola Milenkovic. Il difensore, fresco di rinnovo, fulmina Rui Patricio dopo un bel lancio di Pulgar. E’ 1-1.

Nonostante il rosso e il gol subito la Roma è ancora viva e il sempre elettrico Abraham colpisce la traversa al 61′ dopo essere stato imbeccato da una magia di Pellegrini sulla fascia destra. L’attaccante si mette le mani nei capelli ma anche in questo caso il quasi gol è il preludio alla rete vera e propria. Tre minuti dopo l’ex Chelsea infila la retroguardia della squadra ospite trovando lo spazio necessario a mandare in porta Veretout che porta in vantaggio i suoi.

Dopo una partita da MVP, Abraham viene sostituito per un problema fisico lasciando il posto a Shomurodov.
L’uzbeko raccoglie il testimone dal compagno e non lo fa rimpiangere, servendo un passaggio illuminante che spedisce ancora una volta in porta Veretout per il definitivo 3-1.

La Roma vince e convince contro la Fiorentina all’esordio in A. Gli attaccanti di Mou non sono andati in gol ma gli spunti che hanno dimostrato di avere e la loro mobilità possono fare ben sperare l’allenatore lusitano.

Immagine in evidenza da: Licenze Google Creative Commons

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Archivio generico