Connect with us

Flash News

Salernitana, De Luca parla di ristrutturazione completa dell’Arechi

Pubblicato

:

Iervolino

L’atmofera che si respira allo Stadio Arechi di Salerno è sicuramente una delle più calde in Italia. Un fattore importante anche nella scalata salvezza della scorsa stagione. Una struttura costruita nel 1990 che presenta però qualche problema tecnico. Su questo argomento ha parlato, ai microfoni di Il Corriere del Mezzogiorno, il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che si è detto critico su certi aspetti.

LE PAROLE

Stiamo valutando l’ipotesi, così come fatto per il San Paolo che aveva problemi a rispettare i parametri della Champions, di una ristrutturazione completa anche per l’Arechi di Salerno. Pensiamo a un investimento analogo al Maradona: copertura, ristrutturazione generale e così via“.

Continue Reading
Commenta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Calcio Internazionale

Kanté è stato vicino alla Juventus: il retroscena

Pubblicato

:

Le porte girevoli del mercato avrebbero potuto portare N’golo Kanté alla Juventus.

Secondo quanto riportato da Ben Jacobs di CBS Sports, il club torinese avrebbe contattato il Chelsea per cercare di imbastire uno scambio che includesse il centrocampista francese e Matthijs de Ligt.
Secondo quanto specificato da Jacobs il trasferimento non si sarebbe concretizzato a causa del parere contrario di Massimiliano Allegri. L’allenatore infatti avrebbe preferito portare in squadra Jorginho che però non era interessato a cambiare maglia nella scorsa sessione di mercato.

Un altro giocatore dei Blues che la Juventus avrebbe valutato durante la scorsa finestra di mercato oltre Kanté, secondo Jacobs, è stato Christian Pulisic. L’americano avrebbe dato la sua disponibilità al trasferimento anche grazie alla presenza in Italia del compagno di nazionale McKennie ma i Bianconeri non hanno formulato nessuna proposta.

Il contratto di Kanté scadrà nel 2023 e, per quanto il nuovo allenatore Potter sia un suo ammiratore, il Chelsea non ha ancora aperto trattative per il rinnovo.
Il francese è ancora fuori per un infortunio ma dovrebbe tornare a disposizione al rientro dalla sosta per le nazionali, pronto il tour de force che si concluderà alle porta del Mondiale qatariota.

Continua a leggere

Flash News

Supercoppa, spunta un’altra possibile location per Milan-Inter

Pubblicato

:

Serie A

La Supercoppa Italiana 2022 è alle porte; il 18 Gennaio 2023 Milan e Inter si sfideranno per contendersi il trofeo 11 anni dopo l’ultima volta. Dove? La decisione ufficiale della Lega ancora non è arrivata. Nonostante negli ultimi giorni si era parlato insistentemente di un’offerta araba, la questione ancora non è chiusa.

Nelle ultime ore sarebbe arrivata, secondo quanto riportato da La Repubblica, una proposta dal primo ministro ungherese Orban. La proposta messa sul piatto è di 8 milioni di euro. Le due squadre giocherebbero alla Pancho Aréna di Felcsút.
Pareri contrastanti sulla decisione: mentre il presidente della Lega calcio Casini sembra propendere per il no, le due Milanesi accetterebbero di buon grado la destinazione. Il motivo? I due club si risparmierebbero il viaggio di circa 5mila chilometri per arrivare in Arabia Saudita.

 

Continua a leggere

Calciomercato

Torino, Cairo: “La squadra gioca da Toro, mi piace”

Pubblicato

:

Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha parlato, in occasione del ‘Festival Dello Sport’, svoltosi a Trento nei giorni scorsi, della stagione del Toro e di tutte le dinamiche che hanno accompagnato la finestra di mercato estiva.

Il patron, oltre che per i pochi soldi investiti sul mercato, è stato pesantemente criticato dai tifosi granata per il trattamento riservato ad Ivan Juric e Davide Vagnati, rispettivamente tecnico e ad della squadra.

Ecco le sue parole sulla squadra: “La squadra gioca da Toro, mi piace. Dobbiamo far crescere i nostri giovani”.

Poi ha parlato di Juric e del mercato: Juric? Ci intendiamo bene, lo lascio libero di allenare. Avrei voluto fare di più sul mercato ma abbiamo 13 nazionali.”

Continua a leggere

Flash News

Ancora problemi per Zhang: il presidente dell’Inter finisce nel mirino dei creditori

Pubblicato

:

Secondo un ordinanza del giudice di Hong Kong, il presidente Zhang dovrebbe ripagare oltre 250 milioni ad alcuni creditori,  come confermato a Wall Street China dall’avvocato Kang Jian, che nella causa rappresenta quest’ultimi.

“Abbiamo appreso che i beni personali e di valore detenuti direttamente da Zhang Kangyang (il nome reale del presidente dell’Inter) sono molto rari e l’esecuzione successiva non sarà molto semplice e diretta”.

I creditori, appellatosi al tribunale di Milano, avrebbero l’obiettivo di annullare una delibera del Consiglio di Amministrazione dell’Inter.

Nella delibera con cui l’assemblea degli azionisti nerazzurri ha approvato il nuovo CdA il 26 ottobre 2018 (in cui Zhang è stato nominato presidente), si legge infatti che “ai neonominati Consiglieri (tra i quali appunto Zhang, ndr) non spetta alcun emolumenti ai sensi dell’art. 2389 primo comma del codice civile per la carica di amministratori della Società, dando atto che i nuovi Consiglieri hanno già preventivamente manifestato il proprio consenso a non ricevere alcun compenso in relazione alla carica (fatta eccezione per quanti di essi già intrattengano con la Società un rapporto di lavoro dipendente, i quali già ricevono una remunerazione ai sensi del rispettivo contratto di lavoro)”.

I creditori vorrebbero invece che l’Inter pagasse un emolumento (una retribuzione) a Zhang, che andrebbe però nelle tasche di quest’ultimi.

Continua a leggere
Advertisement
Advertisement

I nostri approfondimenti

Giovani per il futuro

Esclusive

Fantacalcio

Serie A

Trending

Scarica L'App

Copyright © 2022 | Testata giornalistica n.63 registrata presso il Tribunale di Milano il 7 Febbraio 2017 | numero-diez.com | Applicazione e testata gestita da Número Diez SRL 12106070969